Cosa mangiare a Granada

Cosa mangiare a Granada in Andalusia: prodotti tipici, piatti e gastronomia di Granada.

La cucina della provincia di Granada è ricca e variegata e risente ovviamente dell’influsso della tradizione araba, dominio durato nella città per circa 700 anni. Si tratta quindi di una cucina generosa di spezie che arricchiscono il sapore dei piatti, proprio come vuole l’antica tradizione moresca e di prodotti i cui prodotti provengono dalla fertile pianura che circonda la città.

I piatti tipici di Granada

I piatti tipici locali sono preparati con ingredienti genuini del mare e della terra, come le zuppe e i minestroni di verdure, gli stufati, il freschissimo pesce della costa, la cacciaggione o le caratteristiche fave fritte con prosciutto, i cardi, la pipirrana e il celebre gazpacho. Una tra le tante specialità di Granada è la tortilla del Sacromonte, un piatto cucinato con midollo, interiora di vitello ed uova. Il clima freddo che proviene dalla Sierra Nevada ha dato vita ad una cucina di piatti forti per riscaldare il corpo e lo spirito dalle invernali temperature della montagna. L’esempio più lampante è la tradizionale Olla di San Antòn preparata con maiale, fave secche, riso e finocchio.

I prodotti tipici di Granada

Data la diversità del territorio di Granada che si affaccia sulla costa ed è circondata di montagne innevate, anche la sua gastronomia risente di questa palese diversità climatica e geografica, offrendo alla cucina locale specialità saporite e contrastanti. E’ il caso della gastronomia dell’Alpujarra in cui si incrociano due correnti gastronomiche autoctone: quella moresca e quella cristiana e che da sempre attira nel suo entroterra numerosi turisti dai palati forti.

Re indiscusso tra i prodotti granatini della montagna è il prosciutto di Trevèlez che deve la sua particolarità alla cura speciale dedicata ai suoi maiali, cresciuti nell’aria fresca e pulita delle cime di Trevèlez, uno dei paesi spagnoli con l’altitudine più elevata. Il gusto delicato e molto gradevole ha reso questo prosciutto uno dei prodotti più celebri sia in Spagna sia all’estero. Il sapore è poco salato e si accompagna agli altri insaccati della provincia, come salame, lombo, salsiccia, tutti da assaporare con uova fritte, patate e formaggio di capra; un’unione nota a tutti come Plato Alpujarreìo.

Tra i prodotti della terra vanno annoverati anche gli eccellenti olii provenienti dalla zona degli ulivi della provincia di Granada, molto aromatici e leggermente amari. La Costa Tropical invece offre ottimi pesci e frutti di mare, come gli scampi e i gamberi bianchi di Motril, ma anche il sarago, l’orata, le sardine ed il branzino. L’invidiabile clima del litorale granadino ha dato vita tra l’altro ad una speciale coltivazione di frutti subtropicali, come la chirimoya, l’avocado e il mango.

I dolci di granada

L’eredità araba ha lasciato alla città di Granada due ingredienti tipici della sua pasticceria: il miele e le spezie che insaporiscono quasi tutti i dolci della tradizione locale. I dolci più celebri di Granada sono quelli preparati dalle suore dei conventi: biscotti con le uova e conserve di frutta, oltre ai deliziosi tocinillos de cielo di Guadix, le ciambelle di Loja, il pane di fico dell’Alpujarra, i piononos (piccoli dolci il cui nome è derivato dal Papa Pio IX) molto famosi a Santa Fe.