Il Museo Stedelijk di Amsterdam

Il più importante museo di arte moderna e contemporanea d'Olanda

Il Museo Stedelijk di Amsterdam

In Musemplein, la cosiddetta “spianata dei musei” di Amsterdam, accanto al Rijksmuseum ed al Van Gogh Museum, si trova il più importante museo di arte moderna del Paese: lo Stedelijk Museum, lo spazio espositivo che accoglie tanto i classici dell’arte moderna, come Picasso, Chagall, Mondrian, quanto le tendenze più recenti, come le installazioni minimaliste ed il design industriale. L’edificio in mattoni rossi, dettagli in pietra e una piccola torre, in cui oggi trova alloggio una delle più grandi collezioni mondiali di arte contemporanea, fu costruito da Weissmann nel 1892-95 per ospitare una collezione privata donata alla città da una ricca signora formata da oggetti di antiquariato, monete, gioielli, orologi.

La casa dell'arte moderna di Amsterdam

Solo dal 1970  il museo cominciò a percorrere un percorso unicamente rivolto all’arte contemporanea. Nel corso degli anni, l’edificio ha subito svariate risistemazioni rivolte ad ammodernare gli interni e a creare nuovi spazi per le opere raccolte e per far fronte ad esigenze di natura funzionale. Tra il 1945- 1954 sono stati creati una biblioteca, un auditorium, una sala lettura, il ristorante e lo shop del museo, ed è stata aggiunta una nuova ala.

Un immenso contenitore di arte moderna e contemporanea

 Lo Stedelijk è un museo multidisciplinare il cui enorme patrimonio artistico, che spazia dalla seconda metà dell’Ottocento fino ai nostri giorni, viene gestito attraverso mostre temporanee a tema – 30/40 l’anno – con lo scopo di collezione-warholesaltare i pezzi della collezione museale, così come le opere in prestito al museo. Dipinti, sculture, grafica, disegni, fotografie, oggetti di design, manifesti, video, opere di designo industriale e di arte applicata della cultura olandese, dell‘Espressionismo tedesco (Kiefer), della Pop Art(Warhol), del Nouveau Rèalisme. Il museo vanta consolidata fama e prestigio internazionale ponendosi come punto di riferimento nel panorama artistico contemporaneo. Tra le correnti più rappresentative del museo troviamo il gruppoCoBrA (Appel, Constant, Corneille), il movimento olandese De Stijl (Mondrian, van Doesburg; Rietveld), il neoespressionismo tedesco, la transavanguardia italiana, gli americani degli anni ’60, la Video Art e l’Arte Povera.

I capolavori dello Stedelijk

Il Violinista di Chagall
Il Violinista di Chagall

Numerosi i capolavori conservati nel museo: una collezione unica di dipinti e disegni di Malevič (la più grande fuori dalla Russia), “Il violinista” e la “Donna incinta” di Chagall, “Donna nuda davanti al giardino” di Picasso, oltre ad opere di Mondrian, Kandinskij, Rauschenberg.

Considerato da sempre uno dei pilastri dell’arte museale di Amsterdam e per questo molto amato e visitato dagli abitanti della città, è, viceversa, un po’ trascurato dai turisti che, così facendo, si precludono la visita di un museo interessante ed innovativo.

Orari di apertura e prezzi dei biglietti per il Museo Stedelijk

Come arrivare: dalla Stazione Centrale Tram 2 e 5, Bus 170 e 172. Fermata Hobbemastraat o Museumplein.
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Giovedì dalle 10 alle 22.
Costo del biglietto: 15 €. Gratis con la Amsterdam Card.