Tiergarten e Colonna della Vittoria a Berlino

Il polmone verde della capitale tedesca, da riserva di caccia della famiglia reale a parco cittadino dove fare jogging, pic nic e godersi il sole in estate.

Tiergarten e Colonna della Vittoria a Berlino
Tiergarten e Colonna della Vittoria a Berlino

Tiergarten è un’enorme spazio verde (più di 200 ettari) nel centro di Berlino, che confina con la zona di Potsdamer Platz . Una “piccola foresta nera e umida” situata fuori dalle mura della città dove dal XVI secolo i monarchi prussiani cacciavano cinghiali e fagiani.

L’area rimase una riserva di caccia fino a quando, recintata e popolata di animali, fu tramutata in riserva naturale per il piacere di nobili e aristocratici. Alla fine del XVII secolo, con Federico III ebbe inizio l’organizzazione dell’area a giardino, ma solo nel 1740 Federico II decise che il Tiergarten sarebbe diventato un parco pubblico. 

Le trasformazioni del Tiergarten

L’opera di trasformazione (1833-40) fu compiuta dall’architetto paesaggista Peter Lenné, il quale sistemò il parco in romantico stile inglese, con tanto di sentieri sinuosi e laghetti, aspetto che tuttora lo caratterizza, destinando l’area sud -occidentale al giardino zoologico che venne inaugurato nel 1844. Il Tiergarten fu pesantemente danneggiato durante la guerra e nei due rigidi inverni del 1945 -46 i pochi alberi sopravvissuti al conflitto furono abbattuti per essere utilizzati come legna da ardere e il terreno venne sfruttato per coltivare patate.

Nel 1949, il governo tedesco decise di intervenire sul parco piantando circa un milione di nuovi alberi, ripristinando i sentieri, riparando e sostituendo le statue ottocentesche che lo popolavano. Da allora, il Tiergarten è tornato ad essere la “passeggiata” preferita dai berlinesi tra sentieri, giardini, aree fiorite (leggendarie le distese di rododendri) e caffè nascosti tra gli alberi (da non perdere il Café Am Neun See lungo la riva dell’omonimo lago dove è possibile anche noleggiare barche a remi).

Una splendida occasione dunque per trascorrere il tempo libero a contatto con la natura. Il grande parco cittadino è l’ideale per fare jogging, andare in bicicletta, godersi un angolo di pace e tranquillità, prendere il sole, scoprire scorci romantici, come ad esempio l’isoletta Rousseau, organizzare picnic e grigliate.

La Colonna della Vittoria tocca il "cielo sopra Berlino"

Il Tiergarten è attraversato da ovest ad est da una grande strada che porta come nome una data, quella del 17 giugno, in ricordo della rivolta dei lavoratori di Berlino Est del 1953 soffocata dall’Unione Sovietica con l’uso della forza. La Strasse des 17 Juni parte dalla Porta di Brandeburgo e termina in una rotonda, Grosser Stern (Grande Stella), da cui si dipartono 5 strade e al cui centro sorge la Colonna della Vittoria (Siegessäule) costruita per celebrare le vittorie militari prussiane del tardo XIX secolo sulla Danimarca, l’Austria e la Prussia.
Monumento simbolo della forza militare tedesca, dunque, ma anche luogo imperdibile per gli appassionati del cinema (nella pellicola di Wenders i due angeli osservano la vita dei berlinesi dall’alto della statua della Vittoria) ed emblema della comunità gay cittadina in quanto punto d’arrivo della annuale Christopher Street Parade.

Eretta nel 1873 originariamente davanti al Reichstag, nel 1938 la Colonna fu collocata nell’attuale posizione dai nazisti per ornare l’asse est-ovest che collegava la parte occidentale di Berlino con i palazzi e i ministeri del Mitte. La Colonna alta 67 metri, collocata su un fondamento di granito rosso, consiste in una struttura cilindrica formata da 4 blocchi di arenaria, tre dei quali sono decorati con cannoni e palle dei cannoni conquistati durante le battaglie, mentre il quarto è decorato con una ghirlanda d’oro. In cima alla Colonna si trova la scultura in bronzo della dea alata Vittoria, opera di Friedrich Drake, familiarmente chiamata dai berlinesi Goldelse (Elsa dorata). La dea è rappresentata con la corona d’alloro, un elmo decorato con un’aquila e un’insegna militare con la Croce di Ferro.
Un sottopassaggio pedonale conduce alla Colonna da cui, attraverso una scala a chiocciola (285 gradini), è possibile raggiungere la piattaforma panoramica con vista sul parco del Tiergarten e sull’area metropolitana circostante.

Grosser Stern

Bus: 100, 106, 187, N 26 fermata Großer Stern; 100 e 187 fermata Schloss Bellevue

 

 

Da aprile a ottobre: da lunedí a venerdí 9.30 – 18.30; da novembre a marzo: da lunedí a venerdí 9.30 – 17.30.

Intero: 3 €
Ridotto:
2,50 €