La Chiesa di Santo Stefano a Budapest

Tutte le informazioni per visitare la Chiesa di Santo Stefano a Budapest, la più grande della capitale ungherese

La Basilica di Santo Stefano a Budapest
La Basilica di Santo Stefano a Budapest

La Basilica di Santo Stefano a Budapest, dedicata al primo re cristiano ungherese, è la chiesa più grande della capitale ungherese e può accogliere circa ottomila persone. Si trova nel quartiere di Pest. I lavori  di costruzione durarono oltre mezzo secolo, dal 1851 al 1905, anno in cui fu consacrata. Il protrarsi del tempo per la realizzazione della chiesa si lega ad una serie di avvenimenti: prima la lotta d’indipendenza del 1848-49 che interruppe i lavori di sterramento, poi la morte dei due architetti-progettisti e dopo ancora, il crollo della cupola a causa di un temporale nel 1868 che costrinse a demolire tutto e a ricominciare daccapo. Inoltre, per la vicinanza al Danubio fu necessario costruire sotto la chiesa  un’enorme cantina a tre piani.

Più architetti per un capolavoro religioso contemporaneo

La cattedrale fu disegnata da Jòzsef Hild in stile neoclassico che ne curò la costruzione fino al 1867, in seguito la direzione dei lavori passò a Miklos Ybl al quale si deve l’aspetto austero che la caratterizza ma fu Jòzsef Kauser a terminare i lavori. La facciata presenta ai lati le due torri campanarie, in una delle quali è posta la campana più grande del Paese del peso di 9 tonnellate. Al centro vi è la cupola neoclassica che, con i suoi 96 metri di altezza, si vede da tutti i punti della città. Dall’alto della stessa, raggiungibile con scale o ascensore, è possibile ammirare una magnifica vista di Budapest a 360 gradi. (Orari accesso cupola: 10-16.30 aprile e maggio; 9.30-18 da giugno ad agosto; 10-17.30 settembre e ottobre. L’ingresso è a pagamento.

Cosa vedere nella Chiesa di Santo Stefano a Budapest

La chiesa dalla pianta a croce greca, colpisce il visitatore per le dimensioni e per le ricchezze in essa custodite. L’interno è rivestito da ben 55 tipi di marmo ungherese (particolarmente d’effetto quelli bianchi e neri), la cupola centrale è decorata con un bellissimo mosaico di Karoly Lotz.

La cupola della Chiesa di Santo Stefano a Budapest
La cupola della Chiesa di Santo Stefano a Budapest

Nella chiesa si trovano importanti opere d’arte come la statua di re Santo Stefano opera di Alayos Stróbl e il quadro di Gyula Benczur “Santo Stefano offre il Paese alla Vergine” al quale si deve anche il progetto del bellissimo mosaico dell’altare principale. La principale attrattiva della chiesa è la Cappella della Santa Destra (orari visita a pagamento: 9-16.30 da lun a sab, 13-16.30 dom da maggio a settembre; 10-16 da luna sab, 13-16.30 dom da  aprile a ottobre) dove è conservata la reliquia più importante per gli ungheresi, ossia la mano destra mummificata di re Stefano, il fondatore della Nazione a cui si deve la diffusione della religione cristiana nel Paese, canonizzato da Papa Gregorio VII nel 1083.

Orari, costo dei biglietti e altre informazioni per visitare la Chiesa di Santo Stefano a Budapest

Indirizzo: Quartiere Pest.

Come arrivare:
 a piedi nel centro di Pest.
Metro: linea rossa stazione Kossuth Lajos tér
Tram: linea 2
Bus: 15

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì ore 9.17. Sabato 9-13 e domenica 13-17.
Viste guidate dalle 10 alle 15.

Costo del Biglietto: gratis. Visite guidate per 1200 HUF.

Hotel a Budapest

Per prenotare un hotel a Budapest vi consigliamo Booking.com. Potete scegliera tra circa 2440 hotel con foto e commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com

Orari, costo dei biglietti e altre informazioni per visitare la Chiesa di Santo Stefano a Budapest

Indirizzo: Quartiere Pest.

Come arrivare:
 a piedi nel centro di Pest.
Metro: linea rossa stazione Kossuth Lajos tér
Tram: linea 2
Bus: 15

Orari di apertura: dal lunedì al venerdì ore 9.17. Sabato 9-13 e domenica 13-17.
Viste guidate dalle 10 alle 15.

Costo del Biglietto: gratis. Visite guidate per 1200 HUF.