Come muoversi in Costa Brava

Come muoversi in Costa Brava in auto, treno, autobus e traghetti. Distanze, strade da percorrere e altre informazioni utili.

La Costa Brava è una delle mete preferite per chi ama i viaggi in auto. La varietà del paesaggio, le cale nascoste, i paesini fuori mano, si possono visitare con calma solo se si arriva in Costa Brava con la propria auto o la si noleggia sul posto. Le strade principali per muoversi in Costa Brava sono tre: l’Autopista A7 è l’autostrada che parte dal confine francese e arriva fino al sud della Spagna; nel tratto della Costa Brava costeggia il litorale consentendo un rapido accesso a tutte le località di mare.L’autostrada è a pagamento ma ne vale la pena; è spaziosa, sicura e le uscite sono ben segnalate. Parallela all’autostrada corre la Nazionale N-II, una statale abbastanza ampia ma molto trafficata nei periodi di alta stagione. Incrocia tutte le strade che portano alle località di mare, quindi ve la sconsigliamo se volete arrivare presto in un posto specifico. Leggi anche Come arrivare in Costa Brava.

Le strade locali panoramiche ma lente

Usciti dall’autostrada per raggiungere le località di mare, di solito, ci sono diversi km da fare sulle strade locali. Se soffrite il mal d’auto, portatevi dietro le pasticche. In alcuni tratti (come per arrivare a Tossa de Mar) i tornanti non finiscono mai. Per chi ha tempo, voglia e uno stomaco resistente, consigliamo sempre di prendere le strade litoranee a picco sul mare. Vi verrà voglia di fermarvi ogni 300 metri per scattare foto e ammirare le cale nascoste con sabbia bianca e acqua cristallina. Chi vuole avere la libertà di utilizzare la macchina, ma non vuole sobbarcarsi della fatica del viaggio dall’Italia può muoversi da Barcellona o da Girona con un’auto a noleggio.

Come muoversi in autobus in Costa brava

Le località della Costa Brava sono coperte da una buona rete di linee di autobus pubblici. Non vi indichiamo orari, perchè si tratta di una selva di piccole compagnie che effettuano sia tragitti brevissimi, sia tra località anche lontane. La compagnia più importante della Costa Brava è la Sarfa che unisce quasi tutte le località di mare. Vi consigliamo di recarvi presso la stazione degli autobus o presso l’ufficio turistico della località in cui alloggiate per informarvi sugli orari e le tratte coperte.

Come muoversi in treno in Costa Brava

La parte litoranea della Costa è coperta solo in parte dalle linee ferroviarie. La Renfe (le ferrovie di stato spagnole) coprono il tratto che va da Portbou, al confine francese, fino a Barcellona passando però per la parte interna della Costa Brava. La parte del litorale che da Blanes va fino a Barcellona è coperta dal treno della Renfe (Tel. 902 240 202) che va in direzione Massanet-Massanes. Potete prendere questo treno alla Stazione di Sants, Plaça Catalunya, Arc de Triomf, El Clot-Aragó. Se arrivate all’aeroporto di Barcellona, dovete prendere il treno fino alla a Barcellona-Sants e da lì prendere il treno in direzione Massanet-Massanes. Questo treno conclude la sua corsa a Blanes. Da li bisogna proseguire in autobus verso le altre destinazioni della Costa Brava.

Traghetti e aliscafi in Costa Brava

Basta passare una mattinata su una spiaggia qualsiasi della Costa Brava per rendersi conto della quantità impressionante (a volte fastidiosa) di traghetti e aliscafi che uniscono le località della Costa. Ci sono sia servizi per i pendolari, sia servizi propriamente turistici che accompagnano i vacanzieri in spiagge e cale nascoste. In molti i casi i traghetti effettuano entrambi i servizi; così ad agosto potrebbe capitarvi di sedere accanto ad una manager in giacca e cravatta che sta andando al lavoro. Di solito sulle spiagge delle località della costa ci sono i chioschi che danno informazioni, depliant e vendono biglietti. Tipiche della Costa Brava sono le imbarcazioni con il fondo di cristallo che portano i turisti a vedere i fondali e a fare escursioni nelle grotte. Un biglietto giornaliero di andata e ritorno, anche in orari diversi, costa circa 10 euro.

I porti turistici della Costa Brava

Per chi ama viaggiare in barca, la Costa Brava è un vero paradiso. In pochi chilometri di costa ci sono 18 porti turistici: Aiguablava, Blanes, Cala Canyelles, Canals de Santa Margarida, Colera, El Port de la Selva, Empuriabrava, L’Escala, L’Estartit, Llafranc, Marina de Palamòs, Marina Port d’Aro, Palamòs, Portbou, Roses, Sant Feliu de Guìxols. Si va dai 61 posti barca di Aiguablava ai circa 5.000 posti di Empuriabrava.