10 cose da fare e vedere in Costiera Amalfitana

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere in Costiera Amalfitana.

Costiera Amalfitana

Senza parole! È così che vi lascerà il primo impatto con questo tratto della costa campana che si affaccia sul golfo di Salerno. La Costiera Amalfitana è famosa in tutto il mondo per la bellezza naturalistica: una natura che resta ancora selvaggia ed incontaminata, nonostante la miriade di turisti che è pronta ad accogliere durante tutto l’anno.

Un paesaggio mozzafiato che custodisce secoli di arte, storia e cultura al punto che la Costiera Amalfitana è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Amalfi è, geograficamente e storicamente, il nucleo centrale della Costiera, intorno al quale si diramano una serie di paesi, ognuno con il proprio carattere e le proprie tradizioni. Positano, Maiori, Minori e Ravello sono solo alcuni dei paesi che potrete visitare per immergervi nella bellezza di un posto unico ed indimenticabile.

Se invece state cercando un hotel, vi consigliamo Booking.com. Circa 250 hotel con foto, servizi, prezzi e commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com.

Amalfi in Costiera Amalfitana

1

Le origini di Amalfi vanno fatte risalire alle lotte tra i Romani e le popolazioni barbare, anche se, secondo una leggenda, pare che Amalfi sia un dono che Ercole, figlio di Giove, abbia fatto alla fanciulla amata i cui occhi avevano il colore del mare.

Amalfi in Costiera Amalfitana
Amalfi in Costiera Amalfitana

Che si voglia credere alla storia o alla leggenda, sta di fatto che la posizione geografica di Amalfi ha favorito lo sviluppo di una forte fonte di guadagno intorno all’attività marittima. Il glorioso passato e la bellezza del paesaggio hanno reso la città un importante polo di attrazione per i turisti di tutta Europa. Dopo una visita d’obbligo al Duomo, potrete passeggiare per le strade del centro dilettandovi tra le botteghe di souvenir o lasciandovi catturare dai profumi e dai sapori delle tante prelibatezze della Costiera Amalfitana.

Ravello in Costiera Amalfitana

2

I più celebri viaggiatori di tutti i tempi elessero Ravello “Patria dello spirito”. Il fascino dei paesaggi, il pregio dei monumenti e delle ville hanno rapito e sedotto molti artisti europei che si recavano qui alla ricerca d’ispirazione.

Ravello in Costiera Amalfitana
Ravello in Costiera Amalfitana

La storia di Ravello è legata alle vicende di Amalfi, è proprio sotto la Repubblica marinara che Ravello raggiunge il massimo splendore primeggiando nei commerci. Dopo le devastazioni arrecate dalle guerre, nel XIX ricomincia la sua ascesa quando gli artisti e gli intellettuali del tempo la riscoprono come meta di un turismo culturalmente elitario. Non limitatevi a godere solo del fantastico paesaggio, perché c’è tanto da vedere: Villa Rufolo, Villa Cimbrone, il Duomo e tante altre Chiese sono i luoghi da non perdere durante una visita in città.

Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana

3

Vietri sul Mare è definita la “prima perla” della Costiera Amalfitana, nonché la città della ceramica.

Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana
Vietri sul Mare in Costiera Amalfitana

Quella dei maestri ceramisti è una tradizione che ancora continua e che viene tramandata scrupolosamente alle nuove generazioni. I capolavori di quest’arte sono visibili nel caratteristico Museo della Ceramica di Villa Guariglia a Raito o nel Museo Cargaleiro. Ma vi basterà passeggiare per i vicoletti del centro storico per rendervi conto che l’arte vasaia la fa da padrona: nelle mura delle case sono incastonate bellissime mattonelle e la Chiesa di San Giovanni Battista, che sovrasta il centro, è sormontata da una favolosa cupola maiolicata. Per portarvi a casa qualche pezzo della tradizione artigianale vietrese, non vi resta che scegliere in quale bottega fare i vostri acquisti.

Positano in Costiera Amalfitana

4

Incastonata nella montagna e affacciata sul mare cristallino, Positano con le sue favolose spiagge, tra cui quelle di Marina Grande e Fornillo, è affollata ogni anno da numerosi turisti che vengono qui a trascorre una vacanza rilassante, immersi in un’atmosfera da sogno.

Positano in Costiera Amalfitana
Positano in Costiera Amalfitana

Il mare, il sole, le spiagge e il favoloso paesaggio non sono gli unici motivi per scegliere Positano come meta delle proprie vacanze. La Chiesa di Santa Maria Teresa dell’Assunta, con la bellissima cupola maiolicata, le torri saracene, le piccole frazioni di Nocelle e Montepertuso sono alcune delle tante cose che potrete visitare. Da non sottovalutare, poi, la moda, che qui offre moltissime occasioni di shopping, e la gastronomia: le delizie al limone, la torta positanese e le tante specialità di mare rallegreranno i vostri palati.

Atrani in Costiera Amalfitana

5

L’autenticità di Atrani sta nell’aver conservato intatto l’aspetto di piccolo borgo di pescatori.

Atrani in Costiera Amalfitana
Atrani in Costiera Amalfitana

È il secondo paese più piccolo d’Italia che ha il suo centro nella piazzetta con la Chiesa di San Salvatore e la modesta fontana di pietra. La piazza si affaccia direttamente sul mare ed intorno ad essa si concentrano le prime case, per poi salire verso la valle e arrampicarsi lungo le pareti della collina. Man mano che ci si sposta nella parte alta del borgo si può godere di una spettacolare veduta di tutta la Costiera Amalfitana. Atrani è un esempio di sviluppo turistico equilibrato, qui si respira un’aria giovane ma rispettosa della sua originaria inclinazione. Lontana dai rumori del traffico, Atrani è l’ideale per chi voglia godersi in pace un capolavoro della natura.

Conca dei Marini in Costiera Amalfitana

6

Conca dei Marini è un altro gioiello della Costiera Amalfitana, dimora, fino a poco tempo fa, di molti personaggi noti sulla scena nazionale ed internazionale e custodia della favolosa Grotta dello Smeraldo.

Conca dei Marini in Costiera Amalfitana
Conca dei Marini in Costiera Amalfitana

La Grotta è un’insenatura della costa, qui la natura sembra aver racchiuso tutti i suoi colori più spettacolari per catturare e stupire lo sguardo di chi vi entra. Oltre alle bellezze naturali, Conca dei Marini custodisce anche notevoli opere architettoniche: il Convento di Santa Rosa che ha visto nascere tra le sue pareti la celeberrima sfogliatella, la Chiesa di Sant’Antonio da Padova con il bellissimo campanile maiolicato o ancora la Torre Costiera, denominata Torre del Silenzio per essere stata, in passato, un cimitero.

Furore in Costiera Amalfitana

7

Tra le montagne, invisibile agli occhi di chi percorre la Costiera Amalfitana, si nasconde la cittadina di Furore: un borgo diviso in due tra l’austerità della roccia e la fluidità dell’acqua.

Furore in Costiera Amalfitana
Furore in Costiera Amalfitana

Da un lato, il Fiordo, elemento tipico dei paesaggi nordici, dall’altro il Mar Tirreno, con le sue acque cristalline e le case che sembrano lanciarsi a strapiombo nel mare. Probabilmente è stato proprio il fragore provocato dalle acque che si incuneavano nel fiordo a dare al posto il nome di Terra Furoris (da cui l’attuale Furore). La quiete che avvolge le strade di Furore vi immergerà in un’atmosfera sognante, circondata dalle rocce che si gettano nell’acqua lungo le cui pareti si insinua un’arida vegetazione, dal rumore delle onde e dalle case che combattono contro l’impervio territorio.

Maiori e Minori in Costiera Amalfitana

8

Incerte sono le notizie sulla fondazione di Maiori; ma che siano stati i greci, i romani, i picentini o gli etruschi, ci troviamo di fronte ad un altro centro caratteristico della Costiera Amalfitana.

Maiori e Minori in Costiera Amalfitana
Maiori e Minori in Costiera Amalfitana

Maiori può vantarsi della spiaggia più lunga di questo tratto della penisola e tra itinerari naturalistici, religiosi e gastronomici, sono tante le occasioni per immergersi nell’incanto di questa terra. Passeggiando a piedi è possibile conoscere i principali monumenti della città, tra cui la Colleggiata di S. Maria a Mare o il Castello di S. Nicola de Thoro-Plano, o immergersi nel mare cristallino e visitare le grotte millenarie, tra queste la Grotta Sulfurea e quella di Pandora. Tra un’escursione e un’immersione, non rinunciate a gustare i sapori genuini che il territorio offre. La Villa Marittima Romana è probabilmente la principale attrattiva di Minori, costruita intorno al I secolo d.C. per accogliere un nobile romano e la sua famiglia durante i soggiorni estivi. Minori, infatti, sin dai tempi passati, è sempre stata la meta turistica prediletta dei ceti romani più agiati. Tra le vie colorate, immersi nel profumo di agrumi e ammirando le bellissime sfumature del mare, potrete vivere momenti di puro relax. Oltre alla Villa, da non perdere la Basilica di Santa Trofimena che custodisce da secoli le spoglie della Santa Patrona della città. Il notevole patrimonio artistico e culturale, unito alle bellezze paesaggistiche e alle specialità eno-gastronomiche, attirano chi ama il mare e la tranquillità. Minori, attende, pronta ad offrire accoglienza ed ospitalità ai suoi visitatori. A poca distanza dalle due cittadine c’è Erchie, una delle spiagge più belle di tutta la Costiera Amalfitana.

Cetara in Costiera Amalfitana

9

Famosa nel mondo per la produzione di alici, Cetara unisce la bellezza dei borghi della Costiera Amalfitana con una tradizione gastronomica eccezionale.

Cetara in Costiera Amalfitana
Cetara in Costiera Amalfitana

Si va nella cittadina di mare soprattutto per assaggiare la famosa colatura di alici”: in pratica, il liquido ambrato quel si ottiene lasciando le alici sotto sale e che poi diventa uno straordinario condimento per la pasta. L’attuale colatura è molto simile al Garum dei romani. Ma le Alici, a Cetara, sono protagoniste di tutti i piatti: sono l’antipasto, il secondo e lo spuntino veloce, insieme ai pesci di “paranza” o al più nobile tonno, altro pesce tipico della tradizione cetarese. Il borgo ha due belle spiagge, acqua cristallina e case piccole arroccate. Si gira a piedi ma è abbastanza difficile trovare parcheggio in alta stagione.

Dove dormire in Costiera Amalfitana

10Gli hotel, gli appartamenti, i bed and breakfast e le pensioncine non mancano in Costiera Amalfitana. Alcuni degli hotel più belli del mondo si trovano su questo tratto di costa: quello che è difficile e trovarli liberi quando tutti sono in vacanza (ponti di primavera, estate) e ad un prezzo accettabile.

Dove dormire in Costiera Amalfitana
Dove dormire in Costiera Amalfitana

Questo non significa che sia impossibile: prenotando con largo anticipo si possono trovare hotel 3 stelle meravigliosi a 80 euro per notte in camera doppia. La vera grande difficoltà del luogo sono i parcheggi, praticamente inesistenti: quindi se ci si muove in auto è consigliabile verificare che l’hotel abbia un parcheggio e che sia incluso.

Se invece state cercando un hotel, vi consigliamo Booking.com. Circa 250 hotel con foto, servizi, prezzi e commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com.