Il Canale di Nyhavn a Copenaghen

La combinazione magica di abitazioni d'epoca, luci, colori e barche che punteggiano il canale e si riflettono nelle sue acque, ne fanno uno scorcio di Copenaghen assolutamente da non perdere.

Il Canale di Nyhavn a Copenaghen
Il Canale di Nyhavn a Copenaghen

Tra i posti più affascinanti di Copenaghen c’è sicuramente il pittoresco canale di Nyhavn, la zona del vecchio porto della città, da sempre rifugio di marinai e scrittori, compreso Andersen che qui abitò per circa venti anni (ai civici 20, 67 e 18). Porto commerciale attivo fino al 1950, oggi “il Porto Nuovo” è il quartiere a più alta frequentazione turistica di Copenaghen. 

Dove mondanità e storia si incontrano

Nyhavn è un luogo carico di atmosfera: le coloratissime case in stile danese che si affacciano sulle sue rive, gli edifici sei – settecenteschi che ospitano taverne e locali di ritrovo e le vecchie e caratteristiche barche in legno e i romantici velieri che costeggiano le sue sponde. All’inizio del canale è posta un’enorme ancora (Mindeankeret), il monumento che commemora i marinai danesi (più di 1.700) che hanno perso la vita durante la seconda guerra mondiale al servizio delle marine alleate.

Fu il re Cristiano IV a far scavare questo canale, nel 1671, per collegare il porto con il centro permettendo così ai mercanti di arrivare con le proprie merci fin nel cuore della città. Fino al primo decennio dell’Ottocento il Nyhavn è stato l’epicentro del traffico commerciale via mare di Copenaghen, successivamente il quartiere ha subito un considerevole declino trasformandosi in una zona piuttosto malfamata, disseminata di taverne per marinai e piccole botteghe di tatuaggi, frequentata per lo più da ubriaconi e da avventori di locali a luci rosse.

"Il più grande bar della Scandinavia"

Una profonda operazione di risanamento, partita nel 1970, accompagnata dal restauro degli edifici, dalla comparsa di un infinito numero di ristoranti e caffè e da una nuova destinazione delle barche ormeggiate (locali e navigazione interna), ha riportato l’antica zona portuale al suo splendore, restituendole un’atmosfera fuori dal tempo, ravvivando quel fascino mai perduto ma solo un po’ oscurato.

Oggi Nyhavn è un luogo alla moda con i suoi innumerevoli locali, ideali per la pausa pranzo, una birra pomeridiana, o una cena romantica. Non a caso, il canale è anche definito “il più grande bar della Scandinavia“. E’ un piacevole punto di ritrovo, soprattutto nelle sere d’estate, dei giovani abitanti di Copenaghen, è un’irrinunciabile passeggiata per i turisti (anche perché da qui partono le imbarcazioni che consentono di visitare la città attraversandone i canali), è una location perfetta per gli amanti della fotografia grazie ad una combinazione magica di caratteristiche abitazioni, luci, colori e barche che punteggiano le acque del canale. Insomma, il Nyhavn è uno scorcio di Copenaghen assolutamente da non perdere.

Tutto su Copenaghen

Leggi la nostra guida di Copenaghen o scopri le 10 cose da fare e vedere assolutamente nella capitale danese.