Sicurezza in Provenza

Tutte le informazioni per non correre rischi e assicurarsi una vacanza tranquilla, quali zone evitare e i numeri a cui rivolgersi in caso di emergenza.

La Provenza è una regione relativamente tranquilla composta soprattutto da piccole cittadine ordinate, pulite e a misura d’uomo. Quando la dimensione della città aumenta, però, i problemi di sicurezza si fanno simili a quelli delle grandi città: questo vale soprattutto per Marsiglia, Nizza, Antibes, Cannes. 

Le città della Provenza più pericolose

Marsiglia è la città della Provenza con la più alta percentuale di crimini: alla tradizionale malavita locale si sono aggiunti negli ultimi anni i problemi legati all’immigrazione clandestina.
Anche Nizza è meno tranquilla della media, soprattutto nei pressi della stazione, di notte e nelle zone più periferiche. Sono frequenti i furti nelle auto dei turisti, il borseggio e il furto delle borse lasciate incustodite al ristorante e nei caffè.

Consigli per la sicurezza in Provenza

I crimini violenti sono molto rari mentre più diffusi sono i furti ai danni dei turisti, soprattutto nei luoghi affollati come ingressi ai monumenti, spiagge, aeroporti, autobus e stazioni dei treni. Ecco alcuni consigli sempre validi per non rovinarvi le vacanze in Provenza:

Occhio a borse e portafogli nei luoghi affollati. Mettete in una tasca interna soldi, documenti e carte di credito o lasciate tutto nella cassaforte dell’hotel. Non dimenticate di farvi consegnare la ricevuta del deposito.

Non lasciate mai le vostre borse aperte, non portate troppi soldi e mettete i documenti in una tasca interna o in una piccola borsa sotto i vestiti, non mettete il portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni. Meglio ancora, per girare senza pensieri non portate con voi cose di valore, portate solo i contanti necessari per le spese di una giornata.

In generale, i luoghi affollati e le zone di maggiore interesse turistico sono punti strategici per i borseggiatori che possono approfittare della ressa per mettervi le mani in tasca e frugare nelle vostre borse per poi dileguarsi rapidamente nella folla.

Cose da non fare in Provenza e un po' ovunque

  • Evitate di mostrare tutto il contante che avete e dividetelo in diversi tagli da tenere separati.
  • Quando siete a ristorante o seduti ad un tavolino di un caffè, non appendete la vostra borsa alla sedia; non lasciate incustodita la borsa nei camerini dove provate gli abiti.
  • Non poggiate telefonino e portafogli sui tavolini o sui banconi nei locali pubblici; non metteteli in una tasca esterna della vostra borsa o dei pantaloni.
  • Assicuratevi di aver chiuso bene porte e finestrini della vostra auto, non lasciate in vista telefonino, macchinetta fotografica, portafogli e borse anche se vuoti: qualcuno potrebbe essere tentato di forzare la serratura o rompere un vetro dell’auto.
  • Portate in viaggio con voi una fotocopia del vostro documento d‘identità che lascerete nel vostro hotel a in Provenza. In caso di smarrimento: se l’avete perso contattate il consolato, mentre se vi è stato rubato fate anche la denuncia alla polizia.

In caso di emergenza

La polizia risponde al numero 17. Ricordate che per gli italiani all’estero è sempre attivo il Numerico Unico Europeo 112 a cui risponde un operatore in francese.