La Chiesa do Carmo a Lisbona

La chiesa gotica più bella di Lisbona quasi completamente distrutta dal terremoto del 1755.

Prendete l’ascensore di Santa Justa nella parte bassa di Lisbona e salite fino ai suoi 36 metri di altezza: uscite e dopo pochi passi incrocerete lo scheletro di quella che una volta era la più imponente chiesa gotica di Lisbona: la Chiesa del Carmo, distrutta dal terribile terremoto del 1755.

La chiesa del Carmo, insieme all’annesso convento, furono costruiti a partire dal 1389 per essere conclusi nel 1423. Per circa 300 anni la chiesa rivaleggiò con La Seu (la cattedrale) per il titolo di chiesa più bella e importante di Lisbona. Nel 1755 il terremoto e l’incendio che ne seguì, distrussereo buona parte di Lisbona, compreso il complesso dei carmelitani. Rimase in piedi solo quello che si vede oggi, con le tre ampie navate ormai senza copertura, che lasciano guardare il cielo attraverso gli archi sospesi.

Ricostruiamo, anzi no

Fu la regina Maria I di Portogallo a chiedere che la chiesa venisse ricostruita più bella di prima, ma i lavori non andarono molto avanti. Con il Romanticismo, nel 1800, le rovine erano considerate molto romantiche, quindi si decise di lasciare la Chiesa del Carmo così come il terremoto l’aveva ridotta.

Il fascino di una chiesa in rovina

Si accede alla chiesa attraverso il bel portale gotico e subito si resta stupefatti dal contrasto tra la struttura esterna rimasta in piedi e il cielo che invece entra nella chiesa dal tetto che non c’è più. E’ indubbiamente uno spettacolo affascinante, anche di sera, soprattutto perché il cielo di Lisbona è considerato uno dei più belli e luminosi del mondo. All’interno della chiesa non c’è molto da vedere: qualche busto nelle cappelle laterali e il piccolo museo allestito nella parte della chiesa rimasta in piedi.

Informazioni per la visita alla Chiesa do Carmo

Indirizzo: Largo do Carmo, Chiado

Come arrivare:
Elevador di Santa Justa o a piedi dal quartiere Chiado

Orari di apertura:
Da ottobre a aprile: dalle 10.00 alle 17.00
Da maggio a settembre: dalle 10 alle 18
Chiuso: tutti i lunedì

Costo del Biglietto: 3 €