10 cose da fare e vedere a Dubrovnik

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere a Dubrovnik

 Dubrovnik è la meta più rinomata ed elegante della Croazia, la cui bellezza incanta ogni anno migliaia di visitatori desiderosi di conoscere la sua interessante storia e di tuffarsi nelle acque cristalline su cui si affaccia. Chi non ha ancora avuto modo di visitare “la perla dell’Adriatico”, dovrebbe farlo al più presto, perché questo incredibile gioiello della Dalmazia ha molto da raccontare. Il fascino di Ragusa, il suo nome originario, emana dal suo passato medievale e rinascimentale, che percepirete nella suggestiva Città Vecchia e soprattutto dalle sue possenti mura che ancora oggi la cingono e la proteggono. Passeggiare per i suoi stretti vicoli vi trasporterà indietro nel tempo semplicemente ammirando le sue splendide architetture dallo stile romanico, medievale, rinascimentale e barocco. I suoi panorami selvaggi e i suoi affacci a picco sulle scogliere, che si protraggono su un mare dalle mille sfumature del turchese, vi lasceranno senza parole. Nonostante la dolorosa guerra dei Balcani, culminata nel bombardamento del 1991, l’abbia danneggiata gravemente, la piccola Dubrovnik è riuscita a rinascere anche più bella di prima. Se vi trovate a visitarla per la prima volta vi sorprenderà il contrasto tra i suoi colori dominanti: il profondo blu del mare, il bianco accecante delle sue strade e delle sue case, e i tetti rossi fiammeggianti. E se siete appassionati di Game of Thrones avrete un motivo in più per partire alla scoperta di Dubrovnik: la maggior parte delle scene sono state girate proprio tra le sue possenti mura, nelle sue pittoresche piazze e sulle sue suggestive scalinate. In questa pagina vi consigliamo le 10 cose da fare e vedere assolutamente a Dubrovnik durante un week end o una vacanza. 

Se state cercando un hotel a Siracusa vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 3000 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.

La Fortezza di San Giovanni e le mura

1

Le spettacolari mura difensive rappresentano il simbolo della città di Dubrovnik e fanno parte del patrimonio Unesco dal 1979. Vi consigliamo di iniziare la vostra visita alla città proprio da questa incredibile attrazione storica che vi consentirà di farvi un’idea sulla sua particolare struttura urbana, ammirando il suggestivo panorama mozzafiato che la avvolge, tra le acque scintillanti e le verdi montagne, ma anche sul triste passato di Dubrovnik, osservando dall’alto i danni causati sui tetti delle case dai bombardamenti del 1991, durante la massacrante guerra dei Balcani.

La Fortezza di San Giovanni e le mura
La Fortezza di San Giovanni e le mura

Le mura di Dubrovnik furono costruite e costantemente ampliate tra il IX ed il XVI secolo, con l’obiettivo di proteggere la Città Vecchia dagli attacchi stranieri. Lo straordinario percorso delle mura, lungo ben 2 km, attira migliaia di visitatori soprattutto nei mesi estivi. Vi consigliamo di avventurarvi in questa emozionante ma faticosa impresa nelle ore meno calde della giornata, vista la completa esposizione al sole e l’assenza di ripari, munendovi di scarpe comode e cappellino. Durante la passeggiata sulla cinta muraria, in cui si alternano ripide salite e discese, si possono ammirare ben cinque forti e sedici imponenti torri e bastioni che arrivano fino a 25 metri di altezza. La vista dalle mura sul porto di Dubrovnik è davvero incredibile, uno scenario unico al mondo in grado di suscitare sensazioni contrastanti, tutte da fotografare: le stradine che brulicano di vita tra le casette bianche dai tetti rossi, il continuo infrangersi delle onde del mare sulle alte scogliere, la calma eterna delle alte montagne che riparano la città dai venti. Non sorprende che una delle serie televisive più amate al mondo – Game of Thrones – abbia scelto proprio questi paesaggi selvaggi e sublimi per ambientarvi le sue scene più belle.

Si può accedere alle mura da Porta Pile, l’ingresso principale della città, dopo aver superato il ponte levatoio, o da Porta Ploce, con il vantaggio di iniziare il percorso dalle salite più ripide. La fortezza più interessante da visitare è il Forte di San Giovanni, situato all’estremità meridionale della cinta muraria e affacciato direttamente sul mare, oggi sede dell’Acquario cittadino e del Museo Marittimo.

Orari di apertura e costo del biglietto della Fortezza

Indirizzo: ingresso da Porta Pile o da Porta Ploce
Come arrivare: a piedi
Orari d’apertura:
da aprile a ottobre dalle 8:00 alle 19:30. Da novembre a marzo dalle 9:00 alle 15:00
Costo del biglietto: intero: 200 kune (circa 27 euro). Ridotto bambini: 50 kune (circa 7 euro)La visita alle catacombe è solo su prenotazione (tel. 0931 64694) e costa 6 €

Il centro storico

2

Il cuore di Dubrovnik è la Città Vecchia, a cui si accede attraverso Porta Pile, un’imponente porta cinquecentesca che rappresenta l’ingresso principale alla città e che vi darà la sensazione di viaggiare indietro nel tempo, quando le città ergevano imponenti mura per proteggersi dagli assedi nemici, diventando inespugnabili. Una volta entrati nella città, dopo aver percorso il ponte levatoio, vi si aprirà davanti agli occhi il favoloso scenario della Placa, conosciuta anche come Stradun, una lunga strada lastricata in marmo bianco lucente costellata di negozi, cafè e ristoranti all’aperto e da cui si diramano, su entrambi i lati, stradine e vicoletti acciottolati tutti da scoprire.

Il centro storico
Il centro storico

Tra i monumenti interessanti da ammirare c’è la splendida Fontana di Sant’Onofrio con le sue sedici maschere scolpite da cui fuoriesce l’acqua, costruita nel 1438 dallo scultore napoletano Giordano Onofrio. Passeggiando lungo la Placa ci si imbatte anche in altre meraviglie architettoniche: la Chiesa di San Biagio, la Cattedrale, il Palazzo dei Rettori, Palazzo Sponza con la sua Torre dell’Orologio, e la piazza del mercato con la sua caratteristica scalinata. Il fascino di questi edifici emana dalla commistione dei loro stili architettonici: gotico, rinascimentale e barocco veneziano. Dal centro storico si accede facilmente anche al Vecchio Porto da cui potrete ammirare quasi da vicino la splendida isola di Lokrum, immersa in un mare cristallino.

Dopo aver percorso lo Stradun, il modo migliore per cogliere l’essenza della Città Vecchia è addentrarsi nelle sue stradine, tra scalinate e porticati, andare in cerca di scorci panoramici su scenari mozzafiato vista mare, trasportati solo dalla curiosità e dall’istinto, magari allontanandosi dalle folle dei crocieristi che invadono i luoghi più importanti durante i mesi estivi. La vivacità della Città Vecchia non si ferma neanche al calar del sole, quando stradine e piazze si animano di performance musicali e teatrali fino a tarda sera.

Informazioni per la visita

Indirizzo: centro storico
Come arrivare: A piedi

Il Palazzo dei Rettori

3

Il Palazzo dei Rettori o dei Principi è una delle meraviglie architettoniche di Dubrovnik che incontrerete lungo la vostra passeggiata sullo Stradun. Originariamente costruito in stile gotico rinascimentale, dopo due esplosioni nel ‘400 e il terremoto del 1667, il palazzo fu ristrutturato dall’ingegnere napoletano Onofrio della Cava, autore anche della Grande Fontana situata all’ingresso della città da Porta Pile. Osservando il Palazzo dei Rettori resterete incantati dalle interessanti commistioni architettoniche tra gotico, rinascimentale e barocco che caratterizzano questo splendido edificio, con le sue eleganti arcate, i suoi capitelli finemente scolpiti e la scala dell’atrio, riccamente decorata.

Il Palazzo dei Rettori
Il Palazzo dei Rettori

Nel XV secolo il Palazzo dei Rettori fu costruito per ospitare il Rettore (o Principe) che all’epoca era eletto per governare la città, e comprendeva i suoi appartamenti privati, il suo ufficio, le sale amministrative e la prigione. Oggi il palazzo è stato trasformato nel Museo di Storia e Cultura e custodisce, nelle sue splendide sale, monete, ritratti e stemmi che raccontano la storia di Dubrovnik. Il suo atrio, invece, ospita ogni anno concerti, manifestazioni e spettacoli del Festival estivo.

Orari di apertura e costo del biglietto

Indirizzo: Pred Dvorom 3, centro storico
Come arrivare: a piedi
Orari d’apertura:

  • Da aprile a ottobre dalle 9:00 alle 18:00
  • Da novembre a marzo dalle 9:00 alle 16:00

Costo del biglietto:

  • Intero: 100 kune (circa 13 euro)
  • Ridotto bambini: 25 kune (circa 3 euro)

La Cattedrale di Dubrovnik

4

Il cuore del centro storico di Dubrovnik è dominato dalla sua imponente Cattedrale, una tappa da non perdere per ammirare le prestigiose opere d’arte in essa racchiuse e per conoscere la sua interessante storia. La Cattedrale dell’Assunzione di Maria era in origine (VI-VII secolo) una splendida chiesa bizantina, poi ricostruita in stile romanico nel XII secolo grazie a Riccardo Cuor di Leone.

La Cattedrale di Dubrovnik
La Cattedrale di Dubrovnik

Secondo una leggenda il celebre re inglese, di ritorno dalla Terza Crociata, scampò miracolosamente a un naufragio con la sua flotta nei pressi dell’isola di Lokrum, e decise di finanziare la ricostruzione della chiesa come forma di ringraziamento nei confronti degli abitanti della città.

Oggi, ammirando la facciata e la struttura della chiesa, si possono notare le diverse contaminazioni stilistiche che caratterizzano anche altri edifici e monumenti di Dubrovnik, riflettendone la sua complessa storia, ma lo stile dominante è il barocco romano, in quanto la cattedrale fu interamente ricostruita nel 1713 dopo il devastante terremoto del 1667.

L’interno della cattedrale custodisce cimeli e opere artistiche di grande importanza, come il Polittico dell’Assunta di Tiziano, posizionato sull’Altare Maggiore, e le Sale del Tesoro, dove si trova un prezioso reliquiario contenente le spoglie di San Biagio, il santo patrono della città.

Orari di apertura e costo del biglietto della Cattedrale

Indirizzo: Ul. kneza Damjana Jude 1, centro storico
Come arrivare: A piedi
Orari di apertura:

  • Da lunedì a sabato dalle 8:00 alle 17:00
  • Domenica e festivi dalle 11:00 alle 17:00

Costo del biglietto:

  • Ingresso alla Cattedrale: gratuito
  • Ingresso alla Sala del Tesoro: 20 kune (circa 2,70 euro)

La Chiesa di San Biagio a Dubrovnik

5

Situata nell’elegante Piazza della Loggia e dedicata al santo patrono della città, la Chiesa di San Biagio rappresenta un altro monumento di Dubrovnik che merita la visita durante una passeggiata nel centro storico.

La Chiesa di San Biagio a Dubrovnik
La Chiesa di San Biagio a Dubrovnik

L’edificio, anch’esso caratterizzato da un inconfondibile stile barocco, fu costruito nel 1715 dall’architetto veneziano Marino Groppelli. Tra gli elementi decorativi più notevoli: le statue di angeli intorno al portale, le quattro colonne corinzie che dividono la facciata, e la maestosa statua di San Biagio che decora la parte superiore.

All’interno della chiesa si può ammirare un’altra splendida statua quattrocentesca del santo patrono, l’unica sopravvissuta all’incendio del 1706. Realizzata in argento e rivestita in oro, la statua raffigura San Biagio che regge un modellino della città di Dubrovnik prima del terremoto del 1667.

Orari di apertura e costo del biglietto

Indirizzo: Ul. Pred Dvorom, centro storico
Come arrivare: A piedi
Costo del biglietto: Ingresso gratuito

Il Convento dei Frati Minori a Dubrovnik

6

Il Convento Francescano dei Frati Minori (Mala Braca) è uno dei gioielli architettonici di Dubrovnik. Situato sulla Placa, nel cuore della Città Vecchia, il convento, costruito nel 1317, rappresenta una delle più belle testimonianze dell’architettura medioevale a Dubrovnik. Il suo elemento più affascinante è senza dubbio il chiostro, circondato da colonnine gotiche sottili e slanciate sovrastate da archi, che comprende un cortile ricco di piante rigogliose, panchine in pietra e una fontana gotica con la statua di San Francesco. Gli studiosi concordano nel considerare il chiostro dei Frati Minori di Dubrovnik come l’opera più significativa della transizione stilistica dal romanico al gotico.

Ma a rendere celebre il Convento è anche la sua Farmacia, la seconda più antica d’Europa e una delle poche a lavorare incessantemente ancora oggi sin dal 1317, quando fu realizzata per essere al servizio della comunità religiosa. Purtroppo, il terremoto e l’incendio del 1667 hanno distrutto completamente la chiesa, un tempo una delle più belle della città. Il convento comprende anche una splendida Biblioteca che custodisce incunaboli di valore, codici illuminati, prontuari di farmacia, ricette e i manoscritti letterari dell’età d’oro di Dubrovnik.

Orari di apertura e costo del biglietto del Convento

Indirizzo: Poljana Paska Miličevića 4
Come arrivare: a piedi
Orari di apertura:
Costo del biglietto:

  • Intero: 40 kune (circa 6 euro)
  • Bambini: 20 kune (circa 3 euro)

La Funivia di Dubrovnik e il monte Srd

7

Uno dei modi più suggestivi per conoscere una città è quella di ammirarla dall’alto. A Dubrovnik è possibile farlo prendendo la Funivia, o Cable Car, per raggiungere il Monte Srd (Monte Sergio) che domina dai suoi 405 metri di altezza l’intera città. La Funivia, già esistente negli anni ’70 ma chiusa negli anni ’90 a causa del conflitto balcanico, è stata riaperta nel 2010 grazie a un investimento di 5 milioni di euro, diventando una delle più belle d’Europa.

La Funivia di Dubrovnik e il monte Srd
La Funivia di Dubrovnik e il monte Srd

Per prendere la Funivia di Dubrovnik basta recarsi alla stazione poco distante dall’ingresso della città di porta Pile. Il viaggio, che si svolge all’interno di una cabina panoramica sospesa a un filo della capienza di 30 persone, dura 4 minuti, durante i quali si può godere di un punto di vista unico della città letteralmente sorvolandola. Una volta arrivati in cima al Monte Srd potrete ammirare dalla terrazza un magnifico panorama sui tetti rossi della Città Vecchia, sulle imponenti mura che la circondano e sull’incantevole isola di Lokrum circondata dal mare blu.

Sul Monte Srd si trovano anche un ristorante panoramico, un anfiteatro per eventi, il suggestivo Forte Imperiale, costruito in questa posizione strategica durante le guerre napoleoniche, e un Museo dedicato alla guerra d’indipendenza.

Orari di apertura e costo del biglietto della Funivia

Indirizzo: Ul. kralja Petra Krešimira IV
Come arrivare: A piedi fino alla stazione nella Città Vecchia
Orari di apertura:

  • da novembre a marzo dalle 9:00 alle 17:00
  • da aprile a maggio e da settembre a ottobre dalle 9:00 alle 21:00
  • da giugno ad agosto dalle 9:00 alle 24:00

Costo del biglietto:

  • Intero: 170 kune (circa 23 euro)
  • Bambini dai 4 ai 12 anni: 50 kune (circa 7 euro)
  • Bambini fino a 4 anni: gratuito

L'isola di Lokrum

8

Non si può andar via da Dubrovnik senza aver visitato Lokrum, l’isola selvaggia e verdeggiante situata a soli 700 metri dalla città e raggiungibile in 10 minuti dal porto. L’estrema vicinanza di Lokrum a Dubrovnik la rende parte integrante della sua identità. Lokrum deve il suo nome agli agrumi (dal latino acrumen) presenti nella sua fitta vegetazione, insieme a lecci, frassini e olivi che rendono questa splendida isola un vero e proprio paradiso incontaminato circondato da acque cristalline. Una meta imperdibile per chi desidera allontanarsi anche solo per poche ore dal caos estivo di Dubrovnik ed esplorare la natura selvaggia di questa incantevole riserva naturale.

L'isola di Lokrum
L’isola di Lokrum

A testimonianza dell’ambiente protetto e incontaminato, sull’isola di Lokrum, completamente disabitata, non si può pernottare ma si possono scoprire le sue splendide spiagge rocciose, alcune per naturisti, e il piccolo lago di acqua salata chiamato Mar Morto. Percorrendo i sentieri dell’isola si può giungere a un castello costruito dai Francesi nel 1808, il Fort Royal, costruito sui resti di alcune antiche fortificazioni e da cui si gode una vista spettacolare sulla città di Dubrovnik.

Il centro principale dell’Isola di Lokrum è il Monastero benedettino del XI secolo, oggi trasformato in museo-parco botanico, dove si trovano cactus, agavi e palme giganti provenienti dal Brasile e dal Sudafrica. Le sue sale ospitano una mostra sulla storia dell’isola e un’esposizione sulla serie Game of Thrones, di cui molte scene sono state girate proprio a Dubrovnik.

Informazioni per la visita all’Isola di Lokrum

Come arrivare: In traghetto dal Porto Vecchio, partenze ogni 30 minuti.
Orari:

  • Maggio: partenze dalle 10:00 alle 17:00
  • Da giugno a settembre: partenze dalle 10:00 alle 19:00

Costo del biglietto: 150 kune a/r (circa 20 euro)

Le spiagge di Dubrovnik

9

Il bello di Dubrovnik è la vicinanza delle sue spiagge paradisiache al centro cittadino. Un ottimo motivo per organizzarvi una vacanza estiva, anche di pochi giorni, in cui si possa scoprire la città e godersi anche il suo splendido mare. Tra le spiagge imperdibili c’è Banje, la più famosa e la più vicina alla Città Vecchia, dove si può sia noleggiare ombrellone e lettino, sia distendere il proprio telo sui ciottoli bianchi.

Le spiagge di Dubrovnik
Le spiagge di Dubrovnik

Il mare è cristallino e la vista sulle mura della città e sulla Fortezza San Giovanni è davvero unica. La seconda spiaggia più famosa è la Baia di Lapad, molto attrezzata e adatta sia a famiglie sia ai giovani, situata sulla penisola di Lapad, una località distante dal centro storico ma molto turistica, caratterizzata da ristorantini, bar e locali alla moda. La spiaggia di Copacabana si trova, invece, all’estremo nord di Dubrovnik, ed è caratterizzata da una lunga distesa di ciottoli. È la spiaggia ideale per le famiglie, grazie al fondale poco profondo, ma è molto frequentata anche dai giovani, per la presenza di discoteche all’aperto e sport acquatici. Se, invece, desiderate godervi lo splendido mare di Dubrovnik in un posto tranquillo e selvaggio, la spiaggia più adatta è Sveti Jacov, poco distante dal centro e poco frequentata dai turisti, a cui si accede dopo aver percorso circa 200 scalini. Incastonata tra le rocce e dall’aspetto incontaminato, Sveti Jacov vi affascinerà con la sua particolare vista sulla città di Dubrovnik e con le sue acque scintillanti, di tutte le sfumature del blu e dell’azzurro. Anche qui è possibile noleggiare lettini e ombrelloni o stendersi liberamente al sole sul proprio telo mare.

Cosa mangiare a Dubrovnik

10

La Dalmazia è una della regione della Croazia dove si mangia meglio, con un’offerta gastronomica tutta da scoprire. In una città affacciata sul mare come Dubrovnik si possono trovare, ovviamente, piatti a base di pesce freschissimo e cucinati in vari modi, come crostacei, sgombri, sardine, polipo e tonno.

Cosa mangiare a Dubrovnik
Cosa mangiare a Dubrovnik

Tra i piatti più famosi c’è il Crni Rizot, il risotto nero ai calamari, il Bakalar na bijello, merluzzo con patate, la Buzara, ovvero crostacei saltati in padella, e il Brujet, una zuppa di pesce misto. Anche i piatti di terra sono a base di ingredienti genuini e tipici del territorio, come il Burek, un rustico di pasta sfoglia arrotolata ripieno di carne, patate o verdure, la Pasticada, manzo marinato ripieno di pancetta e aglio servito con gnocchi e sugo al vino rosso, e il il Prsut, il prosciutto tipico della Dalmazia solitamente servito con olive verdi. Non potete lasciare Dubrovnik senza aver provato la celebre Peka, un piatto a base di carne di agnello, maiale o polipo, cotti in una cupola in ferro e lasciati sotto la brace ardente per tre ore. La Peka va prenotata rigorosamente in anticipo in una delle diverse konobe (taverne) più rinomate della città.

Hotel a Dubrovnik

La città di Dubrovnik è invasa sempre di più dal turismo di massa, soprattutto nei mesi estivi. Per questo motivo l’offerta di hotel, appartamenti e bed & breakfast è sempre più ricca ma, purtroppo, anche più cara. Il nostro consiglio è quello di evitare di soggiornare nel centro storico, dove i prezzi possono partire anche dai 100 euro a notte per una camera doppia, e di trovare una soluzione fuori le mura cittadine. Tra le zone più economiche i cui pernottare c’è Lapad, dove oltre a ville e hotel di lusso ci sono anche pensioni e bed and breakfast sui 50/70 euro a notte in camera doppia. Un’altra soluzione è pernottare nella zona di Babin Kuk, sulla costa settentrionale di Dubrovnik, dove potrete scegliere alloggi a poca distanza dalle spiagge e spendere sui 70/80 euro a notte nei mesi estivi, prenotando con largo anticipo. La frequenza di autobus e mezzi pubblici vi consentirà di giungere nella Città Vecchia in circa 15 minuti sia da Lapad sia da Babin Kuk.

Se state cercando un hotel a Dubrovnik vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 3000 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.