Il Trinity College a Dublino

La più antica e prestigiosa università d'Irlanda, custode del prezioso manoscritto "Book of Kells" del IX secolo.

Il Trinity College di Dublino.
Il Trinity College di Dublino. Foto di VanderWolf Images / Shutterstock.com

Il Trinity College è la più antica e importante università dell’Irlanda. Il prestigioso ateneo irlandese istituito nel lontano 1592, estende il suo campus ricco di edifici in stile georgiano circondati da prati verdissimi, su un’ampia area del quartiere sud della città (circa 16 ettari). Oltre ad essere uno dei luoghi simbolo della storia della città e un eccellente centro di cultura, la Dublin University o Trinity College Dublin, è anche il luogo in cui è conservato il manoscritto medioevale più famoso del mondo, detto Book of Kells, una delle principali attrazioni turistiche della capitale. 

Il complesso universitario fu fondato dalla regina Elisabetta I d’Inghilterra sui terreni confiscati ad un monastero agostiniano, con l’obiettivo di evitare che i giovani dublinesi si recassero nel continente per studiare con il rischio di esser “contagiati” dalle influenze papali.

Il Trinity College fu riservato agli studenti protestanti fino al 1793, anno in cui fu consentito l’ingresso anche gli studenti cattolici sui quali però, fino al 1970, pesò il divieto imposto dalla Chiesa di Roma, pena la scomunica. Bisognerà aspettare invece, il 1903 per vedere aggirarsi tra i bei cortili e i giardini del campus le prime studentesse.

Gli intellettuali d'Irlanda sono passati di qui

Il Trinity è famoso per aver ospitato menti eccelse, come: il filosofo George Berkeley, Jonathan Swift, autore dei “Viaggi di Gulliver”, Oscar Wilde, Bram Stoker, l’autore di “Dracula” e il premio Nobel Samuel Beckett. Naturalmente i tempi sono cambiati, eppure il Trinity ha conservato intatto il fascino dell’antica istituzione universitaria, e la tranquillità di una piccola oasi di pace lontana dal frastuono della città.

A spasso nel College tra edifici storici, biblioteche e capolavori architettonici

Dopo aver varcato l’elegante accesso di Regent House su College Green, si accede ad un’area aperta suddivisa in ampi slarghi acciottolati indicati con il nome di Front Sq , Parliament Sq e Library Sq. Passeggiando in questa parte del complesso si incontrano alcune sculture di personaggi legati alla storia del Trinity; un maestoso campanile, costruito tra il 1852-53 nel punto in cui si credeva sorgesse il centro del monastero esistente prima del college; una Cappella decorata con bellissimi stucchi, colonne ioniche e vetrate dipinte; il refettorio (Dining Hall); il Rubrics Building, ovvero la costruzione in mattoni rossi risalente al 1690, con gli alloggi per gli studenti. Della cittadella universitaria fanno parte anche un parco (College Park) dedicato agli sport (cricket, rugby, jogging), e una tra le gallerie d’arte moderna più importanti del Paese, la Douglas Hyde Gallery, dove vengono esposte le opere di celebri artisti irlandesi e stranieri.

Non manca la biblioteca, anzi ve ne sono due: la Berkeley Library (1967), inizialmente nota come New Library, la cui costruzione si rese necessaria per far fronte all’inarrestabile crescita dei beni librari dell’ateneo (fino ad oggi si contano circa 4,5 milioni di libri), davanti al cui ingresso è stata posta la scultura rotante di Pomodoro (Sfera dentro sfera), e la Old Library, la Biblioteca vecchia, costruita tra il 1712 e il 1732, anche detta del Tesoro.

Book of Kelles, affascinante testimonianza del passato

I tesori più preziosi della Old Library sono custoditi nella Long Room, una galleria lunga 65 metri a due piani, caratterizzata dal soffitto a botte, da alti scaffali di legno dove trovano alloggio circa 200.000 volumi ed una collezione di busti in marmo posti su ciascun lato della sala. Da non perdere all’interno della “Sala Lunga“, la più antica Arpa conservata in Irlanda in legno di salice e corde d’ottone, simbolo del Paese, tanto da essere raffigurata anche sulle monete, ed emblema della nota marca di birra Guinness. Ma l’opera più preziosa della biblioteca è il celebre Book of Kells, straordinario esempio di manoscritto miniato, dalle dimensioni di 33 x 25 cm, dei quattro Vangeli scritto in latino e riccamente decorato.

Molto probabilmente il Libro fu realizzato nei primi anni del IX secolo dai monaci dell’isola scozzese di Iona, i quali dopo il saccheggio dell’isola per mano dei vichinghi nell’806 si trasferirono nel monastero di Kells, nell’Irlanda centrale, dove terminarono il capolavoro. Lì, il Libro rimase per due secoli fino a che non fu trafugato nel 1007. Dopo il ritrovamento, il Codice rimase in custodia a Kells ma nel 1661, per ragioni di sicurezza, fu mandato a Dublino e donato al Trinity College.

College Green

Tutte le linee di autobus che attraversano il centro della città

Visita alla Old Library e Book of Kells: dal Lunedì al Sabato: dalle 9.30 alle 17.00; Domenica (Maggio-Settembre): dalle 09.30 alle 16.30; Domenica (Ottobre-Aprile): dalle 12.00 alle 16.30.

Ingresso al Trinity College: gratuito.
Visita all Old Library e Book of Kells: Adulti: 10 €; Ridotto (studenti e anziani): 9 €; Famiglie: 20 € (2 adulti e 4 bambini); Gruppi: 9 € a persona (per gruppi di più di 10 persone); Bambini di età inferiore a 12 anni: gratis.