Antigua a Fuerteventura

Antigua a Fuerteventura: storia, come arrivare, monumenti, chiese, spiagge e tutte le altre informazioni utili per visitare il villaggio di Fuerteventura.

Antigua si trova al centro di Fuerteventura, vicina a Betancuria, nell’immensa pianura che corre lunga tutta l’isola. Gli antichi mulini a vento, i casolari di campagna, le saline, le case in tipico stile canario e la tranquillità di una cittadina di soli 3.000 abitanti, fanno di Antigua un’oasi di calma e tranquilla vita isolana. La vera meraviglia del paesaggio di Antigua sono i mulini a vento usati ancora oggi per produrre il Gofio, il mais tostato protagonista della cucina di tutte le isole Canarie. In fila lungo la pianura, in una scenografia che ricorda Don Chisciotte, ricordano a tutti che sulle Canarie soffiano gli Aliseii, i venti che le rendono le “isole dell’eterna primavera”. Antigua non offre nulla di particolare come città: le case sono quasi tutte costruzioni moderne, mentre molte sorprese riservano i dintorni della città.

La Chiesa di Santa Maria de Antigua

Il monumento più importante di Antigua è la chiesa di Nuestra Senora de Antigua, costituita da una sola navata, di stile arabo e con un bel campanile all’esterno. Sia il campanile che la facciata sono stati costruiti con la pietra rossa di Fuerteventura . Il quadro più importante della chiesa è il “Quadro delle anime“, anch’esso del XVIII secolo, di realizzazione tradizionale e composto da tre piani orizzontali.

Il Museo del Sale di Fuerteventura

Ad Antigua, in località di Las Salinas, c’è il Museo del Sale, formato dalle antiche Saline del Carmen e un museo che mostra vari aspetti della cultura nata intorno alla produzione e il commercio del sale. La visita alle Saline del Carmen consente un percorso affascinante nella struttura architettonica delle saline e alla scoperta di come si produce il sale.

Il Castello di Caleta de Fuste

Il Castello Fortezza di Caleta de Fuste, chiamato anche Torre di San Buenaventura o Castello di Caleta de Fuste, fu progettato e costruito nel XVIII secolo per difendere Caleta de Fuste. Le acque calme di Caleta, che ne hanno fatto da sempre un porto di approdo, erano un invito anche per i pirati. La torre è circolare, dall’aspetto massiccio e inattaccabile, che le ha dato anche il nome di “quesera” (formaggiera). Si può visitare ogni giorno, attraverso la scala scolpita nella pietra a cui si appoggiava il ponte levatoio. Oggi è accerchiato da un complesso di piscine, bar e ristoranti.

Le spiagge di Antigua

Antigua ha tre grandi spiagge, molto ben conservate ed organizzate: Caleta de Fuste, EL Muellito e Pozo Negro. La più famosa ed attrezzata, quindi anche affollata, è quella di Caleta de Fuste, molto vicina al centro città e quindi facilmente raggiungibile a piedi. Continuando verso sud si incontra El Muellito, detto anche Las Salinas perché la spiaggia si trova a ridosse delle saline. La spiaggia di Pozo Negro è quella più intatta, quasi ancora vergine. Come le altre due, la si raggiunge con la strada che va verso sud e costeggia il mare.

Pubblicità
Alfonso Cannavacciuolo è un copywriter e redattore professionista. Scrive per aziende e agenzie pubblicitarie. Insegna scrittura in master e università e ha pubblicato tre manuali di scrittura con Hoepli editore. Appassionato di viaggi e fotografia, scrive guide e reportage. Ha fondato 10cose.it nel 2009. Oggi 10cose.it è uno dei principali portali turistici italiani.