Casa Batllò a Barcellona

Casa Batllò a Barcellona. Storia, architettura, orari di apertura e costo del biglietto per organizzare la visita a uno dei più straordinari edifici realizzati da Gaudì.

Casa Batlo a Barcellona
Casa Batlo a Barcellona

Casa Batllò, nel quartiere Eixample di Barcellona, è uno dei più brillanti esempi del Modernismo catalano. L’abitazione fu commissionata a Gaudí dalla ricca famiglia Batlló che la realizzò tra il 1904 e il 1906 modificando la facciata e gli interni del precedente palazzo, aggiungendo anche due piani.

Tutti i guadagni ottenuti dalla sua realizzazione Gaudì li destinò per il grande progetto della Sagrada Familia. Con Casa Batllò Gaudí fece un’ulteriore evoluzione nel suo stile architettonico. Usò elementi coloratissimi, come mosaici e vetrate, che donano alla facciata particolari effetti cromatici che cambiano a seconda della luce. Il tetto ondulato invece, è coperto di “scaglie” ed ha le sembianze di un drago senza testa né coda. All’interno spicca l’interesse di Gaudí per le opere artigianali. Infatti, tutto ciò che si trova all’interno dell’abitazione è stato progettato dal grande architetto catalano.

La facciata di Casa Batllò

Si resta stupefatti dalla capacità della facciata di cambiare i propri colori al variare delle ore del giorno e della posizione di chi guarda. Partendo dal basso, si nota subito il richiamo a elementi gotici con grandi ossa, soggetti zoomorfi e balconi a forma di maschera (o pipistrello). Stupisce la tribuna in pietra arenaria che sporge di qualche metro sul sottostante Passeig de Gracia e attira gli occhi con le vetrate coloratissime. La parte superiore della facciata è ricoperta di tessere di vetro realizzate secondo l’antica tecnica del “trencadís” e dischi di ceramica: insieme formano una superficie ondulata, luccicante e dalla bellezza abbagliante.

La facciata di Casa Batllò
La facciata di Casa Batllò

Un capolavoro dell'artigianato

Per realizzare gli interni Gaudì chiamo all’opera i migliori artigiani di Barcellona. Lo si nota soprattutto concentrando l’attenzione sui particolari: il ferro forgiato abbonda nella realizzazione dei balconi, ma non ha solo un valore estetico perché partecipa pienamente alla tenuta strutturale di Casa Batllò. Le porte in legno sono magnifiche così come i cristalli da cui filtra la luce naturale, le ceramiche con rilievi decorate e mano e ogni altro piccolo dettaglio.

Il Salone Nobile di Casa Batllò

Il Salone Nobile di Casa Batllò serviva per guardare fuori sul Passeig de Gracia e, ovviamente, per farsi guardare. Ricordiamo che a inizio 1900 i ricchi di Barcellona facevano a gara per costruirsi la casa più bella nella strada più elegante di Barcellona. In questo piano, ampio circa 700 metri, viveva la famiglia Batllò: Antica abitazione della Famiglia Batlló. Occupa una superficie di più di 700 metri ed è l’abitazione principale dell’edificio.
Vi si accede attraverso uno  vestibolo privato con una splendida scala con il corrimano in legno che richiama la spina dorsale di un enorme animale. Il salone è diviso in 3 spazi indipendenti che si possono unire aprendo le grandi porte e trasformandosi in una vetrina sul Passeig de Gràcia. Il gioco di luce che arriva dalle vetrate colorate è una delle cose più belle che si possano ammirare a Barcellona. 

Il Salone Nobile
Il Salone Nobile. Luciano Mortula / Shutterstock.com

Il Pozzo di luce di Casa Batllò

Il Cavedio, cioè la parte interna del palazzo rappresenta un vero e proprio “pozzo di luce”. Esisteva già nel palazzo originario ma Gaudì lo fece allargare e rivestire completamente di piastrelle in vari toni di blu, chiari in basso e scuri in alto, in modo da uniformare la distribuzione della luce. Anche le finestre seguono questo principio: più piccole in alto (perché arriva più luce) e più grandi via via che si scende in basso. L’effetto che si ottiene affacciandosi nel “pozzo di luce” è paragonabile, per bellezza e stupore, a quello della vetrata del Salone Nobile.

Il Pozzo di luce di Casa Batllò
Il Pozzo di luce di Casa Batllò

La terrazza di Casa Batllò

Il protagonista della terrazza è il “drago” senza testa e coda che prende forma grazie a tegole di diversi colori e mosaici trencadís. Sulla terrazza ci sono anche 4 gruppi di camini decorati e policromatici perfettamente integrati nell’architettura del palazzo.

La terrazza di Casa Batllò
La terrazza di Casa Batllò

Orari di apertura, costo del biglietto e come arrivare a Casa Batllò

Dove: Passeig de Gracia nel Quartiere Exaimple.
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 21.
Come arrivare: Metro: L2, L3 e L4. Fermata Passeig de Gràcia
Costo del biglietto: 22,50 €

Scopri anche Casa Milà (La Pedrera)