10 cose da fare e vedere nei Paesi Baschi

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere nei Paesi Baschi

Bilbao
Cosa vedere a Bilbao © nito, Shutterstock

I Paesi Baschi (Euskadi in lingua basca) rappresentano l’altro volto della Spagna, quello situato all’estremo Nord, al confine con la Francia e affacciato sul Golfo di Biscaglia, lontano dal clima esotico dell’Andalusia e dai tipici paesaggi soleggiati della Castiglia.

Questa piccola regione, che sfoggia con orgoglio la propria indipendenza, è caratterizzata da scenari variegati e unici al mondo. Resterete estasiati dalla natura selvaggia e incontaminata dell’entroterra e della costa rocciosa sulla quale si infrangono le onde oceaniche. Vi sorprenderà scoprire quanto siano profondamente diverse le tre province dei Paesi Baschi: Bilbao, capitale della Bizcaya, progettata su misura d’uomo e simbolo della perfetta fusione tra le sue origini medioevali e l’architettura ultramoderna; San Sebastián, capitale della Gipuzkoa, città raffinata ed elegante dove il blu del mare e la gastronomia locale fanno da protagonisti; Vitoria-Gasteiz, capitale di Araba ma anche capoluogo dei Paesi Baschi, la città più verde e il luogo più vivibile d’Europa.

Ma i Paesi Baschi non finiscono qui. C’è davvero molto da scoprire, come le località balneari della costa basca con i caratteristici porticcioli, le riserve naturali protette, le scogliere che si susseguono a perdita d’occhio e la celebre città di Guernica, simbolo della libertà basca.

In questa pagina vi invitiamo a scoprire le 10 cose da fare e vedere assolutamente nei Paesi Baschi durante un week end o una vacanza. 

Se state cercando un hotel nei Paesi Baschi vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 2200 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.

Bilbao nei Paesi Baschi

1

Chi visita i Paesi Baschi lo fa per un motivo in particolare: scoprire la sorprendente città di Bilbao, simbolo della rinascita del territorio e del desiderio di riscatto urbano ed espressione del legame profondo che unisce gli abitanti al mare.

Il Museo Guggenheim è l’icona inconfondibile della città di Bilbao
Il Museo Guggenheim è l’icona inconfondibile della città di Bilbao

Un tempo centro industriale e mercantile, oggi Bilbao è diventata un modello della città ideale in cui vivere. Qui si coniugano alla perfezione la sua anima antica, il caratteristico casco viejo, e la sua vitalità moderna, che si esprime attraverso architetture avveniristiche che l’hanno trasformata nella città del futuro e nella capitale culturale dei Paesi Baschi.

Non a caso è a Bilbao che si trova il celebre Guggenheim, il museo di arte contemporanea progettato dall’archistar Alvaro Siza e oggi considerato in tutto il mondo l’icona dell’architettura futuristica. Ma non è tutto. Scoprirete che questa città ha attirato tanti artisti e designer di fama mondiale che hanno contribuito con i loro progetti al suo fascino urbano, come il ponte Zubi Zuri firmato da Santiago Calatrava.

Avete voglia di mare? Raggiungete le spiagge cittadine affacciate sul golfo di Biscaglia per scoprire lo spirito marittimo di Bilbao e per trascorrere qualche ora all’insegna del più completo relax.

Scopri di più su Bilbao

San Sebastiàn nei Paesi Baschi

2

San Sebastiàn è una città che fa innamorare a prima vista chiunque. A renderla così affascinante è la sua caratteristica baia, La Concha, una lunga spiaggia considerata tra le più belle d’Europa per la sua forma “a conchiglia” e per la sua sabbia finissima e dorata. In questa città paradisiaca si crea un magico connubio tra il blu del mare, vero protagonista di San Sebastiàn, e il verde delle colline che la circondano, dove si possono fare delle avventurose escursioni immersi nella natura più impervia.

La Concha, in lingua basca contxa, è il simbolo di San Sebastián
La Concha, in lingua basca contxa, è il simbolo di San Sebastián

Elegante e raffinata, pittoresca e selvaggia, San Sebastiàn saprà come conquistarvi con i suoi molteplici volti, con i suoi panorami mozzafiato e i suoi scenari resi unici dal continuo infrangersi delle onde oceaniche sulle sue coste.

Un motivo in più per visitare San Sebastiàn? I suoi pintxos, piatti gourmet simili alle tapas spagnole (ma più buoni!) preparati con ingredienti locali abbinati tra loro in modo insolito e audace e impilati l’uno sull’altro con un lungo stuzzicadenti. Per assaggiarli tutti lasciatevi attrarre dalle specialità esposte nei pintxos bar che costellano le viuzze del centro storico!

Scopri di più su San Sebastian

Vitoria-Gasteiz nei Paesi Baschi

3

Vitoria-Gasteiz è la capitale politica dei Paesi Baschi, dove hanno sede il governo e il parlamento basco. Ma non è questo il principale motivo per visitare questa tranquilla e incantevole cittadina situata nell’entroterra, a meno di un’ora da Bilbao.

Vitoria-Gasteiz nei Paesi Baschi
Vitoria-Gasteiz nei Paesi Baschi

Si dice che gli abitanti di Vitoria-Gasteiz siano fortunati, perché vivono nella città più comoda e più verde d’Europa, progettata a misura d’uomo. L’attrazione principale è l’Anillo Verde, il perimetro naturale della città formato da piste ciclabili, sentieri pedonali e da tantissimi parchi da attraversare in piedi o in bicicletta, immersi nel ricco patrimonio naturale cittadino, tra boschi, fiumi, laghetti, vegetazione e fauna locale.

Dopo aver scoperto il “guscio verde” di Vitoria-Gasteiz, raggiungete la sua antica anima medioevale conosciuta come Almendra Medieval, data la sua forma “a mandorla”. Qui potrete tuffarvi nel passato della città passeggiando tra le secolari mura medioevali e la suggestiva cattedrale gotica di Santa Maria, dove è possibile salire sulle impalcature di ristrutturazione della chiesa che consentono ai visitatori di ammirarne gli aspetti più segreti e più nascosti.

Ma la vivacità di una città moderna e all’avanguardia qui non manca e ne è testimonianza il suo animatissimo Ensanche, la parte nuova di Vitoria-Gasteiz, caratterizzato da piazze porticate, zone commerciali e musei di arte contemporanea.

Guernica nei Paesi Baschi

4

In un itinerario alla scoperta dei Paesi Baschi non può mancare un’importante tappa alla città di Guernica (Gernika-Lumo in basco), situata a poco più di mezz’ora da Bilbao. Anche se solitamente non rientra nei tradizionali circuiti turistici, fermarsi qualche ora a Guernica vi farà comprendere la storia di questa splendida cittadina spagnola, purtroppo conosciuta oggi soltanto per il bombardamento aereo del 26 aprile 1937 ad opera dei nazisti, che la rase al suolo durante la guerra civile spagnola.

Guernica nei Paesi Baschi
Guernica nei Paesi Baschi

Scoprirete, ad esempio, che Guernica è una città santa per i baschi perché è qui, sotto una simbolica quercia, che si tiene sin dal Medioevo il giuramento alle leggi autonome dei Paesi Baschi, da parte di re castigliani in passato e oggi da parte del lehendakari, il presidente del governo autonomo dei Paesi Baschi. L’Albero di Guernica si può ammirare nel cortile esterno della splendida Casa de Juntas, dove si riunisce ancora oggi l’Assemblea Basca.

Da non perdere la riproduzione gigante della Guernica di Picasso, il celebre quadro che l’artista spagnolo dipinse ispirato dalla devastazione totale che sconvolse la città e il mondo intero nel 1937. Altre due interessanti attrazioni sono il Museo della Pace e il Parque de los pueblos de Europa, con le sculture dell’artista basco Eduardo Chillida e di Henri Moore.

San Juan de Gaztelugatxe nei Paesi Baschi

5

Il luogo più suggestivo e più visitato della costa basca è senza dubbio San Juan de Gaztelugatxe, un isolotto roccioso situato a un’ora da Bilbao.

L’isolotto di Gaztelugatxe (che in italiano significa “castello roccioso”) ha la particolarità di essere collegato alla terraferma da un percorso tortuoso, composto da ben 231 scalini, completamente sospeso sull’oceano.

San Juan de Gaztelugatxe nei Paesi Baschi
San Juan de Gaztelugatxe nei Paesi Baschi

La spettacolare scalinata a picco sull’acqua consente, ai visitatori che si cimentano nell’ardua impresa, l’accesso all’isolotto su cui si erge l’Eremo di San Juan (Gaztelugatxeko Doniene in basco e San Juan de Gaztelugatxe in spagnolo) dedicato a San Giovanni Battista. Dove oggi si trova l’eremo in passato era presente il castello roccioso che ha dato il nome al luogo.

All’interno dell’eremo risalente al X secolo ci sono voti dei marinai salvati da naufragi e una campana che, secondo la leggenda, va suonata tredici volte prima di esprimere un desiderio. Suonare la campana servirebbe anche a spaventare gli spiriti cattivi che risiedono in questo luogo avvolto dal mistero.

Zumaia nei Paesi Baschi

6

La costa basca è caratterizzata da affascinanti scogliere a picco sull’Oceano e da una conformazione geologica che la rende unica al mondo. Per ammirarla da vicino vi consigliamo di recarvi a Zumaia, una pittoresca località balneare situata a 40 km da San Sebastián.

Zumaia nei Paesi Baschi
Zumaia nei Paesi Baschi

Le spettacolari scogliere di Zumaia vi consentiranno di conoscere com’è fatta la terra sotto la sua superficie attraverso il fenomeno geologico che prende il nome di flysch. Vi accorgerete che tutta la conformazione rocciosa di questo tratto di costa, che scende fino al mare, è composta da numerosi strati di roccia sedimentaria, lastre di pietra perfettamente parallele tra loro. Questa caratteristica rende Zumaia una tappa imperdibile, uno dei pochi luoghi al mondo dove ci si può rendere conto dei 60 milioni di anni di storia del nostro pianeta.

Il punto dove si gode di una vista mozzafiato sulla costa di Zumaia è la chiesa di San Telmo Ermita che si trova sulla cima di una roccia. Da qui i flysch sono ben visibili, così come le onde oceaniche che si infrangono lungo la spiaggia.

Bermeo nei Paesi Baschi

7

Bermeo è un pittoresco villaggio di pescatori caratterizzato da un insieme di casette colorate che circondano il porticciolo. Una tappa è consigliata per chi voglia respirare l’atmosfera tipica della tradizione marinara e peschereccia dei Paesi Baschi passeggiando tra i vicoletti tortuosi acciottolati del piccolo borgo storico, dove il tempo sembra essersi fermato.

Bermeo nei Paesi Baschi
Bermeo nei Paesi Baschi

Le origini di questa piccola località di mare, situata a 40 km da Bilbao, risalgono al 1236 quando la città fu fondata. Si possono visitare: la torre Ercilla, unica rimanente tra le torri di difesa di Bermeo e che oggi ospita il Museo del Pescatore; la chiesa gotica, il convento e il chiostro di San Francesco risalente al 1357; la chiesa di Santa Eufemia, la più antica della città, situata accanto al porto. Da non perdere la cucina locale a base di pesce fresco, da molti considerata la migliore della costa basca.

Urdaibai, riserva naturale della biosfera

8

A pochi chilometri da Bermeo, scendendo lungo la costa verso Mundaka, ci si può fermare a far tappa in un luogo straordinario, dove è possibile ammirare la più intensa varietà paesaggistica dei Paesi Baschi: la Riserva della Biosfera di Urdaibai.

Urdaibai, riserva naturale della biosfera
Urdaibai, riserva naturale della biosfera

Questi 12 chilometri di spiaggia, dichiarati nel 1984 dall’UNESCO Riserva Mondiale della Biosfera, costeggiano l’estuario dei fiume Urdaibai. Qui, tra insenature, paludi e scogliere, convivono aree naturali tutte diverse, come boschi di querce, foreste, praterie, laghetti, montagne dalla ripida pendenza e un litorale sabbioso dove è possibile fare il bagno.

Tale ricchezza naturalistica ha reso possibile lo sviluppo di diversi ecosistemi che costituiscono l’habitat di diverse tipologie di vegetazione e di specie animali protette. Gli animali più tipici della zona sono gli uccelli, che si possono conoscere nell’Urdaibai Bird Center.

Cosa mangiare nei Paesi Baschi

9

Vi sorprenderà sapere che la cucina dei Paesi Baschi è tra le più rinomate al mondo. Tanti sono i ristoranti stellati presenti soprattutto nelle città principali, Bilbao e San Sebastián, e dove potrete assaporare raffinate proposte culinarie a base di pesce fresco dell’Oceano Atlantico e del Mar Cantabrico, elaborate seguendo le ricette tipiche della cucina basca.

Un Pinxtos Bar a San Sebastian
Un Pinxtos Bar a San Sebastian

Tra le specialità di mare da provare ci sono le acciughe del mar cantabrico, le ostriche e il baccalà.

Ma la tradizione gastronomica più diffusa nei Paesi Baschi è quella dei pintxos, dei piccoli capolavori gastronomici preparati con un mix di ingredienti dal sapore diverso. Li troverete ovunque, in qualsiasi località basca e in quasi tutti i bar o tavole calde, anche se i più buoni sono quelli di San Sebastián. Il loro nome richiama il pintxo, lo stuzzicadenti utilizzato per tenere insieme tutti gli strati della pietanza. Solitamente la base è un crostino di pane su cui vengono “impilati” jamòn serrano, chorizo, salmone o tortilla di patate e, negli strati superiori, creme o salse di vario genere, come miele, salsa brava o formaggi, ma anche noci e mandorle, peperoni e zucchine. Tra i più fantasiosi quelli a base di pesce, come crocchette di baccalà, polipo, calamari ripieni, alici marinate.

Tra le specialità da bere da non perdere: il txakoli, il vino bianco tipico dei Paesi Baschi e della Cantabria, e il sidro basco, il nettare di mele prodotto soprattutto nelle sidrerie di San Sebastián.

Hotel nei Paesi Baschi

10

Nei Paesi Baschi soggiornare in un hotel, in un bed and breakfast o in un appartamento non si rivelerà economico come nel resto della Spagna. Il consiglio è quello di prenotare con largo anticipo e di evitare i periodi di alta stagione, come luglio e agosto.

Se siete in cerca di un hotel, bed and breakfast o appartamento in cui pernottare nei Paesi Baschi, che sia per un weekend lungo, una settimana, o due settimane per riuscire a visitare più città e luoghi possibili, vi consigliamo di scegliere come “basi” le città più grandi, come Bilbao, San Sebastián e Vitoria-Gasteiz. Queste sono, infatti, le città dotate di più collegamenti (treni e autobus) per raggiungere sia le località costiere, sia quelle interne. Anche se avete deciso di noleggiare l’auto per spostarvi lungo il vostro itinerario, conviene sempre soggiornare nelle città più grandi, dove sono presenti più centri di autonoleggio.

Per quanto riguarda i prezzi di hotel e bed and breakfast, a Bilbao le soluzioni più low cost partono dai 40/70 euro a notte per camera doppia nel Casco Viejo. A San Sebastián si parte dai 35 ai 50 euro a notte per camera doppia in bassa stagione, mentre in alta stagione i prezzi partono dai 70/100 euro in camera doppia per notte, soprattutto nei pressi della Concha e delle zone più vicine al mare.

Se state cercando un hotel nei Paesi Baschi vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 2200 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.