La Baia di Sorgeto a Ischia

Tutte le informazioni per passare una giornata nella Baia di Sorgeto a Ischia. Come arrivare, parcheggio, orari, cosa fare.

La Baia di Sorgeto a Ischia.
La Baia di Sorgeto a Ischia. Foto Fiore S. Barbato.

La Baia di Sorgeto a Ischia, vista dall’alto, sembra una scena dell’Inferno di Dante: esseri umani adagiati nell’acqua fumosa, gli occhi chiusi, il volto coperto da una maschera di fango. Altri si muovono chini e cauti sui sassi roventi, per poi tornare a mollo. E tutto intorno aria calda, sole che picchia, costoni gialli di zolfo. 

Oggi La Baia di Sorgeto ha un piccolo stabilimento con lettini, ombrelloni, bar e ristorante, ma l’accesso resta gratuito. La natura è stata domata in parte con sassi neri che danno vita a piscinette naturali di acqua a diverse temperature: più calda sotto la montagna, più fresca verso il mare, per un percorso “Kneipp” naturale e soprattutto gratis.

Acqua a 100 gradi e scenario infernale

Ma chi ci è stato nella Baia di Sorgeto sa che è un’esperienza che si avvicina più al Paradiso che all’Inferno. Qui le sorgenti termali sgorgano a quasi 100 gradi dalle viscere della terra e si insinuano in mare. Lo facevano anche prima che l’Uomo lo scoprisse. L’effetto che si ottiene è che l’acqua fredda del mare si mescola con le correnti di acqua calda, creando piccole piscine a temperatura variabile in cui è bello crogiolarsi, anche in pieno inverno.

Le fumarole della Baia di Sorgeto
Le fumarole della Baia di Sorgeto

A Sorgeto terme gratis e relax tutto l'anno

La Baia di Sorgeto regala tutto l’anno relax gratis, perché vi si accede direttamente dalla strada o dal mare. La zona è raggiunta solo da chi conosce questo luogo di Ischia, quindi non c’è molta folla e i pochi che non arrivano dalla strada lo fanno dai gozzi-taxi che attraccano al piccolo molo di legno. I veri padroni di Sorgeto sono i granchi furtivi sugli scogli (non si sa come non si lessino in acqua) e i gabbiani che volteggiano alti.

Preparare la visita alla Baia di Sorgeto

A Sorgeto ci si rilassa sui lettini della piccola piattaforma di legno dello stabilimento, oppure si appoggia l’asciugamano sui sassi. Da non dimenticare che ci sono scogli e acqua bollente, quindi portarsi dietro scarpette di gomma e usare molta cautela quando ci si immerge in una delle piscinette. L’acqua termale di Sorgeto è ricca di zolfo e bicarbonato: è indicata per reumatismi, vecchi traumi, cicatrici e cura della pelle. Per pochi euro, un simpatico “bagnino” locale propone maschere e impacchi all’argilla, ottenuti al momento miscelando la terra friabile del posto con l’acqua termale.

Informazioni utili sulla Baia di Sorgeto a Ischia

La Baia di Sorgeto si trova nella frazione di Panza a Forio d’Ischia.

La Baia di Sorgeto si trova alla fine di 234 gradoni abbastanza comodi da percorrere.

In autobus
Linee 1 – CD – CS – 23 in direzione di Sant’Angelo con fermata nei pressi del Luna Rossa. Prendera Via Fumerie e dopo 1Km si arriva agli scalini sopra la Baia.

In auto
Direzione Panza, Via Sorgeto, dove c’è un parcheggio a pochi passi dai gradoni che portano alla Baia.

Taxi del Mare
Dal porto di Sant’Angelo partono i taxi della cooperativa che offrono un passaggio fino alla Baia di Sorgeto. Costo 5 euro a tratta a persona.

Tutto l’anno, estate e inverno, anche di notte!

Gratis.