Cosa vedere a Orange in Provenza

Le 10 da fare e vedere assolutamente durante una vacanza o un week-end a Orange in Provenza

Cosa vedere a Orange in Provenza
Cosa vedere a Orange in Provenza

Come le vicine Arles e Nimes, anche Orange ha conservato splendidamente le testimonianze della dominazione romana. L’Arco di Trionfo e il Teatro Antico sono due monumenti protetti dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità e da soli già giustificano una visita ad Orange. Ma la città attira per molto altro: sole, buona gastronomia, vino eccellente, gente accogliente e molte cose da vedere. Ecco una guida per scoprire Orange in Provenza. 

Se state cercando un hotel a Orange e dintorni, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 30 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.

Il Teatro Antico di Orange

Il Teatro Antico di Orange è il meglio conservato dell’occidente. Costruito all’inizio dell’Era Cristiana deve la sua fama al perfetto stato di conservazione. Sono ancora perfettamente visibili il muro di scena e la cavea. Il Teatro è un gioiello di acustica, ottenuta grazie alle nicchie (in una di queste è ospitata una statua di Augusto) e alle 76 colonne che assorbivano il suono. La facciata Nord è stata definita dal Re Luigi XIV “il più bel muro del mio regno“. Gli oltre 9.000 posti, divisi per ceto sociale, permettevano agli abitanti di Orange di assistere a commedie, tragedie, danze e spettacoli vari. Proprio questa programmazione  fu fondamentale per far conoscere ed adottare la lingua e la cultura romana ai Galli. Come è accaduto per altri monumenti delle vicine Arles e Nimes, anche il Teatro ha svolto diverse funzioni nei secoli: incendiato nel 300, perse la sua funzione originaria che avrebbe riacquistato solo nel 1800. Oggi è Patrimonio Mondiale dell’Unesco, perché l’unico al mondo a conservare il muro di scena originario.

Nel centro storico di Orange.

A piedi.

Gennaio, febbraio, novembre e dicembre: 9:30 – 16.30
Marzo e ottobre: 9.30 – 17.30
Aprile, maggio e settembre: 9 – 18
Giugno: 9 – 19
Luglio e agosto: 9- 20

Teatro + Museo d’Arte e Storia + Audioguda: 9,5 €

L'Arco di Trionfo di Orange

Come nella migliore tradizione romana, l’Arco venne costruito per celebrare l’imperatore Tiberio e la vittoria della Seconda Legione Gallica che fondò Orange. Entrambe le facciate sono perfettamente conservate dopo un restauro riuscitissimo durato molti anni. Da notare la simbologia marina che ricorda la vittoria di Augusto contro Antonio e Cleopatra nella battaglia di Azio. L’Arco si trova 500 mentri fuori dal centro storico, lungo l’antica Via Agrippa che collegava Orange con Lione e Arles. Il territorio di Orange è stato per secoli sottoposto a inondazioni e altri fenomeni naturali, quindi la volontà dei romani di fondare qui una città è spiegata dalla volontà di dare una dimostrazione di forza che solo l’Impero poteva avere. L’Arco di Trionfo è la celebrazione di questa volontà. Posto alla fine di un rettilineo, si presentava ai viandanti come un elemento imponente, un segno di potenza che suscita ancora oggi timore e reverenza.

L'Arco di Trionfo di Orange
L'Arco di Trionfo di Orange

Il centro storico di Orange

Un giro a piedi per il centro storico di Orange permette di scoprire alcune belle testimonianza della storia millenaria della città. Il Museo di Arte e Storia, che si trova proprio di fronte al teatro, raccoglie i fregi ritrovati o asportati durante i lavori di restauro. Da non perdere anche una visita alla Chiesa di Nostra Signora di Nazareth con un bellissimo portale in stile romanico-provenzale. Passeggiate poi liberamente e godetevi l’atmosfera rilassata di una città del sud francese: tavolini all’aperto, viali alberati, piazzette con fontane.

Cosa mangiare a Orange

La cucina è tipicamente provenzale ma in più qui è accompagnata da due vini straordinari: il Cote du Rone e lo Chateneuf du Pape, che si coltivano nei dintorni di Orange. Da non perdere una visita al Palazzo dei 600 vini, un unico luogo dove 150 vignaioli indipendenti vendono le loro produzioni, insieme a vino, olio e altri prodotti locali. Si trova sulla Route National 7 (appena fuori il centro) ed è aperto tutti i giorni (esclusa la domenica) fino alle 19.

Dove dormire a Orange

Inserita in ogni tour in Provenza che si rispetti, Orange è una meta obbligata per gli amanti dell’arte, ma non ha molti hotel per ospitare i turisti. Sono circa 30 le strutture nel centro storico e nelle immediate vicinanze. L’accoglienza è tipicamente provenzale e i prezzi sono medio-alti, in linea con le destinazioni provenzali. Se si esce dal centro e si va nelle Chambre’D’Hote (agriturismi), si parte da 50 € per notte a coppia. Negli hotel nel centro storico, invece, una doppia in un hotel 3 stelle parte da 70 euro per notte. Ricordate che in Francia la colazione non è inclusa nel prezzo e può costare fino a 15 euro per persona!

 Se state cercando un hotel a Orange e dintorni, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 30 hotel con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com.