Sicurezza e zone pericolose a Copenaghen

Tutte le informazioni per non correre rischi e assicurarsi una vacanza tranquilla, quali zone della città evitare e i numeri a cui rivolgersi in caso di emergenza.

Copenaghen è una città molto tranquilla e sicura, ma come ogni luogo turistico, c’è sempre qualche ladruncolo pronto ad approfittare delle distrazioni. I reati più diffusi, quindi, sono quelli classici di cui sono vittima i turisti: furti e borseggio, soprattutto nei pressi dei monumenti più affollati e nei mezzi pubblici. Ecco alcuni consigli per non rovinarvi la vacanza a Copenaghen. 

Le zone di Copenaghen da evitare e quelle in cui stare più attenti

I borseggiatori colpiscono soprattutto nei locali pubblici, quando si lasciano incustoditi giacche, portafogli, telefoni e macchine fotografiche.

Le zone della città in cui sono più frequenti i furti sono: la metro che dall’aeroporto porta in città e la zona pedonale di Stroget (soprattutto ai danni di turisti fermi ad osservare gli artisti di strada) e con il classico gioco delle tre carte. Nel Parco Tivoli, soprattutto ai turisti in fila per entrare o che lasciano in giro oggetti di valore. Lungo il canale del Nyhaven, i musicisti distraggono le persone ai tavoli e qualche ladro ne approfitta per alleggerirvi. Il quartiere di Christiania è tranquillo ma gli abitanti non amano molto essere fotografati. Il sobborgo di Norrebro è il più pericoloso anche perché attira molti turisti grazie ai numerosissimi locali.

Cose da non fare a Copenaghen e un po' ovunque

  • Evitate di mostrare tutto il contante che avete e dividetelo in diversi tagli da tenere separati.
  • Quando siete a ristorante o seduti ad un tavolino di un caffè, non appendete la vostra borsa alla sedia; non lasciate incustodita la borsa nei camerini dove provate gli abiti.
  • Non poggiate telefonino e portafogli sui tavolini o sui banconi nei locali pubblici; non metteteli in una tasca esterna della vostra borsa o dei pantaloni.
  • Assicuratevi di aver chiuso bene porte e finestrini della vostra auto, non lasciate in vista telefonino, macchinetta fotografica, portafogli e borse anche se vuoti: qualcuno potrebbe essere tentato di forzare la serratura o rompere un vetro dell’auto.
  • Portate in viaggio con voi una fotocopia del vostro documento d‘identità che lascerete nel vostro hotel a Copenaghen. In caso di smarrimento: se l’avete perso contattate il consolato, mentre se vi è stato rubato fate anche la denuncia alla polizia.

A chi rivolgersi per chiedere aiuto a Copenaghen

La Polizia è riconoscibile dalla scritta Politi e le auto blu.

Il numero per chiamare la Polizia in caso di emergenza è il 112, numero unico europeo o il 114 per le non emergenze.

Molto probabilmente vi risponderanno in danese, quindi se non conoscete queste due lingue, passate il telefono ad un danese che potrà aiutarvi a chiedere aiuto.

Ambasciata Italiana a Copenaghen

Se nonostante tutto qualcosa è andato storto a Copenaghen c’è l’Ambasciata Italiana a cui rivolgersi.

Ambasciata d’Italia a Copenaghen:
Cancelleria Diplomatica: Gammel Vartov Vej 7
2900 Hellerup – Tel. 0045-39626877 – Fax 39622599
E-mail: info.copenhagen@esteri.it
Sito Web: www.ambcopenaghen.esteri.it

Cancelleria Consolare:
Ostergade 24 B, 2 piano
1100 – Copenaghen K
Tel. 0045-39183444 – Fax 0045-39270106
E-mail: consolato.copenaghen@esteri.it
Cellulare di reperibilità (attivo per i casi d’emergenza nelle ore di chiusura) 0045-21804069

In caso di emergenza sanitaria

Nel caso di piccoli o grandi emergenze sanitarie (incidenti, malori) gli italiani a Copenaghen hanno diritto all’assistenza sanitaria gratuita. Trovate tutte le informazioni nella nostra pagina Sanità, ospedali e pronto soccorso a Copenaghen.