10 cose da fare e vedere in Costa Azzurra

Una guida completa e dettagliata alle 10 cose da fare e vedere in Costa Azzurra in 1, 2 o 3 giorni.

Catturati dal blu del mare e dalle infinite sfumature che la natura ha donato alla Costa Azzurra, pittori di ogni secolo si sono avvicendati cercando di riprodurre sulla tela la bellezza che si dispiegava ai loro occhi. Picasso, Chagall, Matisse, Renoir hanno scoperto questo angolo di Mediterraneo molto prima che diventasse meta internazionale. Troppo spesso associata ad un turismo ricco e “leggero”, la Costa Azzurra ha molto da offrire, soprattutto fuori stagione quando la folla dei vacanzieri si è ritirata.

Solo allora potrete veramente godervi una lunga passeggiata sulla Promenade di Nizza o sulla Croisette di Cannes, lo spettacolo della baia di Saint-Tropez finalmente liberata dagli Yacht, un caffé nella piazzetta di Valbonne, le 23 opere del Museo Picasso ad Antibes, i profumi di Grasse o le atmosfere senza tempo di Saint-Paul-de-Vence, magari alla ricerca degli angoli che ispirano Jacques Prévert. C’è molto scoprire e in questa pagina vi indichiamo i 10 paesi da vedere in Costa Azzurra.

Se invece state cercando un hotel, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 1900 hotel in Costa Azzurra con prezzi, foto e i commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com

Nizza in Costa Azzurra

1

Città sospesa tra l’Italia e la Francia, Nizza è la seconda destinazione turistica francese subito dopo Parigi.

Nizza in Costa Azzurra
Nizza in Costa Azzurra

Ogni anno quattro milioni di viaggiatori di tutto il mondo visitano la capitale della Costa Azzurra, attratti dal clima, gastronomia, tradizione turistica e molte cose belle da vedere. Cominciamo dalla Promenade des Anglais, il lungomare lungo qualche chilometro che costeggia la Baia degli Angeli. Le classiche sedie blu permettono di godersi liberamente il sole per almeno 300 giorni l’anno. Ma Nizza, contrariamente alla fama, non è solo una meta per amanti dell’abbronzatura e del mare: ha due bei musei, uno con 17 tele di Marc Chagall e un altro con opere di Matisse e una Cattedrale ortodossa dedicata a San Nicola, uguale a quella di San Basilio a Mosca. Il centro cittadino e Place Massena, da vedere di sera con le strane sculture umane illuminate. La piazza segna il confine tra i vicoli della città vecchia e la Nizza ottocentesca. Da italiani, rendete omaggio a Garibaldi nell’omonima piazza. “L’eroe dei due mondi” che nacque a Nizza, combattè tutta la vita per rivedere la sua amata città tornare ad essere Italiana.

Cannes in Costa Azzurra

2

Cannes torna alla ribalta internazionale una volta all’anno, a maggio, quando la città è invasa da giornalisti e curiosi a caccia dei divi cinematografici di tutto il mondo. Terminato il “Festival del Cinema“, la cittadina della Costa Azz

Cannes in Costa Azzurra
Cannes in Costa Azzurra

urra torna ad essere la splendente città di mare con le case color pastello, le barche dei pescatori e l’andamento lento tipico di un paese mediterraneo. La vita di Cannes si svolge prevalentemente nel Suquet, il centro storico e sulla famosa Croisette, il lungomare di 2 km con davanti la spiaggia e alle spalle negozi ed hotel di lusso. Dal Suquet ci si arrampica lungo le stradine che portano al Castello da cui si gode una bellissima vista sulla baia. Se amate i misteri, non perdetevi una visita alla vicina isola di Santa Margherita, dove il Cardinale Richielieu fece costruire una prigione per “ospitarvi” il misterioso personaggio dalla Maschera di Ferro.

Valbonne in Costa Azzurra

3

Vale davvero la pena fare una deviazione di pochi chilometri per lasciare la Costa e raggiungere Valbonne.

Valbonne in Costa Azzurra
Valbonne in Costa Azzurra

Il piccolo villaggio fiabesco offre a chi lo visita la classica cartolina provenzale: case in pietra, balconi fioriti, portoni e finestre colorate, boutique di artigiani e artisti. Pochi metri quadrati in leggera salita concentrati intorno alla classica piazzetta con bar e ristoranti. Se passate da Valbonne di venerdì non perdetevi il mercato cittadino che occupa la piazza e quasi tutte le stradine secondarie: è un classico mercato provenzale dove si vende frutta e verdura, olio provenzale, prodotti artigianati, abbigliamento e l’immancabile sapone di marsiglia.

Antibes in Costa Azzurra

4

La natura è stata generosa con Antibes e Juan-les-Pins, le due località affacciate sulle baie naturali con al centro il promontorio di Cap D’Antibes. Un po’ meno rispettosi sono stati gli uomini che ci hanno aggiunto più cemento del dovuto, ma come tutta in tutta la Costa Azzurra, il turismo di massa ha avuto anche i suoi effetti negativi.

Antibes in Costa Azzurra
Antibes in Costa Azzurra

Restano begli scorci ancora intatti, un po’ più difficili da raggiungere, come il Sentiero dei contrabbandieri e la Baia dei Miliardari. I nomi indicano chiaramente quali attività si svolgessero nella prima e la preferenza dei ricconi di oggi per le limpide acque della seconda. Il centro storico di Antibes ha la struttura tipica di una cittadina di mare provenzale: vicoli stretti, case color pastello, balconi fioriti e l’odore di cucina di mare che si spande da case private erestaurant. Meritano una visita il Museo Picasso nel Castello Grimaldi, che ospita 23 quadri e 44 disegni dell’artista spagnolo che visse ad Antibes nel 1944. Meno intellettuale ma altrettanto gradevole il museo dedicato a Raymond Peynet, il disegnatore dei famosi fidanzatini che visse a lungo ad Antibes.

Grasse in Costa Azzurra

5

Non spaventatevi se passeggiando per le strade di Grasse all’improvviso una nube di acqua profumata cade dal cielo sopra la vostra testa. Un particolare sistema di nebulizzazione a tempo è il modo che l’amministrazione locale ha scelto per ricordare a tutti che Grasse è la capitale mondiale del profumo. Ve ne accorgerete subito entrando nel paese: ad accogliervi ci sono le vetrine di Fragonard, una profumeria del 1872 annessa all’antica fabbrica, ancora visibile.

Grasse in Costa Azzurra
Grasse in Costa Azzurra

Durante il percorso incontrerete Galimard, Molinard, Bouchara e i negozi di altre marche. Entrate: sono tutti disponibili a farvi provare la loro impressionante quantità di profumi. Nel centro storico, ricco di botteghe artigianali, atelier di artisti e ristoranti merita una visita la Cattedrale di Notre-Dame-du-Puy con tre grandi opere di Rubens.

Montecarlo in Costa Azzurra

6

Ve lo diciamo da subito: poche persone trovano Montecarlo attraente come il mito che la circonda vorrebbe.

Montecarlo in Costa Azzurra
Montecarlo in Costa Azzurra

E’ una cittadina piuttosto vuota, una specie di riserva per ricconi che però raramente si vedono per strada. Se non sapeste di essere a Montercarlo la prendereste per una normale città, anche abbastanza anonima e brutta. Vale però la pena farsi un giro per Monaco non fosse altro per osservare come i Grimaldi siano riusciti a trasformare ogni centimetro di terra (e anche qualcuno di mare) in uno spazio per l’edificazione di appartamenti di lusso. Per chi ama guidare è l’occasione per poter percorrere la stessa strada che ogni anno vede in gara i bolidi di Formula 1. I due monumenti più importanti da vedere sono il Palazzo del Principe, sulla Rocca dove da secoli i Grimaldi hanno governato e La Sala dell’Opera e il Casino, scenario di incontri di alta società e palcoscenico per molti film a cui voi potrete accedere con soli 10 € di biglietto!

Scopri le 10 cose da fare e vedere a Montercarlo

Saint-Paul-de-Vence in Costa Azzurra

7

Prévert, Chagall e Picasso si innamorarono di Saint-Paul-de-Vence passandoci momenti importanti della loro esistenza. Da allora, il paesino sulle Alpi marittime francesi è diventata una delle mete turistiche più importanti della Costa Azzurra.

Saint-Paul-de-Vence in Costa Azzurra
Saint-Paul-de-Vence in Costa Azzurra

Come vi accorgerete, passeggiando per la centralissima Rue Grande, ancora oggi molti artigiani, artisti e designer hanno scelto Saint-Paul come luogo di vita e lavoro. Stradine lastricate, balconi fioriti e profumi tipicamente provenzali accompagnano durante la visita. Si accede al paese da un unica porta con sopra il cannone Lacan e tra le cose da vedere ricordiamo il Dongione (la torre) che domina la cittadina, le mura medievali intatte, la Chiesa collegiale e la vicina Cappella dei Penitenti bianchi. Appena fuori le mura c’è il campo di bocce più famoso del mondo. La petanque, come qui chiamano questo sport, è una vera fissazione degli abitanti di Saint-Paul-de-Vence e persone da tutto il mondo vengo qui solo per poter tirare, almeno una volta, una boccia su questo campetto. A 1 km dal centro storico c’è la straordinaria  Fondazione Maeght (15 €) concepita e finanziata dall’omonima famiglia i cui sono raccolte opere d’arte moderna e contemporanea: tra gli artisti ospitati, Miro, Matisse, Chagall, Braque, Giacometti

Cagnes-sur-Mer in Costa Azzurra

8

Renoir si innamorò a tal punto di Cagnes-sur-Mer da passarci gli ultimi anni della sua vita. Chiuso nella villa che oggi ospita il Museo Renoir, dipinse giardini, stagni, anemoni e nudi di bagnanti.

Cagnes-sur-Mer in Costa Azzurra
Cagnes-sur-Mer in Costa Azzurra

Una parte del paesaggio che ispirò l’artista è andata perduta per sempre, sostituita da discutibili residence per turisti estivi. Questo è evidente soprattutto nella parte bassa di Cagnes mentre l’antico borgo (Haut-de-Cagnes) resiste quasi intatto. Questo borgo a pochi chilometri da Nizza offre un’atmosfera tipicamente provenzale con strade lastricate, case color pastello, piazzette, fontane, ristoranti con tavoli all’aperto. Il borgo di Cagne-Sur-Mer è dominato dal Castello Grimaldi e dalla vicina chiesa di Saint-Pierre. Il Museo Renoir, vera attrattiva della zona, si trova fuori le mura ad est dell’abitato: raccoglie oggetti personali, dipinti e sculture tra cui la Venere vittoriosa in bronzo.

Saint-Tropez in Costa Azzurra

9

Se appartenete alla schiera di coloro che amano andare in cerca di VIP, Saint-Tropez è la destinazione giusta, soprattutto a luglio ed agosto. Dagli anni ’60, ormai, la cittadina della Costa Azzurra è la meta preferita di ricchi veri, ricchi più o meno finti, attori affermati o in cerca di gloria che amano farsi guardare dai comuni mortali.

Saint-Tropez in Costa Azzurra
Saint-Tropez in Costa Azzurra

Locali alla moda, ristoranti costosi, super Yacht ancorati nel porto e boutique di marche famose concorrono a creare la sensazione di essere in una riserva per solo ricchi. Nel resto dell’anno, Saint-Tropez è un tranquillo borgo marinaro affacciato su una splendida baia naturale. Tra un avvistamento VIP e l’altro da non perdere una visita al vicino Musée de l’Annonciade, con opere di Matisse, Braque, Dufy, Signac e altri.

Dove dormire in Costa Azzurra

10Dagli anni ’60 la Costa Azzurra ha visto crescere, ogni anno, il numero di posti letto disponibile per il turismo.

Dove dormire in Costa Azzurra
Dove dormire in Costa Azzurra

L’alta stagione coincide con quella italiana, quindi con l’estate, i ponti di primavera e le prime settimane autunnali. In questi periodi i prezzi sono alti e trovare un posto potrebbe essere molto complicato ma non impossibile. La Costa Azzurra, infatti, ha una straordinaria offerta di hotel, appartamenti, ville, B&B e altri posti dove dormire. In tutta la Côte D’Azur ci sono quasi 2.000 sistemazioni tra cui scegliere.

Se state cercando un hotel, vi consigliamo di scegliere tra quelli offerti da Booking.com. Ci sono circa 1900 hotel in Costa Azzurra con prezzi, foto e i commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com