10 cose da fare e vedere a Helsinki

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere a Helsinki in 1, 2 o 3 giorni.

helsinki
Helsinki

Helsinki non è la classica città del Nord Europa che nell’immaginario collettivo corrisponde a freddo estremo, riservatezza, città grigie e anonime. Distesa sul mare come una meta del sud, la capitale finlandese ha una vita sociale straordinaria: nonostante il freddo estremo di alcuni mesi dell’anno, gli abitanti passano molto tempo fuori casa. Amano incontrarsi nei bistrot, visitare musei, frequentare le saune pubbliche, passeggiare nel distretto del design. Potremmo dire che amano le cose belle, apprezzarle in compagnia, soprattutto di sera e nel week end, mangiando prodotti locali a cui sono molto affezionati bevendo molta birra! La capitale è organizzata molto bene: pulita, ordinata, sicura, con i mezzi pubblici che funzionano come si deve. La natura è rigogliosa, come potete scoprire visitando la Fortezza di Suomenlinna e altre isole dell’arcipelago. Monumenti e chiese non sono eccezionali ma meritano una visita (Piazza del Senato, Cattedrale e altre chiese), con soste per riposarsi e visitare i vari mercati cittadini di cui Helsinki è piena. Gli abitanti sono riservati ma aperti, il cibo anche se con scelta un po’ limitata è ottimo, fresco e a km 0. Se amate lo shopping di design, qui siete nel vostro regno: più di 200 tra botteghe, atelier e artisti renderanno difficile la scelta di cosa portarsi a casa. Unico neo i prezzi alti: mangiare, dormire e bere può costare caro, ma ne vale la pena. In questa pagina vi di scoprire la capitale partendo dalle 10 cose da fare e vedere assolutamente a Helsinki in 1, 2 o 3 giorni, durante un week end o una breve vacanza. 

Se state cercando un hotel a Helsinki vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 450 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.

Piazza del Senato (Senaatintori)

1La visita di Helsinki può iniziare da qui: una piazza con quattro palazzi in un equilibrio Neoclassico davvero ammirevole. La bellezza e l’armonio di Piazza del Senato è tutta merito dell’architetto Carl Ludvig Engel a cui fu dato l’incarico di progettare e costruire la Cattedrale (vedi punto 2), il Palazzo del Governo, l’Università di Helsinki e la Biblioteca Nazionale di Finlandia.

Piazza del Senato (Senaatintori)
Piazza del Senato (Senaatintori)

La statua dello Zar Alessandro II al centro della piazza non è un granché ma racconta bene il travagliato e conflittuale rapporto che la Finlandia ha da sempre con la vicina Russia.  (1894) stands in the middle of the Senate Square. In realtà, il palazzo più bello della piazza e la Sederholm House, la casa più antica di Helsinki che si trova in un angola della piazza. Si trova in un angolo ed oggi ospita il Museo della Città di Helsinki ambientato in una casa anni ’70 con vecchi arredi, giochi e spazi per bambini (ingresso gratis). Se siete in viaggio con dei bambini, la visita alla casa è obbligatoria! Se passate per la piazza alle 17:59 potrete ascoltare il “Suono della Piazza“, un’installazione sonora. Dura circa 5 minuti e si diffonde da un palazzo all’altro.

La Cattedrale di Helsinki (Tuomiokirkko)

2La Cattedrale di Helsinki è l’edificio più importante di Piazza del Senato (vedi punto 1) e uno dei simboli di Helsinki. Progettata da Carl Ludvig Engel, è anche chiamata Cattedrale di San Nicola o Grande Cattedrale.

La Cattedrale di Helsinki (Tuomiokirkko)
La Cattedrale di Helsinki (Tuomiokirkko)

Dal 1851 le cupole verdi dominano il profilo di Helsinki e sono un punto di riferimento per abitanti e turisti. La struttura si ispira al Pantheon di Parigi, con una croce greca e un grande frontone. Dall’alto le sculture dei dodici apostoli guardano la città. La Cattedrale è una chiesa di culto protestante, quindi l’architettura severa si incontra anche all’interno. Non aspettatevi quindi affreschi, mosaici e altre decorazioni sfarzose: spiccano solo l’organo, l’altare e il pulpito. In realtà la cattedrale non svolge solo la funzione di chiesa ma è luogo di celebrazione di diversi eventi: le sedute di apertura e chiusura del Parlamento, il Giorno dell’Indipendenza e le celebrazioni dell’Università di Helsinki. Se passate da Helsinki il 13 dicembre (Santa Lucia) non dimenticate di assistere all’incoronazione della Santa: una bellissima ragazza svedese viene portata in carrozza lungo Alexanderinkatu, la via più importante di Helsinki.

Orari di apertura e prezzo del biglietto

Orario di apertura: 09 – 18. Luglio e agosto 9-24
Costo del biglietto: gratis

La Fortezza di Suomenlinna

3Vale davvero la pena prendere un traghetto da Piazza del Mercato di Helsinki e andare sull’arcipelago a largo della capitale per visitare Suomenlinna, la fortezza sul mare, “castello della Finlandia“.

La Fortezza di Suomenlinna
La Fortezza di Suomenlinna

Le pietre di questo castello hanno difeso prima le sorti della Russia, poi quelle della Svezia e infine quelle della Finlandia. Oggi deve solo difendersi dall’assalto dei turisti attirati dallo scenario magnifico a picco sull’acqua, una natura intatta e rigogliosa, 6 musei, ristoranti, botteghe artigianali, laboratori e spazi culturali e anche le case di 800 fortunati abitanti! Costruita nel 1748 quando la Finlandia apparteneva alla Svezia, è passata di proprietà più volte, seguendo le sorti del paese: è stata russa, bombardata dagli inglesi, trasformata in campo di prigionia e poi ha trovato pace. Oggi è protetta dall’UNESCO come esempio unico di architettura militare europea del 1700. Si entra nella fortezza dalla Kuninkaanportti (la porta del re) e si visitano i bastioni con le gallerie scavate nella roccia. Sulla spiaggia di Kustaanmiekka sono visibili i cannoni di Suomenlinna mentre una visita anche la chiesa del 1854. Forse è una delle chiese più particolari del mondo perché è stata pensata anche per svolgere la funzione di faro per il traffico marittimo e aereo.

Informazioni per la visita alla Fortezza di Suomenlinna

Come arrivare: traghetto da Piazza del Mercato. 15-20 minuti di traversata.
Orari di apertura: gli orari di visita dipendono dagli orari dei traghetti. In estate l’ultima corsa parte alle 2 di notte.
Costo del traghetto: 2 euro

La Chiesa nella Roccia e la Cappella del Silenzio

4La chiesa più singolare di Helsinki è la Temppeliaukio, meglio conosciuta come Chiesa nella Roccia. Il nome dice già tutto: scavata interamente nella roccia si trova nel cuore di Helsinki, alla fine del Fredrikinkatu, una delle principali strade della capitale. Costruita nel 1969 scavando dentro una collina di granito, è diventata in poco tempo una delle attrazioni più visitate di Helsinki.

La chiesa nella Roccia
La chiesa nella Roccia

La luce entra dalla vetrate della cupola realizzata con un unico cavo di rame attorcigliato su se stesso. I giochi di luce all’interno ne fanno uno dei luoghi preferiti dai fotografi in visita in città. Da osservare con attenzione la pietra con cui è realizzato l’altare: è un blocco con una fessura risalente all’Era glaciale. L’acustica della chiesa è eccellente, quindi non è raro incontrare concerti di musica classica e circa 1000 persone sedute ad ascoltarli. Un altro luogo sacro dal design meraviglioso è la Cappella del Silenzio: si trova nel cuore di Helsinki, a Narinkka, nella zona più affollata e rumorosa. E’ una cappella in legno costruita nel 2012 quando la città è stata “Capital del Design”. Si entra, ci si siede, e ci si riprende un po’ dai ritmi frenetici standosene tranquilli in un posto straordinariamente silenzioso! Aperta tutti i giorni dalle 8 alle 20.

Orari di apertura e costo del biglietto della Chiesa nella Roccia

Come arrivare: a piedi nel centro di Helsinki
Costo del biglietto: 3 euro
Orari di apertura: gli orari di apertura variano. Si possono conoscere ascoltando un messaggio registrato al numero 358 9 2340 5940

Piazza del Mercato a Helsinki

5La Piazza del Mercato (Kauppatori) è il luogo di incontro di abitanti e turisti. Che amiate e o meno lo shopping tipico, passerete per Kauppatori più e più volte perché si trova nel centro di Helsinki, sul porto, a poca distanza dalla Piazza del Senato.

Piazza del Mercato a Helsinki
Piazza del Mercato a Helsinki

Il mercato è attivo praticamente tutto l’anno e permette di scoprire (e comprare) prodotti tipici, alimenti, souvenir artigianali, pelli di renne, funghi, bacche artiche e una serie innumerevole di altre specialità locali. Se ci passate a ora di pranzo, Piazza del Mercato è ideale anche per uno spuntino veloce: ci sono numerosi venditori che servono pesce appena pescato, il tipico salmone, ma anche bancarelle in cui i protagonisti sono i dolci ed il caffè. La stessa strabiliante offerta si può trovare nel vicino Vecchio Mercato della città aperto tutti i giorni fino alle 18 che è ideale quando si vuole fare un po’ di shopping senza affrontare il rigido inverno finlandese!

La Cattedrale ortodossa Uspenski

6Secondo una leggenda, Maria la madre di Gesù non è mai morta ma si è semplicemente addormentata prima di volare in cielo.

La Cattedrale ortodossa Uspenski
La Cattedrale ortodossa Uspenski

La cattedrale ortodossa di Uspenski è infatti dedicata alla “dormizione” di Maria (Uspenski significa dormizione). Progettata da un architetto russo ispirandosi alla Chiesa dell’Ascensione di Kolomenskojefu, fu completata nel 186. I canonici estetici delle parti esterne sono tipici delle chiese slave: cupole ricoperte di oro 22 carati che i locali chiamano sipulit (cipolle), grandi colonne e granito rosse. L’interno è ampio, sostanzialmente semplice, fatta eccezione per la splendida iconostasi, la parete divisoria decorata con delle splendide icone. La salita verso la chiesa è un po’ faticosa perché si trova sulla collina di Katajanokka ma offre una bella vista su Helsinki.

Orari di apertura e costo del biglietto

Dove: alle spalle di Piazza del Mercato
Come arrivare: a piedi.
Orari di apertura
: Chiusa il lunedì. Martedì-venerdì dalle 9.30 alle 16. Sabato 10-15. Domenica 12-15.
Costo del biglietto: gratis

Le saune e le Spa

7Tutti i popoli nordici amano la sauna e i finlandesi non sono da meno. Nel paese ce ne sono 1,6 milioni, anche nei condomini, e il rito della sauna viene compiuto almeno una volta a settimana.

Le saune e le Spa
Le saune e le Spa

Si entra nudi e di solito non è ammesso usare costumi o altri indumenti. Se avete un po’ di ore libere e volete rilassarvi (e riscaldarvi) sono due gli indirizzi fondamentali: uno è quello della Allas Sea Pool, un complesso termale con piscine alimentate con l’acqua del Baltico, saune, ristoranti, centro benessere e anche qualche luogo di divertimento. Aperto tutti i giorni 8-20, biglietto 12 €). L’altro indirizzo è quello di Löyly, l’unica sauna pubblica di Helsinki. Si trova 2 km fuori dal centro ed è uno straordinario edificio in legno con 3 saune e vista sul mare. Ci sono anche ristoranti, spazi di relax e panoramici. Per i più avventurosi si può anche uscire dal vapore a 100 gradi e tuffarsi nel mare a 0° gradi grazie agli Avanto, i classici buchi nel ghiaccio tanto amati dai finlandesi per fare nuoto invernale! A Löyly ci si arriva con l’autobus 14 da Olympiaterminaali ed è aperta tutti i giorni con orari variabili dalle 10 alle 21.

I quartieri di Helsinki

8

Negli ultimi decenni Helsinki ha riorganizzato completamente la propria struttura urbana, recuperando e cambiando volto a interi quartieri. Merita una visita Kallio, il più alla moda ma anche il più alternativo della capitale: convivono artisti, operai, ubriaconi e artigiani in un’atmosfera molto aperta e tollerante. Qui il sabato sera arrivano (con il tram N.3) tutti i ragazzi di Helsinki attratti da pub e bar di tendenza con birre a costi accessibili.

I quartieri di Helsinki
I quartieri di Helsinki

Se avete amato Kreizburg a Berlino, amerete anche Kallio. Non tutti lo sanno ma la capitale finlandese è famosa per il design in tutti i campi tanto da aver creato un “distretto del design” che unisce centinaia tra botteghe, artigiani, musei, ristoranti e bar. Il distretto abbraccia più strade e quartieri: Punavuori, Kaartinkaupunki, Kamppi e Ullanlinna, tutti a ridosso del centro storico. In queste zone potrete apprezzare l’amore che i finlandesi hanno per i prodotti artigianali, belli e utili. Se vi va c’è anche un bel Museo del Design. Un quartiere in forte espansione è Kalasatama: qui la parola d’ordine è innovazione urbana, tecnologia, risparmio energetico e vita sana!

Cosa mangiare a Helsinki

9Se andate ad Helsinki con l’animo da tradizionalista convinto che non troverà niente di buono, sappiate che vi ricrederete. Certo, la cucina finlandese non è varia come quella italiana ma si possono fare interessanti scoperte.

Cosa mangiare a Helsinki
Cosa mangiare a Helsinki

Partiamo dagli ingredienti principali: salmone, aringhe del baltico, carne di renna, bacche, funghi, carne di maiale e bovina, latte e poi patate, patate, patate! La colazione è quasi sempre salata, con pane di segale, salumi e formaggi. Il pranzo (intorno alle 11 del mattino!) è composto da un’insalata e un piatto principale: potete scegliere tra salmone (lohi)  con patate o essiccato, aringhe (silakka) o pesci dolci tipo luccio e coreghone. Le aringhe sono servite come bistecca (silakkapihvit) ma sono anche lo snack preferito dai finlandesi, sotto forma di Muikku, infarinati e fritti nel burro e accompagnati a patate e salsa a base di aglio. Se non amate il pesce abbondano spezzatini e stufati di carne di maiale o bovina, ma anche di renna Lo stufato di renna (poron käristys), una classica ricetta finlandese. A pranzo si beve birra, qualche volta vino, ma molto spesso il latte (maito) anche nella variante acida (piimä). La cena ripropone gli stessi piatti, anche se di solito preceduti da una zuppa calda. Tra i contorni o come condimento abbondano le bacche del bosco (fragole, more, lamponi e mirtilli) ma anche funghi porcini (tatti) e gallinacci (kantarelli). I finlandesi sono golosi di dolci: frittelle alla cannella, biscotti allo zenzero, liquirizia salata, crepes con la panna chiudono sempre il pasto! Il caffè è quello americano, lungo, non lamentatevi. Cenate in tempo perché alle 22 chiudono tutti!

Hotel a Helsinki

10I prezzi in Finlandia sono alti, rassegnatevi. Per quanto possiate prenotare in anticipo, cercare un’occasione e così via, i prezzi degli hotel vi sembreranno alti. Per fortuna c’è un’ottima offerta di ostelli e guesthouse che in alta stagione (luglio e agosto) permettono di dormire partendo da 60 euro per notte in camera doppia.

Hotel a Helsinki
Hotel a Helsinki

Ovviamente bisogna accontentarsi un po’, perché ci potrebbe essere il bagno in comune o essere fuori dal centro. Niente paura, le strutture sono ordinate e pulite e i mezzi pubblici funzionano come si deve. Se volete dormire in un classico hotel 3 stelle in centro, mettete in conto almeno 120 euro per notte. Se preferite hotel di lusso o di categoria superiore, i prezzi salgono ma vi aspetta un’accoglienza rigorosamente finlandese: discreta ma perfetta.

Se state cercando un hotel a Helsinki vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 450 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.