Sicurezza e zone pericolose a Granada

Tutte le informazioni per non correre rischi a Granada e assicurarsi una vacanza tranquilla, quali zone della città evitare e i numeri a cui rivolgersi in caso di emergenza.

Granada è una città relativamente tranquilla e sicura, ma come ogni luogo turistico, c’è sempre qualche ladruncolo pronto ad approfittare delle distrazioni. I reati più diffusi, quindi, sono quelli classici di cui sono vittima i turisti: furti e borseggio, soprattutto nei pressi dei monumenti più affollati e nei mezzi pubblici. Ecco alcuni consigli per non rovinarvi la vacanza a Granada. 

Le zone di Granada da evitare e quelle in cui stare più attenti

I borseggiatori colpiscono soprattutto nei locali pubblici, quando si lasciano incustoditi giacche, portafogli, telefoni e macchine fotografiche. Chiudete bene le borse soprattutto nei dintorni dell’Alhambra, soprattutto quando siete in fila per il biglietto o tra la folla e nel quartiere dell’Albaycin, soprattutto di notte. Nei ristoranti, soprattutto nei fast food, non lasciate le borse incustodite sulle sedie e sui tavoli. Attenzione alla tattica degli uccelli: vi si avvicina qualcuno e vi dice che avete escrementi di uccello sulle spalle. Si offre di aiutarvi a pulire e se ne va con il vostro portafogli. Fate attenzione alle zingare che vi vogliono vendere rose rosse.

Sicurezza in auto a Granada

Non lasciate niente di visibile in auto. Se bucate e qualcuno si offre di aiutarvi, ditegli di andarsene. Fate attenzione nelle piazzole di sosta delle autostrade che portano alla città e lungo le provinciali, soprattutto di sera. Raramente si sono registrati dei veri e propri assalti di “pirati dell’auto” che si portano via la vostra automobile.

Cose da non fare a Granada e un po' ovunque

  • Evitate di mostrare tutto il contante che avete e dividetelo in diversi tagli da tenere separati.
  • Quando siete a ristorante o seduti ad un tavolino di un caffè, non appendete la vostra borsa alla sedia; non lasciate incustodita la borsa nei camerini dove provate gli abiti.
  • Non poggiate telefonino e portafogli sui tavolini o sui banconi nei locali pubblici; non metteteli in una tasca esterna della vostra borsa o dei pantaloni.
  • Assicuratevi di aver chiuso bene porte e finestrini della vostra auto, non lasciate in vista telefonino, macchinetta fotografica, portafogli e borse anche se vuoti: qualcuno potrebbe essere tentato di forzare la serratura o rompere un vetro dell’auto.
  • Portate in viaggio con voi una fotocopia del vostro documento d‘identità che lascerete nel vostro hotel a Valencia. In caso di smarrimento: se l’avete perso contattate il consolato, mentre se vi è stato rubato fate anche la denuncia alla polizia.

A chi rivolgersi per chiedere aiuto a Granada

La Policia nazionale spagnolo risponde allo 091, la Guardia Civil allo 092 mentre per la polizia municipale allo 092. Per le urgenze mediche c’è lo 061 mentre i vigili del fuoco rispondo allo 080.

Molto probabilmente vi risponderanno in spagnolo, quindi se non conoscete questa lingua passate il telefono ad uno spagnolo che potrà aiutarvi a chiedere aiuto.

Ambasciata Italiana a Siviglia

Se nonostante tutto qualcosa è andato storto a Granada c’è il Consolato italiano a cui rivolgersi.

Vice Consolato Onorario Granada
Circoscrizione: Almería, Granada, Jaén
Ap.do de Correos n. 314 -18080 Granada
e-mail: granada.onorario@esteri.it

Attenzione telefonica prestata dalla società “Innovatel Europe s.l” al numero 807.300.747
(servizio a pagamento). Per chiamate dall’estero +34 902 502512.

In caso di emergenza sanitaria a Granada

Nel caso di piccoli o grandi emergenze sanitarie (incidenti, malori) gli italiani a Granada hanno diritto all’assistenza sanitaria gratuita. Trovate tutte le informazioni nella nostra pagina Sanità, ospedali e pronto soccorso a Granada.