Il Vondelpark di Amsterdam

Una giornata al Vondelpark, il parco più bello e famoso di Amsterdam

Il Vondel è il parco più bello e famoso della capitale olandese, noto anche come il Bois de Boulogne di Amsterdam. E’ il più centrale tra i grandi parchi cittadini: si trova non lontano dalla piazza Leidseplein e dal Rijksmuseum, dal Museo Van Gogh e dallo Stedelijk.

Gremito in tutte le stagioni dell’anno sia dalla gente del posto che dai turisti (10 milioni di visitatori all’anno), il Vondelpark è una vera oasi di verde nel cuore della città in grado di offrire tanto relax ed intrattenimento.

Quarantacinque ettari di parco all’inglese che consentono al visitatore di immergersi completamente nella natura. Alberi, prati, stagni, laghetti, sentieri, ne fanno il posto ideale per fare lunghe passeggiate, correre, fare ginnastica, andare in bicicletta, pattinare, organizzare pic-nic all’aperto o più semplicemente per oziare sull’erba. Il parco è anche un magnifico luogo di incontro sia per giovani che per famiglie, soprattutto nelle giornate primaverili ed estive quando vengono organizzati concerti, spettacoli di danza, rassegne cinematografiche, giochi per bambini, rappresentazioni teatrali (gratuiti) mentre acrobati e giocolieri allietano con la loro arte piccoli e grandi spettatori.

Vondelpark: lo spazio verde più amato di Amsterdam

Il Vondelpark nacque nel 1864 per iniziativa di un comitato di facoltosi cittadini desiderosi di creare un’area verde (8 ettari) da destinare all’equitazione e alle passeggiate. Il progetto per trasformare questa zona un tempo paludosa in un giardino fu affidato all’architetto J.D. Zocher; i primi appezzamenti furono inaugurati nel 1865. Frequentato inizialmente dalla classe borghese, il “Nuovo Parco” assunse l’attuale nome due anni dopo, quando sul sentiero principale fu posta la statua del poeta e drammaturgo Joost van der Vondel (1582 – 1674), detto anche lo Shakespeare dei Paesi Bassi.

Het Blauwe Theehuis ad Amsterdam
Het Blauwe Theehuis ad Amsterdam

Ampliato tra il 1874 e il 1877 fino a raggiungere la dimensione attuale di 45 ettari, il parco alla fine del XIX secolo cominciò ad essere frequentato anche dalle classi sociali meno abbienti che amavano trascorrere il loro tempo libero in quello splendido giardino pubblico. Anche oggi il parco allieta le giornate dei cittadini di Amsterdam. Abbellito da centinaia di varietà di piante ed alberi, fontane, giardini curati ed un bellissimo roseto, il celebre polmone verde ospita anche chioschi per musica, monumenti, spazi dedicati ai bambini, diversi caffè (il più famoso è il Het Blauwe Theehuis (foto) chiamato anche per la sua forma circolare “Disco Volante”).

Cinema e teatri al Vondelpark

Molti i punti di interesse presenti nel parco: l’EYE (Film Istitute Nederland), ovvero il Museo del Cinema Olandese, tra le più importanti cineteche europee per la conservazione ed il restauro, che organizza eventi e rassegne cinematografiche con il suggestivo caffè-ristorante con terrazza (Vertigo); un teatro all’aperto dove da giugno ad agosto vengono organizzati spettacoli di musica e di danza; alcune opere d’arte come una scultura di Picasso (“Il pesce”) ed una di Carrilho (“Mama Baranka”). Dal 1996 il Vondelpark è considerato “Monumento del Regno“. Se volete trascorrere una giornata nel verde e lasciarvi coinvolgere dall’atmosfera festosa che si respira, una gita al Vondelpark è quel che fa per voi!