Info utili per visitare Valencia: zone pericolose, emergenze, ospedali, moneta e bancomat

Tutte le informazioni per non correre rischi e assicurarsi una vacanza tranquilla: ospedali, numeri utili, zone da evitare, bancomat, telefoni e costo della vita a Valencia.

Valencia è una città relativamente tranquilla e sicura, ma come ogni luogo turistico, c’è sempre qualche ladruncolo pronto ad approfittare delle distrazioni. I reati più diffusi, quindi, sono quelli classici di cui sono vittima i turisti: furti e borseggio, soprattutto nei pressi dei monumenti più affollati e nei mezzi pubblici. Ecco alcuni consigli per non rovinarvi la vacanza e godervi il meglio che Valencia ha da offrire. 

Le zone di Valencia da evitare e quelle in cui stare più attenti

I borseggiatori colpiscono soprattutto nei locali pubblici, quando si lasciano incustoditi giacche, portafogli, telefoni e macchine fotografiche. Chiudete bene le borse nel Mercato Centrale, in Metro, nella zona della Cattedrale e di notte sul lungomare e nel Barrio del Carmen. Nei ristoranti, soprattutto nei fast food, non lasciate le borse incustodite sulle sedie e sui tavoli. Attenzione alla tattica degli uccelli: vi si avvicina qualcuno e vi dice che avete escrementi di uccello sulle spalle. Si offre di aiutarvi a pulire e se ne va con il vostro portafogli. Fate attenzione alle zingare che vi vogliono vendere rose rosse.

Cose da non fare a Valencia e un po' ovunque

  • Evitate di mostrare tutto il contante che avete e dividetelo in diversi tagli da tenere separati.
  • Quando siete a ristorante o seduti ad un tavolino di un caffè, non appendete la vostra borsa alla sedia; non lasciate incustodita la borsa nei camerini dove provate gli abiti.
  • Non poggiate telefonino e portafogli sui tavolini o sui banconi nei locali pubblici; non metteteli in una tasca esterna della vostra borsa o dei pantaloni.
  • Assicuratevi di aver chiuso bene porte e finestrini della vostra auto, non lasciate in vista telefonino, macchinetta fotografica, portafogli e borse anche se vuoti: qualcuno potrebbe essere tentato di forzare la serratura o rompere un vetro dell’auto.
  • Portate in viaggio con voi una fotocopia del vostro documento d‘identità che lascerete nel vostro hotel a Valencia. In caso di smarrimento: se l’avete perso contattate il consolato, mentre se vi è stato rubato fate anche la denuncia alla polizia.

Leggi da conoscere durante una vacanza a Valencia

Anche a Valencia accade quello che sta succedendo da qualche anno nella vicina Barcellona e in tutta la Spagna. Grazie a una legge sul possesso e il consumo di droga molto permissiva, ogni cittadino spagnolo può coltivare fino a 2 piantine di cannabis nel proprio appartamento per il consumo personale.

In alternativa, si può “delegare” la coltivazione ai Social Club, associazioni senza scopo di lucro di cui parliamo nel prossimo paragrafo, in cui poi si va a consumare la cannabis. Acquistare droghe dalla criminalità, però, resta reato punito con la reclusione.

Il possesso della droga per uso personale è consentito fino ad una scorta massima per 10 giorni, cioè circa 25 grammi. Oltre questo limite ci sono multe pesanti e si può essere accusati di spaccio.

I Social Cannabis Club

I Cannabis Social Club sono associazioni in cui si può andare a fumare cannabis e altre sostanze. Sono molto simili ai coffee shop di Amsterdam, ma hanno delle regole più rigide.

Non sono aziende, quindi lo scopo non è guadagnare soldi ma solo dare ai soci uno spazio protetto in cui consumare droghe. In Spagna ci sono circa 500 club, di cui una una trentina circa proprio a Valencia. Per accedere al club bisogna avere almeno 21 anni, essere presentato da qualcuno e versare una quota di iscrizione di 10 euro circa.

Leggi sulla prostituzione in Spagna e a Valencia

Come in molti altri paesi europei, anche in Spagna la prostituzione è legale ma sono vietati tutte le attività collaterali, in particolare il favoreggiamento e lo sfruttamento. Sono legali anche i bordelli,  di solito indicati come “Eros Center” o Club dove le prostitute lavorano e sono organizzate come cooperativa o impresa. La prostituzione di strada è quasi completamente assente.

NESSUNA TOLLERANZA PER I REATI SESSUALI CONTRO ADULTI E MINORI.

Ricordiamo che chi commette all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) viene perseguito secondo la legge italiana al rientro nel nostro Paese.

Leggi da rispettare alla guida di un'auto

Limiti di velocità

In città il limite è di 60 km/h e sulle statali di 90 km/h. Sulle autostrade il limite di velocità è di 120 km/h.

Uso dei fari

E’ obbligatorio l’uso dei fari anabbaglianti nei tunnel e in caso di scarsa visibilità.

Alcool alla guida

In Spagna esistono 3 limiti per la quantità di alcool nel sangue, con un po’ di tolleranza per i turisti.

Turisti 0,25 mg/l
Professionisti  0,15 mg/l
Nuovi patentati  0,15 mg/
e non è consentito bere prima di guidare.

È obbligatorio sottoporsi ad un test in caso di richiesta da parte delle autorità preposte. Il rifiuto è considerato un’infrazione molto grave.

Seggiolino per bambini:  i bambini con età inferiore ai 3 anni deve circolare su un seggiolino adatto alla sua taglia. Da 3 a 12 anni possono viaggiare sul sedile anteriore di con un sedile omologato per bambini o sui sedili posteriori con la cintura di sicurezza per adulti.

Gilet di sicurezza retroriflettente:  non si viene multati se non lo si ha a bordo ma è comunque obbligatorio usarlo quando si scende dal veicolo fermo sulla carreggiata al di fuori dei centri abitati.

L’uso del telefonino alla guida è vietato.

Multe e sanzioni

In Spagna le multe agli stranieri si pagano al momento della contestazione. Se non si è in grado di pagare in quel momento, c’è il rischio concreto del sequestro del veicolo fino al pagamento della multa.

Se arrivate a Valencia in auto o intendete noleggiarne una sul posto, potrete guidare con la patente italiana. Per circolare non è necessario avere la Carta Verde, basta la carta di circolazione del veicolo. Se l’auto non è vostra, meglio farvi firmare una delega a condurre autenticata da un notaio. Le cinture di sicurezza sono obbligatorie su tutti i sedili che ne sono equipaggiati.

Emergenze e numeri utili a Valencia

Sappiamo e speriamo che non ne avrete bisogno, ma i numeri e i riferimenti che trovate in questa pagina sono utili anche se si resta a Valencia solo per qualche giorno. Ecco, quindi, tutti i numeri e gli indirizzi utili per chi decide di passare un week-end a Valencia.

Polizia, Vigili del fuoco e Pronto Soccorso a Valencia

Il numero di riferimento è il 112 da usare per chiamare Polizia, Vigili del fuoco e il pronto soccorso. Il numero europeo 112 si può chiamare gratuitamente da tutti i cellulari e dalle cabine telefoniche. Questo è il numero da chiamare in caso di incidente o urgenze varie. Molto probabilmente vi risponderanno in spagnolo, quindi se non conoscete questa lingua passate il telefono ad uno spagnolo che potrà aiutarvi a chiedere aiuto.

La Polizia catalana è riconoscibile dalla scritta Policia (Mossos d’Esquadra) con le auto bianche e blu con le bande rosse. I vigili hanno le auto blu con la scritta Guardia Urbana.

La Policia Catalana risponde allo 088, la polizia nazionale spagnolo allo 091 mentre per la polizia municipale allo 092. Per le urgenze mediche c’è lo 061 mentre i vigili del fuoco rispondono allo 080.

Ospedali, farmacie e assistenza sanitaria a Valencia

Gli italiani che si recano a Valencia per studio, vacanza o lavoro hanno diritto all’assistenza sanitaria come in Italia. Per ottenerla, però, è necessario portarsi dietro la Tessera Sanitaria italiana rilasciata dalla propria Asl di competenza.

La tessera copre tutte le normali prestazioni di emergenza e il rimborso delle spese mediche sostenute. I medici e gli ospedali privati spagnoli non accettano la Tessera Sanitaria Europea. Se desiderate ricevere assistenza medica in questo tipo di strutture, dovrete pagare le spese o stipulare una polizza sanitaria di copertura.

La tessera sanitaria italiana non copre neanche i costi di eventuali trasporti di emergenza in Italia. Le strutture sanitarie spagnole sono di ottimo livello, in linea con gli standard europei e quelli italiani.

Pronto soccorso a Valencia

Il Pronto Soccorso di Valencia risponde al numero europeo 112 che si può chiamare gratuitamente da tutti i cellulari e dalle cabine telefoniche. Questo è il numero da chiamare in caso di incidente o urgenze varie. Molto probabilmente vi risponderanno in spagnolo o inglese, quindi se non conoscete queste due lingue, passate il telefono ad uno spagnolo che potrà aiutarvi a chiedere aiuto.

Ospedali a Valencia

Questi ospedali di Valencia sono quelli a cui rivolgersi in caso di pronto soccorso:

HOSPITAL LA FE  Avenida de Campanar 21
46009 Valencia
 Teléfono: + 34 963 862 700
HOSPITAL CLINICO  Avenida Blasco Ibáñez 17
46010 Valencia
 Teléfono: + 34 963 862 600
HOSPITAL GENERAL  Avda. Tres Cruces
46014 Valencia
 Teléfono: + 34 961 972 000
HOSPITAL 9 DE OCTUBRE  Valle de la Ballestera 59
46015 Valencia
 Teléfono: + 34 963 179 100
HOSPITAL VIRGEN DEL CONSUELO  Callosa d´en Sarrià 12
46007 Valencia
 Teléfono: + 34 963 177 800
HOSPITAL QUIRON  Avenida Blasco Ibáñez 14
46010 Valencia
 Teléfono: + 34 963 690 600
HOSPITAL CASA DE LA SALUD  Dr. Manuel Candela 41
46021 Valencia
 Teléfono: + 34 963 897 700
HOSPITAL ARNAU DE VILANOVA  San Clemente 12
46015 Valencia
 Teléfono: + 34 963 868 500
HOSPITAL LA MALVARROSA  Isabel de Villena 2
46011 Valencia
 Teléfono: + 34 963 989 900
HOSPITAL DOCTOR PESET  Gaspar Aguilar 90
46007 Valencia
 Teléfono: + 34 963 862 500
HOSPITAL VALENCIA AL MAR  Río Tajo 1
46011 Valencia
 Teléfono: + 34 963 352 500

Farmacie a Valencia

Le farmacie a Valencia sono indicate con la scritta Farmacia e una croce verde. Le farmacie di Valencia sono fornite di tutti i medicinali che si trovano anche in Italia.
Vendono farmaci da banco senza ricetta e medicine con ricetta, che quindi dovrete portarvi dietro dall’Italia. Se usate farmaci particolarmente rari, è una buona idea portarseli dietro dall’Italia.

L’indirizzo delle farmacie notturne è affisso nelle bacheche di quelle chiuse. Ecco alcune farmacie sempre aperte nelle zone più turistiche:

Centro storico e Barrio del Carmen: Prof. Beltrán Báguena, 8
Zona Porto e Malvarrosa e Las Arenas:  Avinguda Puerto, 33 46021, Valencia

A chi rivolgersi per chiedere aiuto a Valencia

La Polizia catalana è riconoscibile dalla scritta Policia (Mossos d’Esquadra) con le auto bianche e blu con le bande rosse. I vigili hanno le auto blu con la scritta Guardia Urbana.

Il numero per chiamare la Polizia in caso di emergenza è il 112, numero unico europeo o lo 088 per la Policia Catalana o 92 per la polizia municipale.

Molto probabilmente vi risponderanno in spagnolo, quindi se non conoscete questa lingua passate il telefono ad uno spagnolo che potrà aiutarvi a chiedere aiuto.

Telefoni ed elettricità a Valencia

La Spagna ha un’eccellente rete di telefonia mobile in linea con gli standard europei, quindi non avrete alcuna difficoltà a chiamare e ricevere anche con il vostro cellulare italiano. Appena arrivati a Valencia il vostro telefonino si aggancerà a uno dei gestori attivi in Spagna. Prima di partire, comunque, è meglio informarsi su tutti i costi, chiedendo al vostro gestore le tariffe per le chiamate e i messaggi.

Telefonare da/a Valencia

Per chiamare da Valencia verso l’Italia, bisogna inserire il nostro prefisso internazionale +39 seguito dal numero fisso o dal cellulare. Per farvi chiamare dall’Italia alla Spagna, il prefisso che devono inserire è 0034. Per i cellulari non ci sono problemi. Non appena entrati in territorio spagnolo il vostro operatore si collegherà in automatico a quello spagnolo con cui ha stretto accordi commerciali.

Elettricità e apparecchi elettronici a Valencia

La corrente elettrica è come in Italia, di 220 volt. Le prese più diffuse sono quelle a fori tondi. Portatevi dietro degli adattatori perché molte prese, soprattutto di case e alberghi più vecchi, potrebbero non corrispondere a quelle dei vostri apparecchi. Di norma gli hotel hanno diversi adattatori da prestare ai propri ospiti.

Costo della vita a Valencia

Più economica della vicina Barcellona, Valencia è una destinazione alla portata di tutti. Si visita in 2 giorni, si gira prevalentemente a piedi, il cibo di strada abbonda ed è ottimo, quindi è una bella meta per chi vuole farsi un week end a Valencia spendendo meno di 300 euro in 2. Dopo il successo della Coppa America Valencia è diventata una destinazione alla moda e questo ha inciso sui prezzi, ma non tanto da arrivare al livello delle altre grandi città spagnole ed europee: ad esempio, Valencia continua a costare circa il 30% in meno rispetto alla capitale Madrid e il 20% in meno rispetto a Barcellona.

Costi medi della vita a Valencia

  • Biglietto singolo della metro: 1,50 €
  • Bonobus per 10 viaggi 8 €
  • Pranzo o cena in un pub: 10 € a testa
  • Un pasto completo in un ristorante di categoria media: 20 – 30 € in due
  • Pranzo o cena in un ristorante di categoria alta: 40 -60 € in due
  • Una lattina di coca cola: 1,50 €
  • Una birra da 33 cl: 2,50 €
  • Prendere un caffè: 1,10 €
  • Prendere un cappuccino: 1,80 €
  • Un pacchetto di sigarette: 5 €

Costo degli hotel a Valencia

Dopo la Coppa America Valencia ha visto crescere in modo esponenziale la quantità di alberghi, appartamenti e camere in affitto. I prezzi partono da 10 € anche per un posto letto in un ostello, qualcosa in più per le camere in affitto (20-30). Con 50 euro a notte si prende una buona camera nel centro storico per due persone con colazione. Con qualche decina di euro in più si arriva a un 4 stelle e in alcuni casi anche a qualcosa di più.

Bancomat e carte di credito a Valencia

A Valencia sono largamente accettate le più diffuse carte di credito. Prima di entrare in un negozio o al ristorante, verificate sempre che ci sia sulla porta il logo della vostra carta di credito. Per il pagamento con le carte è richiesta l’esibizione del passaporto o della carta d’identità. Per ritirare Euro in contanti potete servirvi dei bancomat (telebanco) disponibili notte e giorno in ogni parte di Valencia.

Moneta, banche e bancomat a Valencia

La moneta ufficiale in uso a Valencia e in Spagna è l’Euro quindi potete usare le banconote e le monete che utilizzate in Italia. Come nel nostro paese, circolano 7 banconote e 8 monete: 1, 2, 5, 10, 20, 50 centesimi; 1 e 2 Euro e banconote da 5, 10, 20, 50, 100, 200, 500 Euro.

Smarrire e bloccare una carta di credito a Valencia

In caso di smarrimento delle carte, ecco i numeri da chiamare a Valencia:

  • Visa 900-99-1124
  • American Express 800.263.92.279
  • Master Card 900-97-1231
  • Carta Maestro 0039.02.34980132
  • Diners Club 0039 02.3216.2656

Le banche sono aperte dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.30 alle 14 o 14.30. Qualche filiale apre il sabato mattina.

Bancomat e carte di credito a Valencia

A Valencia sono largamente accettate le più diffuse carte di credito. Prima di entrare in un negozio o al ristorante, verificate sempre che ci sia sulla porta il logo della vostra carta di credito. Per il pagamento con le carte è richiesta l’esibizione del passaporto o della carta d’identità. Per ritirare Euro in contanti potete servirvi dei bancomat (telebanco) disponibili notte e giorno in ogni parte di Valencia.

Consolato Italiano a Valencia

Per ogni esigenza a Valencia, potete fare riferimento al nostro Consolato Generale d’Italia.

Consolato Onorario a Valencia
Circoscrizione: la provincia di Valencia
Indirizzo: Calle Quart, 14 bajo – 46001 Valencia
Tel. 0034 963217234
Fax 0034 961930295
e-mail: valencia.onorario@esteri.it

COSA VEDERE A VALENCIA

10 cose da fare e vedere a Valencia

Cosa vedere a Valencia
Valencia è una degna avversaria di Madrid e Barcellona, perché è la terza città della Spagna e una delle più importanti del Mediterraneo. Fino a qualche anno fa luogo visitato solo da viaggiatori più attenti, dopo la Coppa America Valencia è diventata famosa in...

Valencia Card: la carta turistica ufficiale di Valencia

La card turistica ufficiale di Valencia per viaggiare gratis sui mezzi pubblici, entrare nelle attrazioni principali e ottenere altri sconti

Il Barrio del Carmen di Valencia

Il Barrio del Carmen di Valencia
Il Barrio del Carmen a Valencia. Tutte le informazioni per visitare il quartiere più vivo di Valencia.

La Cattedrale di Valencia

La Cattedrale di Valencia
La cattedrale di Valencia con la torre del Miguelete e la cappella in cui si dice sia nascosto il Santo Graal. Orari, prezzo del biglietto e altre info utili.

La Città della Scienza di Valencia

La Città della Scienza di Valencia
La Città della Scienza di Valencia. Tutte le informazioni utili per visitarla: attrazioni, orari di apertura, prezzo del biglietto, cosa vedere e come arrivare.

Come arrivare a Valencia

Come arrivare a Valencia in aereo, auto, moto e nave. Tutte le informazioni utili per raggiungere Valencia.

Come arrivare dall’aeroporto al centro di Valencia

Come arrivare dall'aeroporto al centro di Valencia: tutte le info su metro, autobus, taxi con orari e tariffe.

Come muoversi a Valencia

Come muoversi a Valencia. Tutte le informazioni utili per muoversi a Valencia in metro, autobus, autobus turistico, tram e taxi.

Cosa mangiare a Valencia

Cosa mangiare a Valencia. Prodotti tipici, piatti tradizionali e le specialità da provare durante una vacanza nella città spagnola.

Cosa comprare a Valencia

Shopping a Valencia. Tutte le informazioni per fare acquisti a Valencia: negozi, centri commerciali, mercatini e prodotti tipici.

Clima, meteo e temperature a Valencia

Tutte le informazioni per scegliere il periodo migliore per visitare Valencia . Clima, meteo, temperature e consigli su cosa mettere in valigia.

Documenti necessari per andare a Valencia

Tutte le informazioni sui documenti per andare a Valencia: carta d'identità, passaporto, patente e tessera sanitaria italiana.
La redazione di 10cose.it è composta da 6 autori/redattori professionisti. Tutti gli articoli sono scritti per esperienza diretta dopo aver visitato un luogo, monumento, chiesa o preso una metro! Le foto sono degli autori o di fotografi esterni che forniscono le immagini su licenza gratuita o a pagamento.