Come arrivare a Praga in aereo, auto, moto, treno e autobus

Tutte le informazioni per arrivare a Praga in treno e autobus, e i relativi itinerari consigliati.

I voli per Praga partono dai principali aeroporti italiani e sono forniti dalla Compagna di bandiera ceca (Czech Airlines) da ITA, e da alcune compagnie low cost come Easyjet.

I voli per Praga arrivano all’aeroporto di Prague–Ruzyně, che si trova a circa 20 chilometri a nord-ovest dal centro della città. Per informazioni su come raggiungere il centro città dall’aeroporto, visita la nostra pagina Come arrivare dall’aeroporto al centro di Praga.

Voli per Bratislava

Quando i voli per Praga non sono disponibili, o costano tanto, o quando semplicemente si vuole approfittare dell’occasione e visitare anche Slovacchia, si può prendere un volo per Bratislava (capitale della Slovacchia) e poi partire in treno verso Praga.

Dall’aeroporto di Bratislava a Praga in treno
Si arriva dall’aeroporto di Bratislava alla stazione centrale con l’autobus 61, che parte tutti i giorni dalle 04.45 alle 23:45 e in 25 minuti porta direttamente in stazione. I treni per Praga sono molto frequenti: c’è una linea tradizionale più lenta e un pendolino ad alta velocità che impiega circa 4 ore e costa meno di 20 euro. Arriva alla stazione centrale di Praga (Nadrazi Holesovice).

Arrivare a Praga in treno

Non esistono collegamenti diretti Italia-Praga: il treno che ogni sera partiva da Venezia Mestre per il centro di Praga è stato abolito quindi bisogna rivolgersi alle ferrovie di altri paesi. Sono due le alternative più veloci ed affidabili: via Monaco o via Vienna.
Si raggiunge Monaco con uno dei treni che partono ogni giorno da diverse stazioni italiane e da lì si prosegue per Praga Centrale. L’altro itinerario porta da Venezia Mestre a Vienna e da qui a Praga. Non cercate informazioni sul sito di Trenitalia perché non le fornisce. Meglio consultare l’ottimo sito delle ferrovie tedesche, in italiano. 

Arrivare a Praga in treno: Orient Express

Forse è un’idea un po’ vecchiotta e fa tanto fine secolo, ma per chi può permetterselo e non teme 20 ore di viaggio in treno, il mitico Orient Express è una bella alternativa. I lussuosi treni su cui hanno viaggiato attori, politici, scrittori e altre personalità sono oggi aperti a chiunque. Basta sborsare 1950 euro a persona e in 2 giorni e una notte vi porta, con lusso ed eleganza, nel centro di Praga.

Arrivare a Praga in moto e auto

Arrivare a Praga in auto può essere un’idea molto interessante. Se non vi spaventano molti chilometri è l’occasione per farsi un giro tra diverse nazioni europee (Svizzera, Austria e Germania) con qualche sosta molto interessante. A seconda che si arrivi da Napoli, Roma, Bologna o Torino, i chilometri variano da 2200 a 1000, con spese variabili tra 130 e 300 euro tra autostrade, benzina e tagliandi obbligatori sulle autostrade austriache e ceche. Prima di caricare le valigie, però, vi invitiamo a conoscere nel dettaglio le norme che regolano la circolazione stradale nella Repubblica Ceca che potete leggere nella nostra pagina Leggi da conoscere a Praga

Arrivare a Praga in auto e moto: itinerari

ITINERARIO 1:

A1-Autostrada del Brennero-Austria-Germania-Repubblica Ceca
Questo è l’itinerario consigliato a chi arriva dal Sud o dalla parte est dell’Italia. Il primo tratto si copre percorrendo l’Autostrada del Sole Napoli-Milano per poi prendere l’A22 del Brennero verso Verona, Trento, Bolzano superando il Brennero fino a ad entrare in Austria seguendo le indicazioni per Innsbruck e poi quelle per Monaco (Munchen) entrando quindi in Germania.

Dopo Monaco bisogna prendere l’uscita 13-Kreuz München-Nord per entrare in A9 verso Berlin/Nürnberg/Deggendorf. Poi c’è l’uscita 65-Dreieck Holledau con cui si entra nella A93 verso Hof/Regensburg/Wolnzach. Dopo l’uscita 28-Dreieck Oberpfälzer Wald, incomincerete a vedere le indicazioni per Nürnberg/Prag (Ger)/Praha(Ger)/Waidhaus/Vohenstrauß e per la Repubblica Ceca. Da qui basta seguire le indicazioni per Praga. Svizzera-Germania-Repubblica Ceca

ITINERARIO 2:

Svizzera-Austria-Germania-Repubblica Ceca
Un secondo itinerario, ideale per chi arriva dall’ovest dell’Italia, passa attraverso la Svizzera in cui si entra superando il Valico di Como-Chiasso e prendendo la A9 che poi diventa A2. Si deve prendere l’uscita 45-Bellinzona-Nord per entrare poi in in A13/E43 verso Chur/San Bernardino/Bellinzona Nord e poi l’uscita 11 per entrare in A13/E43verso St. Gallen/St. Margrethen/München/Feldkirch/Vaduz.

Dopo l’uscita 4-Kriessern verso Götzis si entra in Austria e poi nella A14/E60 attraverso lo svincolo a sinistra per Bregenz/Dornbirn. Questa autostrada porta in Germania e l’uscita da prendere è quella verso l’A7 Würzburg/Ulm/Stuttgart. Dopo 150 km bisogna prendere l’uscita 110-Kreuz Feuchtwangen/Crailsheim per entrare in A6 verso Nürnberg/Ansbach/Feuchtwangen-Nord e si entra quindi in Repubblica Ceca. Da qui bisogna seguire le indicazioni per Praha-centrum/Praha-Stodůlky)

Parcheggiare nel centro di Praga

Prima di partire per Praga in auto è meglio controllare se l’hotel dispone di un parcheggio privato, perché l’accesso alla zona centrale della città è praticamente impossibile. Tutta l’area è pedonalizzata quindi entrata e posti auto sono riservati ai residenti o ai turisti che hanno un hotel con parcheggio.

Arrivare a Praga in autobus

Ci sono diversi collegamenti tra l’Italia e Praga offerti soprattutto da compagnie internazionali e partono da Roma, Bologna, Milano. Da Milano sono circa 20 ore, quindi qualcosa in più per chi arriva dal sud o dal centro. Sono offerti da Eurolines (www.eurolines.it) e Student Agency (www. www.studentagency.cz).

Oltre al tempo e alla stanchezza, mettete in conto anche spese superiori a 100 euro a persona solo andata.