Girona, la Firenze di Spagna

Tutte le informazioni su Girona in Costa Brava. Come arrivare, cosa vedere, dove mangiare, ristoranti, dove dormire, hotel e altre informazioni pratiche.

Girona

Per molti Girona (si legge Ghirona) è solo il punto di arrivo dei voli low cost delle compagnie aeree che sbarcano qui chi vuole visitare Barcellona e la Costa Brava. Invece, i palazzi affacciati sul fiume Onyar, l’antico ghetto ebraico e l’immensa Cattedrale gotica, fanno di Girona un piccolo gioiello, tanto da essere paragonata alla nostra Firenze. Non a caso, è stata soprannominata Petita Florència.

Il centro storico di Girona e le case sul fiume Onyar

Gialle, rosse, rosa, lo spettacolo dei balconi affacciati sul fiume Onyar regalano a chi visita Girona uno spettacolo inatteso. Le case colorate e “pendenti” (cases penjades ) e la presenza dell’acqua fa pensare di essere arrivati a Firenze, i portici e i ponti ricordano un po’ Venezia, mentre i panni stesi ad asciugare al sole ci portano verso il sud, a Napoli prima di tutto. Quattro fiumi si incontrano presso Girona, Onyar, Güell, Galligants e Ter. Undici ponti attraversano questi fiumi; il più importante è il Ponte Rosso, che come recità la targa posta sotto a una casa, venne costruito nell’anno 1877 per la casa di Gustave Eiffel di Parigi (L’ingegnere della famosa Torre Eiffel) e fu posto in questo luogo dove prima c’erano delle passerelle rosse. La sua costruzione costò alla città 22.500 pesetas”. Oltre a questo, altri 10 ponti attraversano i fiumi di Girona. Dai portici che passano sotto le case si accede al centro storico (Barri vell), direttamente sulla Rambla de la Llibertat, via pedonale piena di negozi e di turisti.

La cattedrale di Girona

La sagoma della cattedrale dedicata a Santa Maria è visibile da ogni punto di Girona. Per raggiungerla bisogna salire verso la parte alta della città e compiere l’ultimo sacrificio di arrampicarsi sui ripidi e numerosi gradini che conducono all’ingresso. La fatica è ricompensata dallo spettacolo della navata gotica, larga 23 metri, che la rendono la più ampia d’Europa. Di fianco alla cattedrale, uno splendido chiosco romanico del 1200 presente nello stesso luogo prima che venisse costruita la cattedrale. Da ammirare il simbolismo delle colonne e dei capitelli del chiostro, in cui convivono figure umane e mitologiche, uccelli e animali fantastici. Il Tesoro della Cattedrale è costituito da alcuni straordinarie opere, tra cui il famoso Tappeto della Creazione che racconta con poche immagini tutta la storia del Cristianesimo: Dio Pantocratore che crea le stelle ed Eva, separa le acque, crea gli uccelli, i mesi e le stagioni. Di grande interesse anche la Bibbia di Carlo V, nonché pale d’altare e innumerevoli altre opere.

Informazioni per la visita alla Cattedrale

La visita include la navata, il Tesoro e il Chiostro.
Costo del biglietto: il biglietto costa  5 € inclusa l’audioguida ed è gratuito la domenica tutto il giorno (dalle 10 alle 14 solo Tesoro e chiostro).

Orari di apertura: da aprile a ottobre, dalle 10 alle 20. Da novembre a marzo dalle 10 alle 19.

La Cattedrale di Girona
La Cattedrale di Girona

Il Call, il quartiere ebraico di Girona

La presenza degli ebrei è sempre stata una costante nella vità di Girona. Parte integrante del centro storico, ma quasi un mondo a parte, come avveniva per i quartieri ebraici di tutte le città d’Europa. Il Call è il meglio conservato, praticamente è intatto. La via principale è Carrer Sant Llorenç, il centro del quartiere nel XV secolo, dove sorgeva la più importante sinagoga del quartiere, che oggi ospita il Centro Bonastruc Ça Porta, e il Museo di Storia degli Ebrei. Costo del biglietto 2 €. Apertura dalle 10 alle 20 circa.

I Bagni arabi di Girona

Costruiti nel 1200 seguendo la moda dei bagni arabi, questa struttura di Girona merita una visita se si vuole scoprire come erano fatte gli antichi Centri benessere. I bagni arabi si trovano nel centro storico, a sinistra della cattedrale.Il biglietto di ingresso costa 2,00 €. Sono aperti dalle 10 alle 19 dal lunedì al venerdì e dalle 10 alle 14 durante i festivi. Durante l’inverno l’orario è 10-14 tutti i giorni.

I bagni arabi di Girona
I bagni arabi di Girona

Dove dormire a Girona

Girona è la città di arrivo di alcuni voli low cost, quindi la richiesta di hotel è sempre alta. LA città ha una buona disponibilità anche se conviene sempre prenotare in anticipo. Per dormire a Girona e dintorni consigliamo di prenotare in anticipo. Potete verificare disponibilità e offerte in Costa Brava con Booking.com, uno dei leader mondiali per la prenotazione on line di hotel e alberghi. Quasi 3000 struttura in Costa Brava con foto, descrizioni dettagliate, prezzi, disponibilità e i commenti di chi ha già soggiornato.