10 cose da fare e vedere a Tallinn

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere a Tallinn in 1, 2 o 3 giorni.

tallinn

Immaginate una città con un borgo medievale praticamente intatto, i tetti rossi e le vecchie mura fortificate, i palazzi nobiliari, le viuzze con le botteghe artigianali, qualche imponente basilica, un castello. Questa è Tallinn, capitale dell’Estonia, meta di tendenza ma mai eccessiva, aperta e rilassata. 

Piccola (si gira in poche ore) ma con tante cose da vedere è la destinazione ideale per un fine settimana fuori dalle classiche città europee.

Godetevi la Città Vecchia che si snoda intorno alla Piazza del Municipio, punto di passaggio obbligato di ogni visita a Tallinn. Scoprite la storia della città attraverso le vie Vene e Pikk Tanav, con i palazzi delle antiche corporazioni e il Passaggio di Santa Caterina, straordinario colpo d’occhio architettonico. Fermatevi a meditare qualche minuto nelle tre chiese della città: Spirito Santo, S.Olav e la Cattedrale Ortodossa. Se vi è venuta fame, mettete alla prova il vostro stomaco sfidando la cucina estone con i suoi pasticciati piatti a base di carne, crauti e patate.

E se in poche ore avete visto tutto, ricominciate il giro oppure portatevi davanti alle acque limpide e gelate del Mare Baltico. Più delle cose costruite dagli uomini, questo è il paessaggio che non stanca mai e riconcilia con se stessi e la natura.

In questa pagina vi indichiamo le 10 cose da vedere assolutamente durante un visita a Tallinn.

Se state cercando un hotel a Tallinn, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 160 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.

Il Municipio di Tallinn

1

Il Municipio di Tallinn (Raedoka) con l’omonima piazza (Raekoja Plats) è il cuore della Città Vecchia della capitale Estone. 

Il Municipio di Tallinn
Il Municipio di Tallinn

Non solo è il palazzo civile più antico di Tallinn ma anche l’unico in stile gotico in tutto il Nord Europa. Costruito nel 1248 gli fu aggiunta la torre ottagonale nel 1627, in cima alla quale fa bella mostra di sé Vana Toomas (Vecchio Tommaso), guardiano del Municipio e della città. Oggi il Municipio di Tallinn non svolge più alcun ruolo politico-amministrativo ma ospita ricevimenti, cerimonie e un museo in cui si racconta la storia della città.

Nell’omonima piazza

A piedi.

Municipio: dal 1°Luglio al 31 Agosto, dalle 10 alle 16. esclusa la domenica. Chiuso il 14/07 e 24/08.
Torre: dal 1° Maggio al 15 Settembre, tutti i giorni dalle 11 alle 18. Chiuso il 23 e il 24/06.

Municipio: 4 euro; Torre: 3 euro. Ingresso gratuito con la Tallinn Card.

La Città Vecchia di Tallinn

2

Dal 1200 al 1500 Tallinn è stata un fiorente centro commerciale di cui si trova testimonianza soprattutto nella Città Vecchia. Chiese, palazzi, sedi della confraternite, nomi delle strade, sono rimaste praticamente intatte, come quando ogni commercio con i mari del Nord passava necessariamente da qui. Passaggio obbligato di chi visita la Città Vecchia è il Municipio che si trova nell’omonima piazza, l’edificio più bello e importante di Tallinn.

La Città Vecchia di Tallinn
La Città Vecchia di Tallinn

Poco distante c’è la Chiesa dello Spirito Santo (Pühavaimu kirik) del XIV secolo con una torre ottagonale che ospita una campana del 1433, la più antica dell’Estonia. All’interno da non perdere il Trittico dell’altare di Bernt Notke. La Città Vecchià è circondata da quasi 2 km di mura con 16 delle 46 torri che difendevano la città. Oggi molte di queste sono state trasformate in hotel, bar e ristoranti da cui si ammira una bella vista sui tetti della capitale.

Il Kadriorg a Tallinn

3

Lo Zar “Pietro il Grande” doveva amare molto sua moglie Caterina per farle dono del Kadriorg (“Valle di Caterina” in estone), un magnifico parco con annesso Palazzo appena fuori dalla Città Vecchia di Tallinn. Nell’elegante dimora bianca e rossa ispirata alle ville italiane del ‘700, lo Zar e la moglie passavano le loro estati subito dopo la conquista dell’Estonia da parte dei russi.

Il Kadriorg di Tallinn
Il Kadriorg di Tallinn

Dopo aver svolto nei secoli diverse funzioni, essere stato chiuso e ristrutturato più volte, ogg il il Kadriorg ospita due musei: quello di Arte Straniera (dipinti italiani, russi, tedeschi, olandesi e fiamminghi) e il KUMUMuseo d’Arte nazionale, che ospita la più grande collezione di arte estone del Paese.

La visita ai musei permette di passare attraverso le magnifiche sale del palazzo tra cui spicca la Grande Sala con il soffitto decorato interamente intorno al tema delle Metamorfosi di Ovidio.

A. Weizenbergi

A piedi dalla Città Vecchia.

Da Maggio a Settembre: martedì, giovedì e domenica dalle 10:00 alle 17:00;  mercoledì 10:00-20:00. Da Ottobre ad Aprile: mer 10:00-20:00;  gio-dom 10:00-17:00.

Adulti 4,50€; ridotto 2,50 €. Mikkel Museum: adulti 2,50 €; ridotto 1,50 €. 
Palazzo Kadriorg + Mikkel Museum
:adulti 4,80 €;  ridotto 2,90 €. Ingresso gratuito con la Tallinn Card

La Basilica di San Nicola a Tallinn

4

Non molto distante dalla piazza della Città Vecchia c’è uno dei luoghi di culto più antichi di Tallinn, la Basilica dedicata a San Nicola di Bari. Oggi la chiesa in stile ortodossa è conosciuta più come museo di arte religiosa e auditorium dall’acustica perfetta in cui si svolgono concerti di musica classica.

La Basilica di San Nicola a Tallinn
La Basilica di San Nicola a Tallinn

Nel museo sono da non perdere la pala dell’altare maggiore (XV secolo) del maestro di Lubecca, la pala tardo-gotica dedicata a Santa Maria, e, soprattutto, la “Danza macabra” di Bernt Notke: uno dei capolavori dell’arte estone anche se potrebbe non piacervi vedere degli scheletri danzare con il Papa, l’Imperatore il Re, il Vescovo e una giovane donna!

Niguliste

A piedi dalla Città Vecchia.

Da mercoledì a domenica dalle 10 alle 17.

Adulti 3,50 €; bambini 2,00€. Ingresso gratuito con la Tallinn Card

La Chiesa Ortodossa di Tallinn

5

Anche se rientra a pieno titolo tra le cose da vedere a Tallinn, è meglio essere preparati e sapere che gli abitanti della capitale estone non amano particolarmente questa cattedrale dedicata a San Alexander Nevsky Yaroslav.

La Cattedrale Ortodossa di Tallinn
La Cattedrale Ortodossa di Tallinn

Dall’alto della Collina di Toompea domina Tallinn, come vollero i russi che la costruirono proprio dove si trovava la statua di Martin Lutero. I motivi simbolici per collocarla lì erano tanti: significava che la Chiesa Ortodossa russa si imponeva su quella luterana, che i russi avevano conquistato l’Estonia e che li controllavano dall’alto. Più di un motivo per far sì che questa bella cattedrale Ortodossa sia profondamente odiata, tanto che per anni gli abitanti di Tallinn hanno chiesto (invano) che venisse abbattuta. Se siete fortunati a passare di lì poco prima di una messa potrete ascoltare le 11 campane suonare perfettamente all’unisono.

Collina di Toompea

A piedi dalla Città Vecchia o con i mezzi pubblici.

Tutti i giorni dalle 8 alle 19.

Gratis

Via Vene e Pikk Tanav a Tallinn

6

Tallinn ha un centro storico piccolo e anche senza volerlo vi ritroverete a passare più volte per le due strade più famose della capitale: la Pikk Tanav e la Vene. Lungo la Pikk Tanava, che scende dalla collina di Toompea verso la parte bassa della Città Vecchia, si incontrano i palazzi che ospitavano le Gilde, le corporazioni in cui si raccoglievano i mercanti cittadini.

Via Vene e Pikk Tanav a Tallinn
Via Vene e Pikk Tanav a Tallinn

Da non perdere la Gilda maggiore (Numero 17) e un po’ più avanti quella di S. Olaf (N. 24), la più antica della città, e l’edificio rinascimentale della Casa delle Teste Nere, che prende il nome dal suo protettore San Maurizio, moro convertitosi al cristianesimo e per questo perseguitato. Al numero 71 c’è l’edificio più bello, un complesso gotico conosciuto come le Tre Sorelle. Da non perdere anche la chiesa di San Olav, all’incrocio con la via Lai. L’altra strada più famosa è la via Vene, con il passaggio di Santa Caterina, una piccola strada ad arcate fiancheggiata da antichi edifici e botteghe artigianali.

La Collina Toompea a Tallinn

7

Se volete godervi una bella vista sui tetti della Città Vecchia di Tallinn è obbligatoria una salita verso la Collina di Toompea, luogo mitico dell’Estonia, secondo la leggenda costruito pietra su pietra dalla principessa Linda per seppellire il suo eroico condottiero Kalev. Potete arrivarci con due vie: la Pikk Jalg (Gamba lunga), una rampa protetta da mura e difesa da una porta fortificata o con le scale in pietra della Luhike Jalg (Gamba corta).

La Collina di Toompea a Tallinn
La Collina di Toompea a Tallinn

Arrivati in cima e ripreso fiato potete visitare quel che resta del Castello, la Cattedrale Ortodossa Alexander Nevsky e la Toomkirik, la chiesa più antica dell’Estonia che dà il nome alla collina. Da sempre centro politico del paese baltico, oggi la collina ospita il palazzo del Parlamento e del Governo.

Le Torri di Difesa di Tallinn

8

I nomi vi sembreranno strani, ma come sempre a tutto c’è una spiegazione. Delle mura (quasi intatte) che difendevano Tallinn in secoli molto più pericolosi del nostro, sono rimaste una ventina di torri, quasi tutte adibite a ristoranti, hotel, musei e altre destinazioni. Le due più famose sono “Margherita la Grassa” (Paks Margareeta) e la “Sbircia in cucina” (Kiek in de kök).

torre margherita la grassa tallinn
Le Torri di difesa di Tallinn (la Grassa)

La prima prende il nome dalla forma tozza dovuta allo spessore delle pareti di quasi 5 metri. La seconda alla sua altezza che permetteva alle guardie di sbirciare nelle case degli abitanti di Tallinn controllandoli a distanza. Un posto d’onore vanta anche “Ermanno il Lungo“, che dall’alto della collina di Toompea ha il compito e l’onore di far sventolare la bandiera estone.

Cosa mangiare a Tallinn

9

Dobbiamo essere sinceri: dal punto di vista puramente estetico, i piatti della cucina estone possono non essere molto invitanti. Di norma è difficile identificare al primo colpo cosa vi hanno messo in tavola, quindi prima di scegliere è meglio essere consapevoli di cosa state ordinando.

Cosa mangiare a Tallinn
Cosa mangiare a Tallinn

Sul menu troverete quasi sempre queste voci:
Marineeritud angerjas: anguilla marinata a pezzi
Keel hernestega: lingua di bue
Sült: bollito di maiale in gelatina. Per maiale si intendono ossa, zampe e testa.
Verivorst: sanguinaccio di salsiccia e marmellata di frutti di bosco
Mulgikapsad: stufato di crauti e carne di maiale con contorno di patate bollite.
Silgusoust: spratto (pesce) del Baltico con pancetta.
Karask: dolce con il pane d’orzo.
Kali: coca cola estone non alcolica.
Vana Tallinn: liquore che i locali mettono dappertutto con la scusa che fa freddo.
Detto questo, head isu! cioè Buon appetito come dicono gli estoni.

Dove dormire a Tallinn

10Per essere una piccola capitale, Tallinn offre una buona scelta di hotel di tutte le categorie. 

hotel tallinn
Dove dormire a Tallinn

I prezzi partono da circa 60 euro per una camera doppia in un hotel a 2 o 3 stelle, ma se selezionate bene l’offerta potrete trovare occasioni di hotel di categoria superiore e nel centro allo stesso prezzo. Il nostro consiglio è di scegliere un hotel nella Città Vecchia, in modo da potervi muovere a piedi e senza usare mezzi pubblici o taxi.

Se state cercando un hotel a Tallinn, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 160 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com