Firenze

Firenze-Panorama al tramonto-Foto di stevehdc

10 cose da fare e vedere a Firenze

Se avete già scoperto le 10 cose da vere assolutamente a Firenze e avete ancora tempo, non lasciatevi scappare gli altri tesori d'arte che vi indichiamo in questa pagina.

Se invece state cercando un hotel a Firenze, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 700 hotel a Firenze con prezzi, foto e i commenti di chi ha soggiornato prima di voi. Vai a Booking.com

Firenze - Palazzo Pitti - foto di xiquinhosilva

Palazzo Pitti a Firenze

Edificio illustre, antica residenza dei granduchi di Toscana e dei re d'Italia, Palazzo Pitti attualmente è un importante complesso che include Gallerie e Musei. Qui potrete ammirare bellissime collezioni di dipinti e sculture, ma anche di oggetti d'arte e porcellane. I Medici sono coloro che hanno reso possibile questo splendido luogo d'arte, collezionando nel tempo circa 500 dipinti, che affidarono alla città di Firenze nel 1743. Queste collezioni costituiscono uno dei patrimoni artistici più importanti della città e attendono solo di essere un po' corteggiate dal vostro sguardo.

Quando: mar – dom, 8:15 – 18:50
Quanto: intero € 8, 50, ridotto 4, 25
Biglietto cumulativo ( Galleria Palatina, Museo degli Argenti, Galleria d'Arte Moderna, Giardino di Boboli, Museo del Costume e Museo delle Porcellane) : intero € 11, 50, ridotto € 9, 00
Firenze - Galleria Palatina - foto di xiquinhosilva

Galleria Palatina a Firenze

Al primo piano di Palazzo Pitti, dove ci sono le sale più belle e affascinanti, si trova la Galleria Palatina. Alcune sale sono dedicate alla scultura e sono colme di meravigliosi dipinti, altre invece prendono il nome dai bellissimi affreschi che ornano le loro volte. Il ciclo degli affreschi si ispira alla mitologia greco – romana e alla dinastia di casa Medici. I suggestivi affreschi delle prime cinque sale sono stati eseguiti dall'artista più rinomato dell'epoca, Pietro da Cortona, mentre gli altri sono stati realizzati da diversi artisti neoclassici della prima metà dell'Ottocento. E' curioso notare che la collezione di dipinti è disposta in un modo del tutto nuovo: i quadri sono organizzati in base a dei criteri puramente estetici e coprono la parete secondo degli schemi simmetrici, proprio come aveva stabilito in origine il Granduca Pietro Leopoldo.

Quando: mar – dom, 8:15 – 18:50.
Mai: il lunedì, il 10 gennaio, il 1° maggio e il 25 dicembre.
Quanto: intero € 8, 50, ridotto € 4, 25.
Firenze - Giardini di Boboli - foto di Eugenia and Julian

Giardini di Boboli a Firenze

I fiorentini amano trascorre il tempo libero nei Giardini di Boboli, per sfuggire al caos cittadino e per respirare la gloria e la grandezza della famiglia de' Medici. Boboli infatti custodisce opere e costruzioni che documentano il gusto e la magnificenza di questa famiglia che è stata l'unica proprietaria di questo meraviglioso spazio verde fino alla metà del settecento, quando poi vi subentrarono gli Asburgo–Lorena, anche loro grandi amanti dell'arte. Inizialmente però il giardino fu trascurato, per poi essere restaurato e trovare nuova vita grazie alla costruzione di diversi edifici.

Quando: novembre – febbraio, 8:15 – 16:30; marzo, 8:15 – 17:30; aprile, maggio, settembre e ottobre, 8:15 – 18:30; giugno – agosto 8:15 – 19:30.
Mai: 1° e ultimo lunedì del mese, Capodanno, 1° maggio e Natale.
Quanto: intero € 6 ( Comprende Giardino di Boboli, Giardino Bardini, Museo degli Argenti, Museo delle Porcellane e Galleria del Costume), ridotto € 3.
Firenze - Chiesa di Santa Maria Novella - foto di discosour

Chiesa di Santa Maria Novella a Firenze

Non era proprio possibile che le chiese di Santo Spirito e di Santa Croce, appartenenti rispettivamente ai frati Agostiniani e Francescani fossero le più belle e maestose di Firenze, così i frati domenicani nel 1278 cominciarono la costruzione della Chiesa di Santa Maria Novella, che ben presto divenne la più importante di tutta la città. I frati finalmente diedero soddisfazione al loro desiderio di grandezza, ma la chiesa ci mise un po' di tempo a trovare la sua vera identità: inizialmente aveva uno stile gotico, ma in seguito divenne un meraviglioso esempio di "romanico toscano", grazie all'utilizzo di marmo bianco, nero e verde. Ciò che è certo è che non potete lasciarvi sfuggire una delle più belle chiese del Rinascimento.

Quando: lun – mar – merc – giov – sab, 9:00 – 17:00. Giorni festivi, 9:00 – 14:00.
Mai: il venerdì, la domenica, 25 dicembre, Capodanno, Pasqua, 1° maggio, 15 agosto.
Quanto: intero € 2,70, ridotto 2,00.
Firenze-David di Michelangelo alla Galleria dell'Accademia-foto di Jay8085

Galleria dell'Accademia di Firenze

Nel 1784 la Galleria dell'Accademia venne realizzata per volere del Granduca Pietro Leopoldo per far conoscere i grandi esempi dell'arte fiorentina agli studenti della vicina Accademia di Belle Arti. Chiamata anche Museo di Michelangelo, per l'abbondanza delle opere del genio fiorentino, la Galleria dell'Accademia attualmente accoglie anche sculture di altri artisti e dipinti che vanno dal XIV al XVI secolo. L'opera più importante che troverete qui è senz'ombra di dubbio il David di Michelangelo: prima la scultura era esposta al vento e al freddo di Piazza della Signoria, mentre ora finalmente è al riparo dalle intemperie e gode di ottima salute.

Quando: mar – dom, 8:15 – 18:50.
Mai: il lunedì, Capodanno, 1° maggio, Natale
Quanto: intero € 6, 50, ridotto € 3, 25
Firenze - Chiesa di San Lorenzo e Cappelle Medicee - foto di Véronique Debord-Lazaro

Chiesa di San Lorenzo e Cappelle Medicee a Firenze

Surclassata dalla Chiesa di Santa Maria del Fiore per bellezza e importanza, la Chiesa di San Lorenzo non si è persa d'animo e ancora attrae milioni di turisti. Questa chiesa è una delle più vecchie di Firenze ed è stata fortemente voluta dai Medici, che la utilizzavano come parrocchia di famiglia. Nel 1419 però i Medici decisero di ampliarla e affidarono questo compito a Filippo Brunelleschi, che la trasformò in un vero e proprio capolavoro. Nella Basilica di San Lorenzo si trovano le Cappelle Medicee che accolgono le tombe di 50 esponenti della nobile famiglia fiorentina. Non vi resta che visitare questo mondo, a metà strada tra la realtà terrena e l'aldilà.
Firenze - Chiesa di Santo Spirito - foto di Carrie Burnett

Chiesa di Santo Spirito a Firenze

La Chiesa di Santo Spirito è uno dei monumenti religiosi più importanti di Firenze, ma il suo vero punto forte è la sagrestia. La Sagrestia è un piccolo e prezioso gioiello dell'età rinascimentale, in cui visse Michelangelo per un breve periodo di tempo. Pare infatti che il genio fiorentino, con l'aiuto dei Medici, visse a Santo Spirito in seguito alla morte del padre e che, come segno di riconoscenza, abbia regalato alla chiesa un crocifisso che realizzò a soli 17 anni: ci sembra un ottimo scambio di favori!

Quando: Tutti i giorni ore 10.00-12.00/16.00-18.00.
Mai: mercoledì pomeriggio, sabato pomeriggio, domenica.
Firenze - Cortile del Bargello - foto di Francesco Gasparetti

Museo Nazionale del Bargello a Firenze

Il Palazzo del Bargello è uno degli edifici pubblici fiorentini più antichi ed è stato realizzato per essere la degna sede del Capitano del Popolo. Questa struttura è stata lo scenario di diversi conflitti: dalle ribellioni popolari, agli incendi, alle calamità naturali, che hanno causato gravi danni al palazzo, fino ai contrasti tra il Papato e l'Impero e tra i guelfi e i ghibellini. Insomma certo non possiamo affermare che da questa parti ci si sentiva tranquilli: pensate che dal 1574 il Palazzo del Bargello divenne un carcere cittadino e prese il suo nome proprio dal Bargello, capo delle Guardie o di Piazza, che con l'aiuto dei suoi poliziotti, interrogava e arrestava tutti i delinquenti. L'opera più celebre di questo museo è il David di Donatello: la statua, fonte di diverse interpretazioni, può raffiguarare sia l'eroe biblico, che Mercurio, la divinità romana. Soffermatevi pure sul suo sguardo, è un misto di superbia e malizia tipicamente adolescenziale. Il David ha gli occhi di chi sa di aver compiuto grandi imprese e ne è fiero.

Quando: lun – dom, 8:15 – 17:00.
Mai: 1°, 3°, 5° domenica del mese, 2° e 4° lunedì di ogni mese (ad eccezione del 13 Aprile), 1° gennaio, 1° maggio, 25 dicembre.
Quanto: intero € 4, ridotto € 2.
Firenze-Particolare di vaso etrusco

Museo Archeologico di Firenze

Vi consigliamo il Museo Archeologico di Firenze perché qui c'è una delle collezioni più importanti al mondo di arte etrusca. Nella Galleria dei bronzi sono esibiti tre bellissimi bronzi etruschi: la famosa Chimera ferita da Bellerofonte, la statua di Minerva e l'Arringatore, monumento funerario del III secolo. Un giro nel passato che incuriosisce e fa sognare allo stesso tempo, anche grazie alle affascinanti Raccolte egizie, le più ricche in Italia, dopo quelle di Torino.

Quando: lun 14:00 – 19:00, mar e giov 8:30 – 19:00; merc, ven – dom 8:30 – 14:00.
Mai: Natale, Capodanno e 1° maggio.
Quanto: intero € 3,00, ridotto € 2,00.
Firenze - Parco Le Cascine - foto di Alessandro Valli

Le Cascine a Firenze

Un tempo spazio dedicato alle battute di caccia di Alessandro e Cosimo I de' Medici, attualmente il Parco delle Cascine è divenuto nelle ore notturne un luogo frequentato dalle prostitute. In realtà il parco ha anche un'altra faccia perché è molto frequentato nei mesi estivi, soprattutto da ciclisti, podisti e cittadini che desiderano trascorrere qualche ora di relax. Potrete allietare le vostre giornate estive all'interno del parco senza alcun problema e senza correre il rischio di fare incontri non proprio piacevoli, ma attenti a quando cala la sera perché potrebbe mostrarvi il suo volto oscuro.