Il Palazzo Grassalkovich a Bratislava

La "White House" della capitale slovacca, sede del Presidente della Repubblica.

Il Palazzo Grassalkovich a Bratislava
Il Palazzo Grassalkovich a Bratislava

Durante il regno di Maria Teresa, la città di Bratislava era molto frequentata dalla nobiltà austro-ungarica e dai membri della corte imperiale, alcuni dei quali commissionarono la costruzione di palazzi rococò e classicistici. Uno dei più belli è sicuramente Palazzo Grassalkovich, in piazza Hodžovo con la centrale fontana “Terra – pianeta della pace”, punto d’incontro molto popolare tra i giovani.

Da dimora aristocratica a residenza del Presidente della Repubblica

L’imponente edificio fu eretto in stile tardo gotico nel 1760-65 su progetto dell’architetto A. Mayerhoffer, come dimora estiva del conte Anton Grasslkovich, presidente della Camera Reale Ungherese e consigliere dell’imperatrice Maria Teresa. A quel tempo, l’elegante dimora era uno dei centri principali della vita sociale dell’aristocrazia ungherese che spesso si ritrovava qui in occasioni di balli e feste di corte. Ma non solo. Ospitando infatti, concerti ed orchestre, il palazzo era anche parte fondamentale della vita musicale della città.

Il celebre musicista J. Haydn, considerato il “padre” del quartetto d’archi,  tenne qui numerosi concerti e presentò in anteprima alcune sue opere. Gli ultimi ad abitare la bella residenza, prima della fine dell’Impero austro – ungarico, furono l’arciduca Federico di Teschen e la moglie Isabella di Croy-Dülmen.

Successivamente, l’edificio divenne la sede della Prima Repubblica Slovacca (1939 -45). In epoca comunista fu invece, prima sede del Consiglio dei Commissari, una sorta di governo della Slovacchia in Cecoslovacchia, e dopo (1950) centro di attività per bambini di Bratislava in età scolare. Dopo una completa e necessaria ricostruzione nei primi anni Novanta, dal 1996 il Palazzo Grassalkovich è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Slovacca, motivo per cui è conosciuto anche come Palazzo Presidenziale. A sorvegliare l’edificio 24 ore su 24, la Guardia Nazionale Slovacca.

Il bellissimo giardino di Palazzo Grassalkovich

Oltre che per bellezza e grandezza, il Palazzo si contraddistingue anche per il delizioso parco pubblico (in origine i giardini alla francese del Palazzo) situato alle sue spalle, con alberi secolari e curatissimi prati dove si può godere di grande tranquillità. All’interno dell’ampio spazio verde si possono ammirare: una statua di Maria Teresa a cavallo, la Fontana della Giovinezza, opera dello scultore slovacco Tibor Bártfay, il monumento a J.N.Hummel, un grande compositore nativo di Bratislava, e statue avanguardiste di artisti contemporanei.

piazza Hodžovo

Autobus: 93 e 208 fermata Hodžovo Namestie

Il Palazzo è aperto al pubblico durante il Den Otvorenych Dveri

Orari di apertura del parco: Gennaio – Marzo: Lun –Dom.: 10:00-19:00;  Aprile – Maggio: Lun-Dom: 10:00-20:00;   Giugno – Settembre: Lun-Dom: 8:00-22:00;  Ottobre – Dicembre: Lun -Dom: 10:00-19:00.