Come arrivare a Parigi in auto o moto

Tutte le informazioni per arrivare a Parigi con la propria auto o moto, itinerari consigliati e alcune regole da seguire alla guida di un'auto in Francia.

Come arrivare a Berlino in auto, moto, treno o autobus

Un modo alternativo e affascinante per raggiungere Parigi è quello di partire in auto o, perché no, con una moto. É di sicuro il viaggio ideale per chi non si dà fretta ed ama sostare lungo il percorso scoprendo nuovi posti. Dal Nord o dal Centro Italia non sono molte ore di viaggio, se si pensa che da Torino e Milano sono circa 9 ore. Mentre per chi parte dal Sud, il percorso si fa più lungo e bisogna prepararsi a fare delle tappe per ristorarsi, approfittando magari per vedere paesi e città lungo la strada.

Per avere un’idea di massima sui tempi e sui costi basta tenere in conto che da Roma si percorrono 1428 km per circa 14 ore con un costo di circa 300 euro tra pedaggio e carburante.

Da qualsiasi città d’Italia si parte, l’entrata in Francia è attraverso il traforo del Monte Bianco. Da qui si procede via autostrada A40 in direzione Genève-Lausanne-Paris. Proseguendo poi con la A6/E15 verso Auxerre-Paris si esce a Villejuif-Paris Arcueil e si procede seguendo le indicazioni Metz, Nancy, Lille, Villejuif, Arcueil est, Porte d’Italie. A questo punto sarete a pochi passi dalla città di Parigi e prenderete una delle uscite del raccordo per raggiungere la vostra destinazione.

Norme alla guida di un'auto a Parigi

Se avete intenzione di girare in auto a Parigi tenete conto che le regole per gli automobilisti sono molto severe. Ricordate sempre le cinture di sicurezza, anche per i passeggeri nei sedili posteriori. Nei centri abitati non si deve superate il limite di velocità di 50 Km/h, mentre per le strade 90 si può procedere fino a 90 Km/h, sulle superstrade fino a 110 Km/h, sulle autostrade fino a 130 Km/h. Quando piove questi limiti scendono a 80 Km/h sulle strade, 100 Km/h sulle superstrade, 110 Km/h sulle autostrade.

Se siete andati a fare degustazioni di vini non mettetevi in auto, in Francia il tasso di alcool nel sangue non può superare i 0,5 g per litro.

Parcheggiare un'auto a Parigi

Arrivati a Parigi tenete conto che girare in auto per il centro non è la cosa migliore, a causa del traffico e della difficoltà di parcheggiare. Quindi, prima di partire, sarebbe meglio assicurarsi che l’hotel dove andrete a stare abbia un parcheggio interno. In ogni caso, ricordate che i parcheggi a Parigi sono tutti a pagamento dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 19, mentre sono gratuiti di notte e la domenica, inoltre, in agosto si può parcheggiare gratuitamente anche in alcune strade del centro riconoscibili da un bollino giallo sul parchimetro.

Tariffe dei parcheggi a Parigi

Il costo di un’ora di parcheggio per l’auto varia dai 3,60 euro del centro a 1,20 euro nella periferia. La maggior parte dei parchimetri non accettano monete ma solo una carta prepagata, la Paris-Carte che si può acquistare in edicola o in tabaccheria con un costo dai 10 ai 30 euro. Per i turisti risulta conveniente acquistare pacchetti da 60 euro per 8 giorni o di 30 euro per un finesettimana dalle 18 del venerdì alle 10 del lunedì.