La Chiesa del Sacro Cuore di Parigi

La basilica che custodisce il mosaico più grande al mondo, domina la collina di Montmartre ed è il punto più alto della città dopo la Torre Eiffel. Orari, prezzo del biglietto e info utili.

La Chiesa del Sacro Cuore di Parigi
La Chiesa del Sacro Cuore di Parigi

Dentro la Basilica del Sacro-Cuore di Parigi troverete solo turisti: di parigini devoti, venuti a recitare una preghiera, sarà raro trovarne qualcuno. Gli abitanti di Montmartre, infatti, non hanno mai amato particolarmente questa basilica, preferendo la più piccola e antica chiesa di St-Pierre.


Il Sacré-Coeur, infatti, fin dalla sua costruzione iniziata nel 1875, venne percepito dagli abitanti del quartiere più trasgressivo e ribelle di Parigi come un’imposizione. Il Sacro-Cuore, in effetti, era stato pensato dalle autorità come simbolo che rappresentasse la cattolicità di Parigi e come “amuleto” protettivo per la città e l’intera Francia, uscita umiliata dalla guerra con la Prussia e che aveva visto partire, proprio da Montmartre, l’esperienza della Comune del 1871. La stessa campana della Basilica, una delle più grandi del mondo, venne chiamata Savoyarde in onore della Savoia appena riconquistata dalla Francia.

Un pellegrinaggio continuo per venerare il cuore di Gesù.

Leggende sulle reliquie del corpo di Gesù ce ne sono tante in giro: solo poche, però, sono state confermate dalla Chiesa. Questo vale anche per la Chiesa del Sacro-Cuore, costruita ufficialmente per ospitare il cuore di Gesù, cosa mai confermata da Roma. Tutta l’architettura, però, è stata progettata per il prevedibile grande afflusso di pellegrini, che infatti non si sono fatti attendere. La grande scalinata e l’interno lungo quasi 100 metri, furono pensati dall’architetto Paul Abadie per gestire un flusso ininterrotto di migliaia di persone al giorno. Dal 1875, infatti, giorno di posa della prima pietra, il pellegrinaggio al Sacro Cuore non si è mai fermato. La chiesa resta aperta dalle 6 del mattino alle 11 di sera, tutti i giorni dell’anno, per permettere ai pellegrini di pregare davanti alle diverse immagini sacre di Gesù.

La chiesa con il mosaico più grande del mondo.

Dopo aver visto Notre-Dame, probabilmente il Sacré-Coeur non vi sembrerà un granché come Basilica. In effetti è un po’ dimosogenea, risultato di cambiamenti di stile decisi a costruzione già avvenuta: partiti con l’intento di farne una chiesa in stile bizantino, nel corso degli anni vennero aggiunte sezioni con stili diversi. La parte più bella della Basilica è certamente il Mosaico sopra l’altare (il più grande del mondo) che raffigura Cristo con le braccia aperte che accoglie i fedeli.

Una terrazza con vista su Parigi

La Basilica del Sacro-Cuore, subito dopo la Torre Eiffel, è il punto più alto di Parigi. Dalla Terrazza davanti alla Basilica si ammira un panorama su tutta la città che nei giorni limpidi arriva fino a 30 km.

Informazioni per la visita al Sacro Cuore

Indirizzo: Rue du Chevalier de la Barre
Come arrivare: Metro: Linea 2 fermate Anvers o Pigalle, linea 4 fermata Chateau Rouge, linea 12: fermate Jules Joffrin o Abesses
Autobus: Linee 30, 31, 54, 80, 85 Montmartrobus.
Orari di apertura: Tutti i giorni dell’anno dalle 6 del mattino alle 23.
Costo del Biglietto: ingresso gratuito; visita alla cupola 5 €