Il Mercato della Boqueria a Barcellona

Il Mercato della Boqueria di Barcellona. Alla scoperta del più grande e scenografico mercato della Spagna.

Il Mercato della Boqueria a Barcellona
Il Mercato della Boqueria a Barcellona

La Boqueria è uno dei mercati più visitati del mondo; certamente è il più famoso e colorato di Barcellona, il più grande della Spagna e una delle 10 cose da vedere assolutamente in città. È chiamato anche Mercat San Josep e si trova al numero 91, giusto a metà della Rambla che dal porto va verso Piazza de Catalunya. La visita alla Boqueria è una tappa assolutamente obbligatoria per chi si trova a Barcellona, perché rappresenta il vero esempio di mercato popolare catalano. Si trova all’interno di una struttura coperta in ferro costruita in un luogo dove da sempre i contadini venivano a vendere i loro prodotti ai commercianti di Barcellona.

Pur essendo un mercato tradizionale, la Boqueria è uno straordinario luogo di innovazione: oltre alle 300 paradas c’è un’aula gastronomica e una libreria con solo libri dedicati al cibo e alla cucina. Questo rende la Boqueria, oltre che un posto dove fare la spesa, un punto di incontro per i professionisti e appassionati, dove si mescolano i cuochi con gli artigiani, i venditori con gli specialisti.

Perché si chiama Boqueria?

Sull’origine del nome ci sono due versioni: una deriva di un antico portale di accesso alla città fortificata di straordinaria bellezza con le porte che il Conte di Barcellona aveva ottenuto come trofeo di guerra per la conquista di Almeria. Secono la leggenda, la visione di questa meraviglia lasciava tutti a bocca aperta… da cui Badoqueria, e quindi Boqueria. L’altra versione, più credibile deriva dal fatto che qui si vende la carn de boc, la carne di montone.

Il vero spettacolo sono i banchi dei venditori

La disposizione dei banchi dei venditori è uno spettacolo: le venditrici di pesce e carne sono vestite con caratteristici grembiuli ornati di merletti; la scelta dei prodotti è enorme ed eccellente così come la loro qualità. La cosa che meraviglia di più è la presentazione attenta e meticolosa con cui sono disposti ed ordinati gli alimenti, rispettando anche le sfumature dei colori. Tra le particolarità delle bancarelle troviamo quelle che espongono la frutta e la verdura di prima scelta: sia quella del luogo sia esotica, ma si possono trovare anche le stranezze come una libreria gastronomica. I chioschi sono tutti costruiti con colonne ioniche e governati dai carismatici venditori ormai diventati personaggi storici, per la tradizione e la fama popolare che si portano dietro.

Visitare la Boqueria con un occhio al portafogli

Per cogliere la vera atmosfera del luogo bisogna recarsi soprattutto al mattino, quando sono aperte tutte le bancarelle e la folla dei visitatori travolge. A quest’ora vedrete soprattutto barcelloneti, cuochi e commercianti venuti a fare la spesa. Se passate dalla Boqueria ad ora di pranzo, è il luogo ideale per fare uno spuntino più o meno veloce. Molti banchi preparano porzioni di pesce, carne, frutta e dolci da portare via e ci sono anche alcuni veri ristoranti. Fate attenzione ai portafogli, alle macchine fotografiche e ai cellulari. Ci sono borseggiatori ad ogni angolo.

Orari di apertura e come arrivare alla Boqueria

Dove: la Boqueria si trova sulla Rambla.
Orari di apertura: gran parte delle botteghe sono aperte dalle 8 alle 14, fino alle 18 o 20 di venerdì e sabato.
Come arrivare: a piedi sulla Rambla.
Costo del biglietto: gratis