10 cose da fare e vedere a Londra

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere a Londra in 1, 2 o 3 giorni.

11018
Cosa vedere a Londra
Sono passati troppi anni dai signori con bombetta e ombrello nero che popolavano la city di Londra. E anche da quando i Beatles attraversavano sulle strisce pedonali. E pure dal periodo in cui i Clash l’hanno resa capitale del Punk. Alle 17 soltanto la Regina beve ancora il thè: i londinesi sono troppo impegnati a fare soldi nella City e al massimo preferiscono mangiare “Fish&Chips” o qualcosa di veloce in un fast food etnico. I serissimi signori inglesi camminano fianco a fianco con cingalesi, indiani, giamaicani, africani e qualche altro centinaio di etnie di tutto il mondo. Qualcosa a Londra è irrimediabilmente cambiato, e siete solo voi a decidere se in meglio o in peggio. Resta il fascino di monumenti da vedere assolutamente come il Big Ben e l’House of Parliament che non vanno mai fuori moda, ma provate a vedere Londra anche da punti di vista un po’ più insoliti: fate un giro sulle orme di Jack lo Squartatore, potrebbero aprirsi scenari inaspettati. Qui trovate le 10 cose da vedere assolutamente durante una visita a Londra.

Se state cercando un hotel, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 2300 hotel a Londra con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com

Trafalgar Square e National Gallery di Londra

1

Se dovessimo cercare l’ombelico del mondo a Londra, lo troveremmo senz’altro in Trafalgar Square, la prima cosa da vedere a Londra. Dalla maestosa piazza si snodano le arterie principali della città: The Mall, il viale che porta a Buckingham Palace, lo Strand, che porta alla City, e Whitehall, che conduce all’House of Parliament.
Intitolata alla battaglia di Trafalgar, in cui l’ammiraglio Horatio Nelson sconfisse le flotte spagnole e francesi durante le guerre napoleoniche nel 1805, in origine la piazza era la sede delle King’s Mews, le stalle reali.

Trafalgar Square e National Gallery di Londra
Trafalgar Square e National Gallery di Londra

Oggi Trafalgar Square è una vera e propria icona della città e ospita uno dei musei più famosi al mondo, il più importante di Londra: la National Gallery.
Una fama meritatissima se si pensa che custodisce il nudo più famoso dell’arte preistorica, la Venere di Bilendorf, risalente a 25.000 anni fa, e la principale raccolta inglese di pittura, assolutamente da vedere, in cui padroneggiano i dipinti di scuola italiana, fra i quali alcuni preziosi Botticelli, Raffaello e Michelangelo, e i maestri inglesi del ‘700 e ‘800, oltre a una vasta raccolta di opere contemporanee.

Scopri di più su Trafalgar Square e sulla National Gallery

Trafalgar Square, quartiere Westminster.

Metro – Westminster (linee Circle and District e Jubilee); Embankment (linee Northern, Bakerloo, Circle and District); Piccadilly (linee Piccadilly e Bakerloo); Leicester Square (linee Northern e Piccadilly); Charing Cross (linee Northern e Bakerloo) Bus – 3, 6, 9, 12, 13, 15, 23, 88, 139, 159, 453

tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00; il venerdì dalle 10:00 alle 21:00
Mai: 24, 25 e 26 dicembre; 1 gennaio

Gratis.

Buckingham Palace e Cambio della Guardia a Londra

2

Da Trafalgar Square, percorrendo il Mall e passando sotto il maestoso Admiralty Arch, arriviamo a Buckingham Palace, ad un altro luogo da vedere assolutamente durante una visita a Londra: la residenza della monarchia inglese, costruito nel 1703 per il duca di Buckingham, e soltanto in seguito acquistato da Giorgio III che ne fece la residenza sua e della famiglia reale.

Buckingham Palace e Cambio della Guardia a Londra
Buckingham Palace e Cambio della Guardia a Londra

Il maestoso palazzo di 775 stanze, con un immenso parco reale di 20 ettari, si può visitare solo d’estate, periodo in cui la famiglia reale si trasferisce nella residenza estiva, il castello di Windsor. Dal 1 agosto al 27 settembre viene aperta al pubblico l’Ala Ovest, che comprende alcune stanze degli appartamenti di stato e le scuderie reali, dove sono custodite le favolose carrozze usate dai sovrani nelle occasioni ufficiali. Se intorno alle 11.30 vi aggirate nei pressi di Buckingham Palace e vedete uomini in uniforme rossa, con un ingombrante copricapo di pelliccia nera, che sfilano scambiandosi cenni curiosi, state certamente assistendo alla cerimonia del cambio della Guardia di Sua Maestà, un rito che si rinnova dal 1660. Se siete curiosi di sapere se la Regina è a palazzo, vi sveliamo una chicca: fate attenzione al numero delle guardie, se ce ne sono 4 “The Queen” è a casa.

Scopri di più su Buckingham Palace

Metro – Victoria (linee Victoria, Circle and District); Green Park (linee Victoria, Piccadilly e Jubilee); Hyde Park Corner (linea Piccadilly) Bus – 11, 211, C1 e C10
Dove:St. Margaret Street.

dal 25 luglio al 31 agosto dalle 09:30 alle 19:30 (ultimo ingresso alle 17:15); dal 1 al 27 settembre dalle 09:30 alle 18:30 (ultimo ingresso alle 16:15)

£20,50

Big Ben e House of Parliament di Londra

3

Eccezionale esemplare di architettura neogotica, l’House of Parliament, conosciuto anche come Palazzo di Westminster, è un maestoso edificio di 1200 stanze in cui hanno sede le due camere del Parlamento inglese: l’House of Commons e l’House of Lords.

Big Ben e House of Parliament di Londra
Big Ben e House of Parliament di Londra

Attraversata in lungo e in largo da 3 km di corridoi, la gigantesca struttura nasconde un labirintico sotterraneo e si dice che George Orwell si sia ispirato proprio a questi sotterranei per descrivere il “Miniver”, il Ministero della Verità di Londra, nel suo visionario romanzo “1984”. L’House of Parliament, è sovrastata da due celebri torri: la Victoria Tower, dalla quale si accede al Parlamento, e la Clock Tower, la torre dell’orologio: non uno qualunque, ma l’orologio per eccellenza, considerato il più preciso al mondo. Forse pochi sapranno che Big Ben non è il nome dell’orologio, ma dell’enorme campana di 13 tonnellate e mezzo, così chiamata perché fu fatta installare da Benjamin Hall, che ha l’oneroso compito di battere le ore, mentre altre 4 campane più piccole suonano ogni quarto d’ora. Purtroppo la visita alla Clock Tower è consentita solo ai cittadini britannici, in compenso si può assistere gratuitamente ai dibattiti parlamentari e visitare le due Camere. Noi vi consigliamo di ammirare la facciata dell’House of Parliament anche di sera, quando le luci si rispecchiano nel Tamigi ridisegnandone il profilo e raddoppiando lo spettacolo.

Scopri di più sul Big Ben e sull’House of Parliament.

St. Margaret Street.

Westminster (District and Circle Line e Jubilee Line)

il Big Ben è sempre lì. Una parte dell’House of Parliament è aperta ai turisti dal lunedì al sabato, da agosto e settembre, con orari da verificare sul posto.

La Cattedrale di Saint Paul a Londra

4

L’attuale Cattedrale di St Paul è sorta dalle ceneri della cattedrale che fu distrutta nel tragico incendio di Londra del 1656. Questa meraviglia del barocco inglese è il frutto di un duplice inganno: il clero inglese bocciò il progetto iniziale dell’architetto Christopher Wren, con quella cupola troppo cattolica e romaneggiante, in favore di un campanile più tradizionalmente inglese, tutto guglie e navate.

La Cattedrale di Sant Paul a Londra
La Cattedrale di Sant Paul a Londra

Ma nel 1710, dopo 35 anni di lavori, Londra si ritrovò la sua cattedrale con la cupolona, che in realtà è pura illusione: le cupole sono 3.
Quella esterna, così maestosa e imponente, che tutti possono vedere, al suo interno ne racchiude una seconda visibile soltanto dall’interno della cattedrale, e nel mezzo ce ne è una terza che non si vede affatto e sostiene il lucernaio.
Sarà proprio per il suo carattere unico e affascinante che la cattedrale di St Paul ospita da sempre gli eventi più significativi della città: dai funerali di Winston Churchill a quelli di Lord Nelson, dal centesimo compleanno della Regina Madre, al matrimonio di Lady Diana con il Principe Carlo. Da non perdere la Whispering Gallery (La Galleria dei Bisbigli) che deve il nome a una singolarità acustica: pronunciando una parola vicino al muro, si può ascoltare da qualsiasi punto vicino alla galleria. Dalla Gold Gallery (Galleria d’Oro) è invece possibile godere di una splendida vista su Londra.

Scopri di più sulla Cattedrale di Saint Paul

Ludgate Hill, nella City.

Metro – St Paul’s (Central Line); Mansion House (District and Circle Line); Blackfriars (District and Circle Line); Bank (Central, Northern e Waterloo & City Line) Bus – 4, 11, 15, 23, 25, 26, 100, 242

tutti i giorni dalle 8:30 alle 16:30, ultima visita alle 16:00

£18,00

Tate Gallery di Londra

5

In asse con Saint Paul è stato costruito il Millennium Bridge, uno spettacolare ponte pedonale in acciaio che collega direttamente la riva nord del Tamigi alla riva sud, proprio in corrispondenza della Tate Modern, la galleria d’arte nata dal progetto di espandere e dividere la collezione d’arte britannica contemporanea da quella del passato custodita nella Tate Britain, ed entrambe, insieme alla Tate Liverpool e la Tate St. Ives in Cornovaglia, fanno parte del complesso museale Tate.

La Tate Modern di Londra
La Tate Modern di Londra

Inaugurata nel 2000, la Tate Modern è considerata una delle gallerie d’arte più all’avanguardia del mondo: assolutamente da vedere per chi ama l’arte contemporanea, nelle sue sale è rappresentata tutta l’arte dal 1900 ai giorni nostri, con opere di Picasso, Matisse, Dalí, Kandinsky e Van Gogh, ma anche la stessa struttura è un’opera d’arte. In quella che fu una centrale elettrica in disuso, infatti, nel 2000 le turbine idrauliche e i cavi elettrici hanno fatto spazio alle opere d’arte, ma l’edificio conserva ancora il suo fascino originale nell’aspetto esteriore, come l’imponente ciminiera, e nei suoi spazi interni: la Turbine Hall, ad esempio, quella che un tempo era la sala macchine, oggi è l’ingresso principale alla Tate, direttamente da Holland Street. Se oltre alla pittura siete appassionati anche di teatro, vi sveliamo una chicca: proprio a due passi dalla Tate Modern si trova lo Shakespeare’s Globe Theatre, moderna ricostruzione del celebre Globe Theatre, costruito nel 1599 dalla compagnia teatrale di Shakespeare.

Scopri di più sulla Tate di Londra

Bankside.

Metro – Blackfriars e Mansion House (Circle e District Line) Southwark (Jubilee Line) St Paul’s (Central Line) distano 10 minuti a piedi Battello Tate – ogni 40 minuti la Tate Boat vi permetterà di spostarvi dalla Tate Britain alla Tate Modern godendo di un’insolita vista della città dal fiume A piedi – Millennium Bridge

tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 Venerdì e Sabato dalle 10:00 alle 22:00
Mai 24, 25, 26 dicembre. Il 31 dicembre la chiusura è alle ore 18:00.

L’ingresso è gratuito

British Museum di Londra

6

Dall’arte contemporanea alle origini della nostra storia: un’esperienza unica, che soltanto una visita al British Museum, il museo pubblico più antico al mondo, può regalare. Un viaggio all’indietro nei secoli alla scoperta dei tesori più belli e antichi del mondo, fra otto milioni di oggetti che raccontano la storia dell’uomo, dalle prime incisioni su pietra dell’era preistorica alle prime monete, dai geroglifici alle antichissime ceramiche cinesi, fino ai dipinti del XX secolo.

Il British Museum di Londra
Il British Museum di Londra

Africa, Americhe e Asia tutte riunite in un maestoso edificio che fin dalla sua veste architettonica richiama l’atmosfera che si respira in questo straordinario viaggio nel tempo, con il suo imponente ingresso con frontone e colonnati che riprendono il modello dei templi greci. Non a caso il British Museum dedica un’intera galleria alle sculture del Partenone, vanta la più antica collezione di vasi greci, la più grande collezione al mondo di reperti dell’Antico Egitto, seconda solo a quella del Museo del Cairo, e custodisce la Stele di Rosetta, che ha permesso di decifrare e studiare i geroglifici. Attenti solo a non perdervi tra i reperti antichi e i manufatti preziosi del British Museum: visitarlo tutto in una giornata è una vera “mission impossible”. Noi vi consigliamo di scegliere l’itinerario che più vi ispira e scegliere in anticipo le cose da vedere.

Scopri di più sul British Museum

Great Russell St, quartiere Bloomsbury.

Metro – Tottenham Court Road (Central Line e Northern Line. I treni della Central Line non fermeranno a Tottenham Court Road dal 1 gennaio ai primi di dicembre 2015.
Russell Square (Piccadilly Line)
Goodge Street (Northern Line) Bus – 1,7, 8, 19, 25, 38, 55, 98, 242 fermano a New Oxford Street 10, 14, 24, 29, 73, 134, 390 in direzione nord fermano a Tottenham Court Road, in direzione sud fermano a Gower Street 59, 68, X68, 91, 168, 188 fermano a Southampton Row

tutti i giorni dalle 10:00 alle 17.30, il venerdì fino alle 20:30.
Mai 24,25 e 26 dicembre; 1 gennaio e venerdì Santo.

L’ingresso è gratuito

Torre di Londra

7

Patrimonio dell’Umanità, protetta dall’UNESCO e con più di 1000 anni di storia, la Torre di Londra è un’altra delle cose da vedere assolutamente a Londra. Un complesso monumentale di torri, edifici e cortili circondati da alti bastioni eretto nel 1078 lungo il Tamigi per proteggere i Normanni dalle incursioni dei cittadini della City e dagli invasori esterni.

La Torre di Londra
La Torre di Londra

Il primo e più antico edificio a essere eretto, dietro ordine di Guglielmo il Conquistatore, è la White Tower (la Torre Bianca) con quattro torri angolari coperte da cupole e custodisce la meravigliosa St. John’s Chapel, capolavoro di architettura normanna. Antica residenza reale, prigione di stato, teatro delle esecuzioni di personaggi di alto rango e dei dissidenti religiosi, zoo reale, sede della zecca del regno, custode dei gioielli della Corona, è tra le mura di quest’imponente fortezza che è stata scritta gran parte della storia di Londra. Ed è proprio qui che alla storia si intreccia la leggenda. La fortezza non è sorvegliata solo dagli iconici “Beefeaters”, le guardie in costume cinquecentesco color nero e rosso, ma anche da un gruppo di sorveglianti speciali: the Ravens, uccelli della famiglia dei corvi. La leggenda narra che Re Carlo II fosse convinto che la monarchia e la Torre sarebbero andati in rovina qualora i sei corvi che presidiavano la Torre avessero abbandonato la fortezza. Oggi è possibile incontrare il gruppo di volatili che continuano a perlustrare il territorio ma soltanto sotto la guida del “Raven Master” e, non dimenticatelo, non è consentito gettar loro del cibo!

Scopri di più sulla Torre di Londra.

St. Margaret Street.

Metro – Tower Hill (Circle and District Line) Bus – 15, 42, 78, 100, RV1

dal 1 marzo al 31 ottobre dal martedì al sabato 9:00-17:30; domenica e lunedì dalle 10:00 alle 17:30, ultima entrata alle 17:00. Dal 1 novembre al 28 febbraio dal martedì al sabato 9:00-16:30; domenica e lunedì dalle 10:00 alle 16:30, ultima entrata alle 16:00

22£ e include l’accesso alla Torre e all’esposizione dei Gioielli della Corona, alla White Tower, visita guidata di uno Yeoman Warder.

Tower Bridge a Londra

8

Dall’antica fortezza medievale al ponte levatoio più famoso al mondo, il Tower Bridge, letteralmente “ponte della torre”, che collega la zona di Southwark alla Torre di Londra. Non sarà antico come la torre da cui prende il nome e non vanta macabri racconti di prigionie, di esecuzioni, e nemmeno guardie in costume d’epoca che ne presidiano il perimetro, ma per gli appassionati di panorami insoliti e mozzafiato, una visita al Tower Bridge e

La Tower Bridge di Londra
La Tower Bridge di Londra

alla suggestiva passerella in vetro che collega le due torri neogotiche della struttura a 42 metri di altezza dalle acque del Tamigi, è una tappa obbligatoria. Costruito per permettere il transito sul Tamigi di navi molto grandi, il meccanismo che faceva alzare le due estremità del ponte era azionato da un sistema idraulico che sfruttava la forza del vapore, operativo fino agli Anni 70 del secolo scorso. Oggi invece il vapore è stato sostituito dal gasolio, ma è possibile visitare le Sale Macchine Vittoriane, nella torre Nord, in cui sono esposti gli ingranaggi d’epoca. Nella Tower Bridge Exhibition, inoltre, è stata allestita una mostra interattiva che racconta la storia dell’imponente opera d’ingegneria.

Tower Bridge Rd.

Metro Tower Hill (District and Circle Line), London Bridge (Northern Line e Jubilee Line) Bus – 15, 42, 78, 100, RV1

Da aprile a settembre dalle 10:00 alle 18:00, ultimo ingresso alle 17:30. Da ottobre a marzo dalle 09:30 alle 17:30, ultimo ingresso alle 17:00. Mai: 24, 25 e 26 dicembre; 1 gennaio

£10,50

Cosa mangiare a Londra

9

L’aria di Londra ha sempre un odore strano, come se tutti gli abitanti della città, nello stesso istante, avessero deciso di friggere tutto quello che hanno in casa, foto della Regina comprese. Se vi guardate intorno, non vi ci vorrà molto a scorgere ambulanti ad ogni angolo di strada che friggono senza sosta spuntini da mangiare per strada: anelli di cipolla, e il famigerato fish&chips.

Cosa mangiare a Londra
Cosa mangiare a Londra

Cibo non certo per palati fini, il fish&chips consiste in una porzione di merluzzo e patate, rigorosamente fritti, servite in una carta per alimenti grondante d’olio. Godetevi il vostro fish&chips e non pensate al fatto che l’olio in cui è stato cucinato, ha lo stesso colore del petrolio. Se proprio non siete propensi a gustare la cucina locale, non vi mancheranno le alternative etniche: Londra è la città più muticulturale del mondo, quindi è un festival di cucina thailandese, cinese, africana, cingalese, giamaicana e così via. Al mattino dimenticate caffè, latte e cornetti e fate spazio a pancetta, uova e porridge (tremenda zuppa d’avena). Per mangiare qualcosa di tipicamente inglese, recatevi in un pub, che sono molto diversi da come li intendiamo in Italia: qui non servono solo birre e panini con hamburger ma piatti anche elaborati, di solito a base di carne di manzo o di maiale, cacciagione e cipolle. Un consiglio: di solito la carne è sotto, molto sotto le cipolle, ma c’è. Non disperate.

Dove dormire a Londra

10

Con migliaia di hotel, camere e altre sistemazioni, Londra è la città più accogliente del mondo ma anche la più cara. Perennemente invasa da turisti e uomini d’affari, trovare un posto a buon prezzo può essere un’impresa davvero ardua.

hotel londra
Dove dormire a Londra

Quindi armatevi di tempo e pazienza e spulciate tra le offerte. Ricordate che soggiornare nel centro può essere molto costoso, quindi prendete in considerazione una camera nei quartieri meno centrali. Tanto c’è una rete di mezzi pubblici efficiente e garantita che vi porta dovunque.

Se state cercando un hotel, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 2300 hotel a Londra con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com