Il Collegio Maius dell’Università di Cracovia

La seconda università più antica d'Europa che vanta tra i suoi studenti Copernico e Karol Wojtyla.

Il Collegio Maius dell'Università di Cracovia
Il Collegio Maius dell'Università di Cracovia. Shutterstock/Roxana Bashyrova

Ogni giorno, a tutte le ore, circa 150.000 studenti affollano le strade, i bar, le piazze ed ogni angolo di Cracovia. La tradizione accademica cittadina vanta secoli di storia, quindi il sapere e la cultura qui sono di casa. Era il 1364 quando Re Casimiro il Grande fondò l’Università Jagellonica, una delle più antiche in Europa, seconda soltanto all’Università di Praga. Rinnovata nel 1400 da re Ladislao Jagellone, fu il centro di divulgazione di nuove idee riguardanti la scienza e la filosofia. Nomi illustri hanno dato fregio all’ateneo polacco, Copernico, Karol Wojtyla, la poetessa Szymborska, premio Nobel per la letteratura hanno studiato in questo luogo.

Un'oasi di pace nel centro di Cracovia

Il Collegio Maius è la sede più antica dell’Università di Cracovia. Da non perdere il cortile interno con belle arcate tardogotiche (accesso libero) dove alle 13 l’orologio posto sopra la Porta d’Oro si anima di piccole figure (rappresentano rettore e professori) le quali si esibiscono in una breve giostra musicale sulle note dell’antico canto degli studenti.
Le visite guidate permettono di scoprire la biblioteca (Libraria) dove è conservato il manoscritto originale di Copernico “De Revolutionibus Orbium Coelestium” del 1543; la sala dei professori (Stuba Commins) con la stufa in stile moresco e una bella scalinata in legno scolpito ed infine, la sala delle cerimonie universitarie (Aula), con l’iscrizione sulla parete del motto latino “plus ratio quam vis” (vale più la ragione che la forza).

Il Museo universitario presenta una  raccolta straordinaria di strumenti astronomici e una collezione unica di mappamondi, tra i quali il Globus Jagiellonicus (1510), il primo ad includere il continente americano.

Jagiellońska 15

A piedi

Tutti i giorni dalle 10.00 alle 14.20.
Sabato: 
dalle 10.00 alle 13.20

Dal 1 aprile al 31 ottobre: dalle 10.00 alle 17.20

Adulti: 12 zl.; ridotto: (bambini, anziani e studenti) 6 zl.