Begur in Costa Brava

Tutte le informazioni su Begur in Costa Brava. Come arrivare, cosa vedere, le spiagge più belle, dove mangiare, ristoranti, dove dormire, hotel e altre informazioni pratiche.

Begur come cittadina non offre particolari bellezze. Nel suo territorio, però, ci sono alcune delle cale e spiagge più belle di tutta la Costa Brava. La cittadina è dominata dalla sagoma imponente del castello medievale; anche se a prima vista può sembrare un insieme indefinito di abitazioni di stile e materiali diversi, alcune sue stradine hanno un fascino particolare. Spiccano soprattutto quelle in cui hanno costruito le loro case, gli emigranti ritornati dalle Americhe (detti Indiani). Di uguale fascino alcuni piccolissimi villaggi di pescatori che si incontrano nelle numerose insenature della costa.

Come arrivare a Begur

Per informazioni generali su come arrivare in Costa Brava, vi consigliamo di leggere la pagina Come arrivare in Costa Brava.

In auto si arriva attraverso l’autostrada A7 che entra in Spagna dalla Francia. L’uscita consigliata è la N.6 ( Girona Norte
Banyoles, Olot, Palamós); prendete la direzione per Palamòs e poi proseguite sulla C-66 in direzione Barcellona. Arrivati a Pals prendete la C-31 che vi porta a Begur.

Autobus

Da Barcellona c’è un servizio della Sarfa che parte dalla Estació del Nord in Plaza Ali Bei o da Sant Pere e conduce fino a Begur. Per informazioni il telefono è il 902 30 20 25. Da Girona sempre la Sarfa, ha un servizio che parte dalla stazione degli autobusa dal Lunedi al Venerdi, alle 18:00. In un’ora e 30 vi conduce a Begur.

Treni

Da Barcellona parte il treno della Renfe (Tel. 902 240 202) che non arriva a Begur ma ferma a Girona e poi da li si può prendere l’autobus.

Le spiagge di Begur

La spiaggia più grande e più vicina al centro abitato di Begur è quella di Sa Riera. Ci si arriva facilmente dal centro città. La spiaggia prende il nome dal torrente (riera) che la divide a metà; ancora oggi ci sono antiche case di pescatori accanto ad un club nautico in cui si svolgono varie attività sportive e da diporto. Ha un’ottima posizione geografica: a destra si trova un’insenatura riparata, Port d’Es Pi; a sinistra c’è Cala del Rei, da dove si può passeggiare lungo il sentiero litoraneo fino alle spiagge di Illa Roja e di Pals. Da non perdere il Festival delle Habaneras, (canzoni tradizionali) che si tiene ogni anno su questa spiaggia. Da Sa Riera inizia un sentiero litoraneo che va verso Platja de Pals e conduce prima alla cala di Illa Roja, e più avanti a Platja del Racó, l’ultima spiaggia del comune di Begur prima di Pals. Molto tranquilla fuori stagione è affollatissima d’estate. La piccola insenatura di Illa Roja è  una spiaggia nudista di fama internazionale.

Aiguafreda e le altre cale

Aiguafreda (potete immaginare il perché del nome) è una piccola insenatura protetta dal colle di Puig Rodò inserita in uno spettacolare paesaggio. E’ molto tranquilla, con una zona picnic e una fonte di acqua fredda da cui prende il nome. Vi si arriva dalla strada che va da Begur a Sa Tuna, e anche da quella costiera proveniente da Sa Riera. Per raggiungerla a piedi si deve seguire il sentiero litoraneo tra Cap Sa Sal e Sa Tuna, oppure un sentiero locale che parte da Mas d’En Pinc. Non è facile arrivare alla spiaggia di Sa Tuna, per questo è il luogo ideale per chi è in cerca di tranquillità. La sabbia nera conferisce all’ambiente un aspetto particolare, che rende l’acqua di un blu molto intenso, soprattutto al tramonto. Per arrivare alla splendida cala di Platja Fonda bisogna scendere una scala ripida e dissestata, ma ne vale la pena. Si arriva alla Cala percorrendo la strada litoranea che arriva da Fornells. C’è un parcheggio a pagamento da cui si accede alla lunga scala e poi alla spiaggia. La spiaggia di Fornells si può evitare, perché soffocata tra le case. Merita una visita invece la Platja d’Aiguablava che si raggiunge uscendo da Begur e andando verso Palafrugell. È una delle spiagge più popolari non solo di Begur, ma di tutta la Costa Brava: quindi non aspettatevi di essere soli! Escluso il parcheggio è qualche bar, l’ambiente è intatto. Se vi chiedete chi sono i fortunati che abitano sulla roccia di fronte, vi diciamo che quello è l’albergo Parador Nacional di Aiguablava.

Dove mangiare a Begur

La cucina di Begur ha come protagonisti non solo i prodotti del mare ma anche quelli dell’Empordà, la regione prevalentemente agricola che si trova all’interno di quel tratto di Costa Brava. Potete assaggiare questa cucina mare e monti al ristorante del Parador di Aiguablava, con una splendida vetrata a picco sul mare. Prezzi non eccessivi, intorno ai 28 euro a persona. Sempre con vetrata sul mare è il Ristorante Aiguablava che si trova nell’hotel omonimo a Fornells. Il menù costa circa 40 euro a persona ma la cucina è perfetta.

Dove dormire a Begur

A Begur e nelle altre cittadine dei dintorni ci sono buone possibilità di alloggio, sia in hotel che in appartamento. Per dormire a Begur e dintorni consigliamo di prenotare in anticipo. Potete verificare disponibilità e offerte in Costa Brava con Booking.com, uno dei leader mondiali per la prenotazione on line di hotel e alberghi. Quasi 3000 struttura in Costa Brava con foto, descrizioni dettagliate, prezzi, disponibilità e i commenti di chi ha già soggiornato.