La Galleria d’Arte Moderna a Firenze

La residenza dei Granduchi di Toscana diventata uno straordinario museo

La Galleria d'Arte Moderna a Firenze
La Galleria d'Arte Moderna a Firenze

La Galleria d’Arte Moderna ha sede all’ultimo piano di Palazzo Pitti a Firenze, da cui si può ammirare una splendida vista sul Giardino di Boboli. Molte delle sue trenta sale furono decorate nel XIX secolo all’epoca degli ultimi granduchi lorenesi, Ferdinando III e Leopoldo II, per poi inaugurare la Galleria nel suo complesso intorno al 1924. 

Macchiaioli e Romantici, italiani e stranieri

La Galleria d’Arte Moderna conta oltre duemila opere della pittura toscana dal XVIII al XX secolo, oltre a dipinti di altre scuole italiane e straniere. Nel corso degli anni lecollezioni e gli arredi sono stati incrementati da numerose donazioni da parte dell’Accademia di Belle Arti e da privati, come il pittore Alberto Magnelli, Leone Ambron e Elisabeth Chaplin. La Galleria inoltre, conserva un’importantissima collezione di Macchiaioli toscani: Silvestro Lega (Il canto dello stornello), Giovanni Fattori (Il campo italiano dopo la battaglia di Magenta, Lo staffato, La rotonda di Palmieri, La battaglia di Custoza, Mercato in Maremma), Raffaello Sernesi (Colli fiorentini) e dipinti del XX secolo come quelli di Gino Severini, Ardengo Soffici, Giorgio de Chirico, Felice Casorati, Ottone Rosai. Per la pittura romantica, sono presenti fra gli altri Francesco Hayez e Francesco Sabatelli.

Informazioni per la visita alla Galleria di Arte Moderna

Indirizzo: Palazzo Pitti
Come arrivare: a piedi
Orari di apertura: Martedì-domenica: 8.15-18.50.
Chiuso: lunedì, Capodanno, 1° maggio, Natale.
La biglietteria chiude alle 18.05.
Costo del biglietto: intero € 8,50;
Biglietto intero in occasione di mostre (supplemento obbligatorio): € 13,00 (2 maggio 2016-11 settembre 2016 e 18 ottobre 2016-23 aprile 2017);
Gratuito la prima domenica del mese.