Come arrivare a Maiorca

Come arrivare a Maiorca in aereo, auto, treno e nave. Voli, distanze, strade da percorrere e altre informazioni utili.

Maiorca è l’isola meglio collegata tra le 4 delle Baleari e ha collegamenti aerei con il resto della Spagna e con le principali città italiane. Soprattutto durante l’estate, i collegamenti con l’aeroporto di Maiorca sono frequenti da tutti i principali scali italiani. Alitalia e Iberia effettuano voli regolari verso le Baleari. Nei periodi invernali i voli diretti sono meno frequenti e gli aerei fanno scalo a Barcellona per poi proseguire. Anche le isole sono perfettamente collegate tra di loro con voli di linea regolari realizzati da Iberia, Air Europa e Air Catalunya.

L'Aeroporto di Maiorca

A Maiorca si trova l’aeroporto più importante di tutte le Isole Baleari. E’ quello di San Joan che gestisce un traffico annuale di circa 20 milioni di passeggeri, concentrati soprattutto nei 3 mesi estivi. L’aeroporto è distante circa 8 km dal centro ed è collegato a Palma de Maiorca e le altre cittadine dell’isola con bus e taxi.

Dall'aeroporto di Maiorca verso le destinazioni dell'isola

Dall’aeroporto di Maiorca partono solo autobus perché l’isola non ha un sistema di metro o treni tradizionali. La linea 1 degli autobus collega l’aeroporto con Palma de Maiorca e i principali punti di interesse turistico dell’isola. Le fermate si trovano alla “Planta” 0 e 2 degli arrivi.

Il biglietto singolo costa 5 € e il servizio funziona tutti i giorni dell’anno.

In inverno (1 novembre – 30 aprile) dalle 5.30 alle 1:10 di notte circa.
In estate (1 maggio – 31 ottobre) dalle 5.30 alle 2:00 di notte circa
La frequenza di partenza è di circa 15 minuti.

La linea 21 collega l’aeroporto con la zona turistica di S’Arenal con gli stessi orari e costi.

Come arrivare a Maiorca in auto

Per chi vuole fare un viaggio nel viaggio, il mezzo da preferire è l’auto. Per arrivare ad imbarcarsi a Barcellona, si attraversano alcuni dei posti più belli di Italia, Francia e Spagna. L’ingresso in Francia avviene attraverso l’Autostrada dei Fiori (A12) che attraversa in modo panoramico la riviera ligure. Entrati in Francia, i 700 km dell’autostrada E80 vi portano dritti in Spagna. Procuratevi le monetine: in pratica in Francia c’è un casello ogni 10 km! Comunque le code sono veloci con ragazzi e ragazze molto simpatici a dare il resto. Entrati in Spagna, mancano ancora 150 km per arrivare a Barcellona. L’”autopista del Mediterraneo” vi porta fino a Barcellona; in prossimità della città, seguite le indicazioni per la Ronda del Litoral e prendete l’uscita Port.

Come arrivare a Maiorca in nave

L’altra porta di accesso alle Baleari sono i porti. Non esistono collegamenti diretti dall’Italia quindi bisogna fare scalo a Barcellona o Valencia e da li imbarcarsi sulle navi di Transmediterránea o Baleària.

Insieme ai passeggeri possono essere imbarcate anche le auto, ma si consiglia di prenotare con largo anticipo. Palma de Maiorca dispone di due porti: quello di Palma de Mallorca e quello di Alcúdia dove arrivano anche le navi da crociera che fanno scalo alle Baleari. La traversata per Palma in traghetto veloce dura circa 3 ore e mezzo e costa 75 euro in poltrona.

Chi vuole arrivare in Spagna in nave può imbarcarsi a Genova e raggiungere Barcellona con le linee Grandi Navi Veloci della Grimaldi. La traversata dura circa 20 ore e in poltrona economica costa circa 100 euro in alta stagione. Se si vuole imbarcare anche l’auto, bisogna aggiungere altri 149 euro. Con Grimaldi Ferries ci si imbarca da Civitavecchia per Barcellona; il costo per ogni persona in poltrona è di circa 90 euro. Due persone più auto pagano introno ai 310 euro.